Cerca nel quotidiano:


Arrivano altri 3 punti di penalizzazione, serie D sempre più vicina

Accolti i tre punti di penalizzazione per le irregolarità di pagamento delle mensilità di giugno, luglio e agosto 2020. Deferiti il presidente Giorgio Heller e Antonio Mastrangelo sindaco unico del club

Martedì 23 Marzo 2021 — 20:01

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Il Tribunale ha sanzionato con 5 mesi di inibizione Giorgio Heller e con un mese di inibizione Antonio Mastrangelo, all’epoca dei fatti rispettivamente presidente del Consiglio di Amministrazione e sindaco unico del club

Livorno con un piede e mezzo nel baratro della serie D. Non basta una vittoria che non arriva da oltre due mesi, il cammino degli amaranto si complica ulteriormente. Come si legge nel comunicato che riportiamo qui sotto sono stati accolti i deferimenti del Procuratore Federale sanzionando con tre punti di penalizzazione il Livorno per le irregolarità di pagamento delle mensilità di giugno, luglio e agosto 2020. Deferiti il presidente Giorgio Heller e Antonio Mastrangelo sindaco unico del club.
Cambia così nuovamente il distacco in classifica del Livorno sulla Lucchese penultima a 25, che da quattro punti passa a sette. Concreto anche il rischio forbice tra penultima e playout. Mancano soltanto sei partite e, salvo clamorosi miracoli, la gloriosa storia amaranto è in procinto di toccare il punto più nero degli ultimi venti anni.

Questo il comunicato ufficiale del Tribunale Federale Nazionale –  Il Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare presieduto da Nicola Durante ha accolto i deferimenti del Procuratore Federale, sanzionando con 3 punti di penalizzazione il Livorno Calcio (Girone A di Serie C) per una serie di irregolarità in ordine al pagamento degli emolumenti relativi alle mensilità di giugno, luglio e agosto 2020 dovuti a diversi tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo. Il Tribunale ha sanzionato con 5 mesi di inibizione Giorgio Heller e con un mese di inibizione Antonio Mastrangelo, all’epoca dei fatti rispettivamente presidente del Consiglio di Amministrazione e sindaco unico del club“.

Riproduzione riservata ©