Cerca nel quotidiano:


La grinta del Jolly Acli stende San Salvatore Selargius

La squadra di Marco Pistolesi ha superato una delle prime della classe. Chiave di volta del match l’ingresso in campo del nuovo acquisto Tea Peric

Lunedì 8 Febbraio 2021 — 18:00

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

Un successo che mancava da tempo e che rilancia la squadra del Jolly Acli attesa in terra sarda la prossima domenica per la sfida con il Surgical Virtus Cagliari

Jolly Acli Livorno – Techfind San Salvatore 49 – 41

Livorno: Degiovanni 2, Patanè 2, Orsini 7, Sassetti, Evangelista 7, Cirillo ne, Ceccarini 7, Simonetti 2, Poletti ne, Peric 14, Giangrasso 8, Stoyanova ne. Allenatore: Pistolesi

Techfind: Simioni 6, Manzotti 9, Cutrupi 11, Ceccarelli, El Habbab 12, Mura 1, Pandori 2, Pinna, Granzotto ne, Demetrio Blecic. Allenatore: Fioretto

LIVORNO – Un grande Jolly Acli fa suo lo scontro con il Techfind San Salvatore Selargius.
Tra le mura amiche del Modigliani Forum l’armata labronica vince e supera l’avversaria.
Titubanti nel primo quarto, le padrone di casa hanno successivamente preso in mano le redini del match per gestirlo con autorità nei restanti quarti e in particolare nell’ultimo.
Protagonista indiscussa della vittoria il nuovo acquisto Tea Peric, che con 14 punti realizzati ha trascinato le compagne in un vortice di entusiasmo senza fine.
“Abbiamo deciso di investire personalmente per rinforzare la squadra: era importante fare un sacrificio perché giochiamo il girone di ritorno, ed in ballo c’è la salvezza di una categoria nazionale – ha commentato la presidente Paola Parisi – Oggi mi sento di fare un ringraziamento a tutte le ragazze per la passione e per il cuore che hanno messo in campo e ai due coach, Pistolesi e Ferretti, che pur provenendo dal mondo cestistico maschile, hanno creduto e continuano a credere nella forza e nei valori delle donne”.
Dopo il primo quarto sofferente sotto di 3 punti, il Jolly Acli domina i minuti successivi con un 26 – 24 del secondo quarto.
Nella ripresa il grande lavoro di squadra non si placa e il divario tra le due formazioni si fa sempre più importante a favore delle rosablu, nonostante la prepotenza dell’avversaria El Habbab che al terzo quarto si attesta a 11 punti segnati.
Inizia l’ultimo quarto con qualche disattenzione da parte delle locali che incalzano comunque le ospiti grazie ad una grande difesa con finale di 49 a 41.
Sfortunata Degiovanni che tenta numerosi tiri in prossimità del canestro non andati a buon fine e mitica Ceccarini che sferra agli ultimi secondi del terzo quarto un sensazionale tiro da 3.
“La nostra difesa nei tre quarti a favore è stata fondamentale, ha trasmesso coraggio e fiducia – ha affermato il coach Marco Pistolesi – In attacco possiamo fare di più, ma sono comunque soddisfatto del risultato complessivo”.
Un successo che mancava da tempo e che rilancia la squadra del Jolly Acli attesa in terra sarda la prossima domenica per la sfida con il Surgical Virtus Cagliari.

Riproduzione riservata ©