Cerca nel quotidiano:


Karate, l’Accademia dello Sport BluBay brilla al Grand Prix “Fiorentini”

Con 2 ori, 2 argenti e 2 bronzi l’Accademia dello sport ha portato a casa un dignitoso 17° posto nella classifica per società

Mercoledì 16 Gennaio 2019 — 18:37

Mediagallery

L’Accademia dello Sport BluBay settore karate di scena da protagonista ad Arezzo per il Grand Prix Toscana Fijlkam “Trofeo Alessio Fiorentini”. La gara svoltasi domenica scorsa 13 gennaio al Palasport Estra “Mario d’Agata” di Arezzo ha visto in scena più di 600 atleti di 80 società provenienti da tutta Italia. Ben 12 gli agonisti in gara per la società labronica dei maestri Alessandro Fasulo, Carmelo Triglia e Alessio Magnelli, tutti nella disciplina di kumite (combattimento), specialità che farà il suo esordio ai prossimi Giochi Olimpici di Tokio 2020.
Alta la competitività in gara e ottimi i risultati ottenuti. Con 2 ori, 2 argenti e 2 bronzi l’Accademia dello sport ha portato a casa un dignitoso 17° posto nella classifica per società.
Questi i risultati degli atleti accompagnati per l’occasione dai tecnici Alessio Magnelli e Marco Bini.
Grande prestazione per Giada Barontini che dopo 3 intensi combattimenti vince la categoria Cadetti -62kg femminile. Nella solita categoria terzo posto per Asia Bongini, atleta del Kiudokan Cecina del maestro Giorgio Ugrechelize, in prestito per l’occasione alla società labronica.
Ottimo secondo posto per Manuele Miniati nei Cadetti -63kg e Emanuele Magnelli negli esordienti -61kg che pareggia 0-0 la finale combattendo alla pari contro il vice campione Italiano di categoria, vittoria che viene data poi all’avversario per giudizio arbitrale. Sempre nei Cadetti -63kg prezioso terzo posto per Matteo Lanfranca.
Terzo posto anche per Federico Bini negli Esordienti -45kg che, dopo aver perso il primo incontro, fa due ottimi incontri di recupero aggiudicandosi la medaglia di bronzo.

Buona anche la prestazione al debutto di Lorenzo Bertini nella categoria Esordienti -45kg.

L’altro oro è arrivato da Emma Monnetti del maestro Matteo Monnetti, in prestito all’Accademia dello Sport BluBay, come anche gli altri atleti che non sono arrivati a podio Roberto banchi Fabrizi, Lorenzo Guidetti, Lorenzo Paradiso e Stefano Porri. Favorevolmente impressionato il tecnico Magnelli che si dice molto soddisfatto della crescita degli atleti in vista dell’importante appuntamento Internazionale di metà Febbraio a Berlino per il “Berlin Open 2019 International”.

Riproduzione riservata ©