Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Karate, argento in Germania per la Folgorina Frizzi

Lunedì 9 Gennaio 2023 — 13:21

L’organizzazione ha registrato alla manifestazione 161 club, 1.062 competitori iscritti in rappresentanza di 23 nazioni estere e allestito 12 tatami “area di gara” per l’importante occasione

Un’ epifania internazionale, ha visto impegnata la Asd Esercito – 187 Folgore di Livorno, che, con il proprio settore giovanile ha preso parte alla coinvolgente competizione di Karate denominata “11Th International Sen5 Rhein Shiai”, svoltasi nel prestigioso impianto sportivo “Ring Arena” a Nürburgring, località nella quale è sito il rinomato complesso di circuiti dedicato alle competizioni automobilistiche e motociclistiche, in Germania.
L’organizzazione ha registrato alla manifestazione 161 club, 1.062 competitori iscritti in rappresentanza di 23 nazioni estere e allestito 12 tatami “area di gara” per l’importante occasione.
In questo panorama agonistico si è avviata la stagione sportiva del nuovo anno per gli atleti blu/azzurro (i colori di Forza Armata rappresentati dalla ASD 187), con la medaglia d’argento conquistata dalla folgorina Emma Ludovica Frizzi, nella specialità Kumite, combattimento a contatto controllato, classe Juniores (16 – 17 anni d’età) peso – 59 Kg.
Con i suoi 5 incontri disputati e primeggiando nella propria pool (girone) con sistema Round Robin nel quale, tutti gli atleti appartenenti al proprio girone hanno l’opportunità di avere lo scontro diretto tra loro. I vincitori delle 4 pool di categoria, successivamente, hanno proseguito la gara con le fasi ad eliminazione diretta.
Emma, sostenuta da una adeguata carica motivazionale e guidata con una attenta e mirata tattica, le ha permesso di aver primeggiato sulle esperte avversarie, che ad oggi, sono posizionate nel ranking mondiale, nella 11ª, 13ª, 33ª e 153ª posizione della classifica di merito stilata dalla WKF (World Karate Federation).
Purtroppo, all’ultimo match, la Frizzi, ha ceduto il passo all’atleta olandese per la disputa del gradino più alto del podio.
Buona la prova per i folgorini Jacopo Citi, che a parità di vittorie totalizzate nella propria pool ha ceduto il passo all’avversario per differenza punti, altrettante costruttive le esperienze di gare maturate per Leonardo Nanninni, Edoardo Ligas e Andrea Bozzi.
La trasferta è stata condotta dal “tecnico con le stellette” Antonio Citi e dall’accompagnatore Graziano Ligas.

Condividi:

Riproduzione riservata ©