Cerca nel quotidiano:


Amaranto, buon test al Picchi ma passa la Fiorentina per 1 a 0

Molte occasioni per i ragazzi di Breda con Agazzi, Raicevic e Di Gennaro, ma la rete non arriva

domenica 04 Agosto 2019 10:42

Mediagallery

Buona prova per il Livorno di Breda che, davanti al pubblico amico dell’Armando Picchi, esce sconfitto di misura per 1 a 0 nel test amichevole contro i cugini viola della Fiorentina andato in scena sabato 3 agosto con fischio d’inizio alle 21 (in pagina la grafica con il risultato finale realizzata dal team comunicazione del Livorno Calcio).
A decidere il match è un gol di Sottil, figlio dell’ex mister amaranto, realizzato in acrobazia in mezza sforbiciata al 14esimo del primo tempo. Per gli amaranto si sono registrate molte occasioni targate Agazzi, Raicevic e Di Gennaro, ma la rete non arriva. La prestazione è stata molto positiva, attenzione in tutti i reparti e buone trame di gioco.
Domenica 4 agosto allenamento in famiglia con partitella insieme alla Primavera per chi non ha giocato, martedì la ripresa per tutti. Clicca qui per ascoltare, dalla pagina ufficiale del Livorno Calcio, l’intervista a mister Breda nel post partita.

Livorno: Zima (46′ Plizzari); Boben, Di Gennaro (87′ Coppola), Bogdan  (62′ Marie Sainte); Morganella (72′ Rizzo), Agazzi (72′ Dal Prato), Luci (91′ Rocca), Gasbarro (80′ Porcino); Murilo (68′ D’Angelo), Raicevic (65′ Marsura), Mazzeo(78′ Pallecchi). All.: Breda.
Fiorentina: Dragowski (65′ Terracciano)i; Biraghi, Milenkovic, Pezzella (46′ Ranieri), Venuti (46′ Lirola); Cristoforo, Benassi (76′ Montier), Castrovilli (65′ Zurkovski); Chiesa (65′ Simeone), Boateng (46′ Vlahovic), Sottil (76′ Gori). All.: Montella.
Arbitro: Baroni di Firenze
Marcatori: 14esimo Sottil

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Dr. Baciocca

    Ieri sera ho visto allo stadio un buon Livorno. Ottimo in difesa, buono a centrocampo e sulle fasce ma privo di un trequartista di classe e di categoria e privo di una punta da almeno 13 reti.
    E qui,secondo me, la societa’ si gioca se fare un campionato “sofferente” oppure un campionato tranquillo.
    Non sono un tecnico, per cui potro’ senz’altro anche sbagliare, ma visto che in Italia ci sono 60 milioni di allenatori, almeno una opinione da sportivo la potro’ pur fare.
    Avevamo in casa un “certo Diamanti” e non vorrei che si dovesse rimpiangerlo amaramente se non si dovesse sostituirlo adeguatamente, cosi’ come per la punta. La risposta alla societa’ ed al direttore Signorelli.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO

    1. # Livorno 1999

      Non sarai un allenatore ma analisi perfetta… Io credo in Breda… Alino era tanta roba peró è anche vero che senza diamanti abbiamo vinto qualche partita e la squadra aveva più responsabilità… Io la butto li dopo Plizzarri prenderei Maldini in prestito secco ma non penso che il milan te lo dia…

  2. # max

    Condivido in toto l’analisi del dr. Baiocca, non si puo’ comunque aspettare l’ultimo minuto dell’ultima ora dell’ultimo giorno del calcio mercato per avere due pedine gratis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.