Cerca nel quotidiano:


Giornata Olimpica, il Coni premia i migliori della provincia. I NOMI

Il Coni di Livorno ha premiato i migliori tra atleti, dirigenti e società sportive che si sono maggiormente distinte nella nostra provincia nel 2019 e non solo

Martedì 21 Dicembre 2021 — 18:16

Quale miglior cornice della Sala del Mare per premiare i migliori atleti, dirigenti e le società sportive della provincia di Livorno? Dal mare siamo baciati e fortificati e forse è proprio il nostro mare a rendere i nostri sportivi così forti, tanto da offrire ben 19 nomi alle ultime olimpiadi di Tokyo tra tecnici, atleti e addetti ai lavori (clicca QUI o sul link in fondo all’articolo per consultare la LISTA con tutti i NOMI dei premiati).
Una cerimonia quella appunto tenutasi all’interno del Museo di Storia Naturale di via Roma che ha voluto fortemente il Coni di Livorno, grazie al suo delegato provinciale Giovanni Giannone, dopo un periodo di stop forzato dovuto all’emergenza pandemica. Ed è proprio per questo che si è ripartiti da dove avevamo lasciato: il 2019. La premiazione della Giornata Olimpica andata in scena lunedì 20 dicembre, ha voluto esaltare con stelle d’oro, d’argento e di bronzo i risultati straordinari ottenuti dai nostri protagonisti due stagioni fa, quando l’orologio si fermò davanti alle restrizioni dovute al Covid.
Dal microfono del presentatore d’eccezione del pomeriggio, il caporedattore di QuiLivorno.it, Giacomo Niccolini, sono sfilati i nomi di tutti i premiati con i loro lunghi curricula sportivi e le giuste motivazioni per cui sono stati insigniti.
Tra i premi speciali conferiti nella giornata anche quello all’allenatore di basket Federico Campanella (nella foto premiato da Gazzetti) e al collega Alessandro Ramagli ma anche al fotografo olimpico Augusto Bizzi e alla pioniera dell’arbitraggio femminile in Italia, Carina Vitulano.
Molte le personalità e i rappresentanti delle Istituzioni chiamati a premiare i talenti di casa nostra. Davanti alla platea hanno infatti portato il proprio saluto il prefetto Paolo D’Attilio, il sindaco di Livorno Luca Salvetti e monsignor Paolo Razzauti. Tra le altre autorità presenti, che hanno premiato in prima persona campioni e società, il tenente Marco Saccà per i carabinieri, il tenente colonnello Mario De Cunzolo per la guardia di finanza, il vice questore Alfredo Matteucci per la polizia di Stato, il capitano Alessandro Bausone dell’Accademia Navale di Livorno, Francesco Gazzetti per la Regione Toscana, il vice presidente della Provincia Pietro Caruso, il vice sindaco del Comune di Piombino Luigi Coppola e la professoressa Luigina Fabiani, coordinatrice Ufficio Educazione Fisica del Miur.
Medaglia d’oro 2019 è andata a Marco Volpi per i suoi 33 titoli mondiali di pesca sportiva. Una parentesi speciale meritano poi gli sport della mente che con il damista Matteo Bernini, medaglia d’argento, e il giocatore di bridge Giacomo Precario, medaglia di bronzo 2019. Tra le società sportive spicca il nome del Don Bosco Livorno, dell’Accademia dello Sport e il Torretta Volley.

Riproduzione riservata ©