Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Il Livorno Rugby si presenta: domenica il ritorno in serie A

Mercoledì 28 Settembre 2022 — 07:41

Nella foto il team al completo della società biancoverde che si è presentata alla città all'interno di Palazzo Pancaldi. Significativi pure i saluti e gli interventi video del presidente federale Marzio Innocenti - livornese, ex capitano azzurro e rugbisticamente nato in biancoverde - e del sindaco Luca Salvetti - che peraltro ha cominciato la sua carriera giornalistica proprio seguendo le sorti del club delle ‘Tre Rose’

Il Livorno Rugby sarà affiancato per ben quattro anni da uno sponsor prestigioso, la Unicusano. L’ufficializzazione dell’accordo è stata comunicata direttamente dal presidente del club biancoverde, Giovanni Riccetti durante la conferenza di presentazione della squadra

Sabato 23 luglio l’annuncio della promozione in serie A. 65 giorni più tardi, lunedì 26 settembre un annuncio altrettanto prezioso ed importante: il Livorno Rugby sarà affiancato per ben quattro anni da uno sponsor prestigioso, la Unicusano. L’ufficializzazione dell’accordo di partnership tra l’Università degli Studi Niccolò Cusano – una delle tre maggiori realtà universitarie telematiche in Italia, forse la principale – è stata comunicata direttamente dal presidente del club biancoverde, Giovanni Riccetti, nel ‘cuore’ della presentazione ufficiale della squadra, tenutasi nella splendida sala cerimonie dei Bagni Pancaldi. Un breve spot ha anticipato l’atteso annuncio di Riccetti, che ha subito girato la parola al vice presidente della Unicusano Stefano Ranucci. «Porto i saluti – ha detto Ranucci – anche del presidente Stefano Bandecchi, livornese, che per impegni non è presente a questa bella ‘cerimonia’. Per noi è un onore apparire con il nostro logo sulle maglia di una squadra di serie A. Il connubio cultura e sport non può essere toccato da nessuno: è fondamentale per raggiungere traguardi. La preparazione è la chiave del successo e per arrivare al successo la preparazione è anche cultura. Il tutto soprattutto nel rugby, disciplina che fa della lealtà il proprio principio fondamentale. Magari in campo non ci si risparmia di colpi, ma poi, al termine delle gare, si consuma il tradizionale terzo tempo, dove emergono solide amicizie tra avversari e i valori veri dello sport. Avete vinto – ha continuato Ranucci di fronte alla platea di giocatori e tecnici – il vostro ultimo campionato e vi siete meritati la promozione in A. Porterete a giro sui vari campi di tutta Italia (in particolare su quelli del centro sud, ndr) il nostro logo. Quando sarete a Roma (ben tre le trasferte nella capitale, ndr) o a Civitavecchia (domenica prossima, ndr) faremo il possibile per seguirvi dagli spalti. Ma per noi il significato di questa sponsorizzazione non rappresenta un ‘foglio chiuso in un cassetto’ o solo un ‘contributo economico’; non ci limiteremo a fare il tifo per voi, o nei vari stadi o davanti alla tv. Il nostro obiettivo è che le nostre facoltà universitarie, scienza motoria inclusa ovviamente, comincino ben presto a lavorare, nel mondo della ricerca, in collaborazione con i professionisti che curano la vostra squadra. Siamo realmente soddisfatti di aver trovato questo accordo. E forza Livorno Rugby». Peraltro la Unicusano è già sponsor di altre importanti realtà sportive livornesi.

Tangibile, durante la conferenza stampa dei bagni Pancaldi, il clima di fiducia, ottimismo, entusiasmo e di unione di intenti che finalmente aleggia all’interno del club. Oltre a Riccetti, che ha spronato i suoi a dare il massimo per rendere quello che va ad iniziare domenica un ‘campionato memorabile’, ed a Ranucci, hanno preso la parola il delegato provinciale del CONI Giovanni Giannone e il presidente del Comitato Regionale della FIR Riccardo Bonaccorsi. Ricchi di significati gli interventi dell’allenatore della squadra biancoverde, Marco Zaccagna, confermatissimo alla guida tecnica dopo la promozione («umiltà e lavoro» ha richiesto ai suoi) e del capitano Giacomo Gragnani («siamo consapevoli dell’innalzamento dell’impegno richiesto, dopo il nostro salto in A»).
Significativi pure i saluti e gli interventi video del presidente federale Marzio Innocenti – livornese, ex capitano azzurro e rugbisticamente nato in biancoverde – e del sindaco Luca Salvetti – che peraltro ha cominciato la sua carriera giornalistica proprio seguendo le sorti del club delle ‘Tre Rose’ .

La conferenza stampa dei bagni Pancaldi è stata integralmente ripresa dalle telecamere di Granducato TV, che la trasmetterà questo martedì 27 settembre alle 21:30 e in successive repliche nei prossimi giorni. Per inciso: su Granducato TV saranno mandate in onda le telecronache di tutte le partite dei biancoverdi nel nuovo campionato di A.

Ufficializzati gli innesti di due argentini, che daranno sostanza alla squadra. Si aggregherà presto al gruppo (e comunque prima di domenica) il possente pilone destro German Aranda, 34 anni, scuola Checo Rugby Club, che dopo aver militato in importanti club della sua nazione ha girato il mondo ovale ed ha maturato significative esperienze in Spagna, Portogallo, Brasile, Polonia, Romania e anche nella nazionale del Paraguay. Sta già lavorando agli ordini di Zaccagna il dinamico e valido estremo (e comunque utility back) Valentin Saleme, 21 anni, atleta con all’attivo chiamate nello Lospumitasarg e, pur giovanissimo, già protagonista in tre campionati nella massima divisione del suo paese con i Tucumàn Lawn Tennis Club.

Il primo obiettivo dei biancoverdi, come ha sottolineato Zaccagna, è quello della salvezza. Poi, eventualmente, si potrà puntare a consolidarsi nelle zone centrali della classifica. Già il confronto esterno di questa domenica (per il quale non mancherà la radiocronaca diretta sull’emittente web www.radionuovanetwork.com) sul campo del Centumcellae Civitavecchia – formazione non di prima fascia del torneo – si preannuncia delicato ed importante (calcio d’inizio alle 15:30). Sette giorni più tardi, domenica 9, sempre alle 15:30, l’esordio tra le mura amiche del ‘Carlo Montano’, contro la Lazio, neo-retrocessa e tra le principali candidate alla lotta al vertice. In occasione della partita con i capitolini, sarà presentato il volume ‘Biancoverdi in meta – La storia del Livorno Rugby 1931’, opera nella quale sono ripercorse le cronache e le curiosità di primi 91 anni di vita del club.

Condividi:

Riproduzione riservata ©