Cerca nel quotidiano:


A tutto mister Breda: “Due punte come rinforzi. Diamanti? Scelta condivisa”

Prima conferenza della stagione per mister Roberto Breda che, in attesa di partire per il ritiro di Gubbio, ha parlato del presente e del futuro del Livorno Calcio

mercoledì 10 Luglio 2019 12:37

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Prima conferenza della stagione per mister Roberto Breda che, in attesa di partire per il ritiro di Gubbio, ha parlato del presente e del futuro del Livorno Calcio. Sono stati tanti gli argomenti sul quale l’allenatore originario di Treviso ha dovuto rispondere, primo su tutti la questione Alessandro Diamanti con l’addio del fantasista dettato da una scelta tattica e, soprattutto, condivisa dalla società: “Non sono autolesionista, so che Diamanti è un giocatore insostituibile nel cuore dei tifosi e difficilmente sostituibile per una squadra. Sono altrettanto convinto però che cambiando determinate caratteristiche il margine di crescita del gruppo è ancora più importante”.

Gli obiettivi di mercato – Breda ha poi dato indizi di mercato sui possibili rinforzi amaranto affermando però che “mancano ancora quaranta giorni alla fine, non dobbiamo avere fretta, ci stiamo muovendo bene”. “Tremolada potrebbe essere un nome – ha continuato il mister – Giannetti? Mi piacerebbe averlo nuovamente in squadra”. Sì, perché, seppur in sordina, si sta orientando verso giocatori già allenati o comunque preparati alla categoria e pronti a innalzare il livello della squadra. I profili sono Cesar Falletti (al Bologna ma in prestito al Palermo la passata stagione), Fabio Ceravolo (Parma) e Samuele Di Carmine, autore di sette reti nella scorsa stagione ma che con Breda alla guida del Perugia ne ha segnate ventiquattro. Un altro nome che circola per il reparto offensivo è quello di Stefano Moreo, “pennellone” classe 1993 ex Palermo. Secondo Gianlucadimarzio.com, poi, sarebbe fatta per l’arrivo di Enrico Del Prato, centrocampista classe 1999 proveniente dalla primavera dell’Atalanta e che ha ben figurato nel recente Mondiale under-20 con la Nazionale Azzurra. In procinto a firmare anche Michel Morganella. Sul fronte cessioni, invece, mister Breda ha sottolineato come circa tre/quattro giocatori non faranno parte del progetto. Tra questi, Nicola Bresciani, direzione Reggina, e Pasquale Maiorino, in attesa di sistemazione.

Sulla squadra – “Ho deciso di restare perché volevo portare avanti un determinato percorso con la squadra. Mi sono trovato con dei ragazzi dove non abbiamo dovuto iniziare da capo. Seppur stanchi, si vede che le idee sono già assimilate. Sono sicuro che anche qualcuno farà meglio dello scorso anno”. I principali dubbi, infatti, restano per quanto riguarda il reparto offensivo. Mister Breda, però, non si scompone e nutre piena fiducia nei suoi attaccanti: “E’ chiaro che dovranno arrivare almeno due punte. Sono sicuro però che tutti quelli che erano con noi l’anno scorso possono e devono fare meglio, primo fra tutti Raicevic, ma ho piena fiducia in lui”. Andando a completare l’analisi, mister Breda si è poi soffermato sulla difesa e gli esterni del centrocampo a cinque. Riscattato Boben e confermato Di Gennaro, autore di un’ottima, prima stagione in Serie B. Resta da capire il futuro di Luka Bogdan, per il quale le sirene provenienti dalla serie A si stanno facendo sempre più sentire: “Gonnelli? Non so veramente nulla, so solo che è un giocatore del Livorno. Gasbarro invece è stato il primo con il quale ho parlato. Quest’anno vorrei impiegarlo come quinto di centrocampo, secondo me ha le caratteristiche giuste per essere un giocatore importante, attendiamo una sua decisione”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.