Cerca nel quotidiano:


Karate, piovono medaglie internazionali all’Accademia dello Sport

Ben cinque i ragazzi della palestra labronica che hanno preso parte alla prestigiosa competizione sotto l’egida della Fesam – Federazione Sanmarinese Arti Marziali presieduta dal maestro Maurizio Mazza

Lunedì 4 Ottobre 2021 — 13:01

Una lunga trasferta balcanica per raggiungere Podgorica, capitale del Montenegro, sede del “7th Small States Of Europe Karate Championship”.

Ben cinque i ragazzi della palestra labronica che hanno preso parte alla prestigiosa competizione sotto l’egida della Fesam – Federazione Sanmarinese Arti Marziali presieduta dal maestro Maurizio Mazza.

Grazie alla fattiva collaborazione tra la Fesam ed il Comitato Regionale Toscano Fijlkam, gli atleti dei maestri Alessio Magnelli e Carmelo Triglia sono stati selezionati dopo un lungo periodo di preparazione e di intensa attività agonistica.
Quattro le medaglie conquistate in una gara che contava circa 500 atleti provenienti dai Piccoli Stati d’Europa. Strepitosa medaglia d’oro per Emanuele Magnelli.

Emanuele, schierato nel Team Cadetti Bozzi-Magnelli-Papini-Santi di kumite (combattimento), riesce a vincere tutti i suoi incontri esaltando le proprie qualità tecniche nonostante un piccolo infortunio che ormai le infastidisce da molti mesi. Tre incontri che aiutano il team a salire sul gradino più alto del podio, battendo per 5-0 negli Ottavi di finale Cipro, quarti di finale vinta per abbandono dell’avversario, 1-0 nelle Semifinali contro Montenegro e 3-2 con un colpo di alta scuola agli ultimi secondi di gara nella finale contro il secondo team Cipro.

Magnelli ottiene anche una importante medaglia di bronzo nella categoria Individuale Cadet +70kg. Medaglia d’argento per Nicolas Guelfi nella categoria individuale Senior -75kg.

Nicolas vince bene i quarti di finale 1-0 contro l’atleta cipriota e si ripete in semifinale contro l’atleta del Lussemburgo con due incontri ben gestiti contro atleti di primissima fascia. Approda in una difficile finale contro Cipro che pareggia per 0-0, sarà oi il verdetto arbitrale (Hantei) a decretare la medaglia d’argento.

Ottima anche la prova nel Team Kumite Senior con altri 2 incontri e una finale per il bronzo persa immeritatamente negli ultimi secondi di gare per somma di penalità.

La quarta medaglia arriva dal femminile con l’ottima prova di Matilde Gronchi nella categoria Juniores -48kg, ancora una volta a medaglia in gare internazionali. Bronzo meritato per Matilde che continua a mietere importanti risultati sia in territorio Nazionale che Internazionale.

Sfiora per ben due volte il podio Giada Barontini nella gara a squadre con il team Junior e nella gara individuale Junior +59kg con un totale di 5 incontri. Giada riesce a vincere i quarti di finale contro il Liechtenstein ma si deve arrendere in semifinale contro l’altra atleta di San Marino e in finale per il terzo posto di misura contro l’atleta lussemburghese.

Buona la prova anche del quarto moschettiere Manuele Miniati nella categoria Junior -70kg, che si ferma ai quarti di finale battuto di misura da Cipro.

Più che soddisfatto il tecnico Magnelli che per l’occasione ha accompagnato la folta delegazione Sammarinese in qualità di tecnico nazionale Fesam San Marino, organizzando la trasferta coadiuvato dal presidente Fesam Maurizio Mazza e il responsabile CTR Francesco Puleo.

Riproduzione riservata ©