Cerca nel quotidiano:


Karate. L’Accademia dello Sport sale su 17 podi a Fidenza

La società labronica ha vinto la coppa per il terzo posto nella classifica di società per la specialità di kumite

venerdì 30 novembre 2018 11:29

Fidenza, Campionato Nazionale 2018 Csen, ente di promozione numero uno in Italia riconosciuto dal Coni. Numeri da record, 2400 atleti in gara, 148 le società presenti venute da ogni angolo dello “Stivale Italiano”.
Anche quest’anno ottima l’organizzazione di gara del team di lavoro ben diretto ed organizzato dal coordinatore nazionale Csen, Delia Piralli, ed il suo vice, Alessandro Fasulo.
Otto aree di gara e clima di grande evento nei 2 giorni di gara del 24 e 25 novembre scorso, dove si sono cimentate tutte le categorie, dai più piccoli alle categorie Master e Sport Integrato.
L’Accademia dello Sport BluBay ancora una volta ne esce da protagonista con i suoi 42 atleti che ne hanno rappresentato i colori, l’immagine e la voglia di fare sport.

Ben 17 i podi conquistati in una competizione di altissimo livello. Quattro le medaglie d’oro, 4 quelle d’argento e 9 quelle di bronzo, a cui hanno contribuito, non solo chi le ha vinte, ma tutti coloro che erano lì a rappresentare la società labronica onorando i sani principi di sport, crescita e condivisione. Podi che hanno permesso l’Accademia dello Sport di vincere la coppa per il terzo posto nella classifica di società per la specialità di kumite (combattimento), prestigiosissimo risultato a conferma di una continua crescita dei ragazzi dei maestri Alessandro Fasulo, Carmelo Triglia e Alessio Magnelli.

Per la giornata di sabato 24 novembre dedicata alle cinture marroni e nere, nel kumite (combattimento) primo posto per Alessio Magnelli nei Master  -67kg, Emma Monnetti negli juniores -66kg e Camilla Cavo nei Senior -50kg. Secondo posto per Alessia Guidetti Junior -66kg e Maria Pia Stanco Juniores -53kg. Terzo posto per Giorgia Mauriello Juniores -53kg, Stefano Porri Cadetti -78kg, Elisabetta Compagnone Esordienti -47kg, Emanuele Magnelli Esordienti -61kg. Nei Kata (forma) terzo posto per Marco Bini e Daniela Parlanti nei Master.

La domenica 25 novembre la gara era dedicata ai bambini e alle cinture colorate. Nel Kumite secondo posto per Matteo Lanfranca negli Esordienti -55kg verdi/blu e terzo posto per Davide Bonacci nella stessa categoria con, rispettivamente 4 e 3 incontri disputati. Nel kata primo posto per Marco Pietroni nei Master gialle/arancio e secondo posto per Matteo Muccioli nei Juniores Verdi/blu.

Per i più piccoli terzo posto di Bejan Robert nei Fanciulli Percorso che poi si è ripetuto con un altro terzo posto nella specialità di prova tecnica Palloncino.

Benissimo anche tutti gli altri bambini e ragazzi in gara: Leonardo Magnelli, Nicolas Pietroni, Brenda Passetti, Lorenzo Bertini, Andrea Bonacci, Stella Redditi, Eleonora Mazzoni, Denise Bertozzi, Diego Caponera,Antonello Iannicello, Davide Pierotti, Tommaso Sforazzini, Federico Tommasi, Lorenzo Guidetti, Federico Bini, Tommaso Scoti, Diego Simi, Elisa Rubagotti, Lucrezia Anastasi, Giada Barontini, Michele Bongo, Roberta Iannarone, Domanico Iannarone, Matteo Della Ragione, Luca Montemarano e Arianna Colonna.

Si ringrazia per la collaborazione la società Shotokan Karate Club San Marino del maestro Maurizio Mazza, il Kwai Karate Pescia del maestro Alberto Carmignani, il Karate Don Bosco del maestro Massimo Pelizza, la Samurai Dojo del maestro Luca Falcucci e Benedetto Perrina, e i maestri Matteo Monnetti e Adil Hamoui.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.