Cerca nel quotidiano:


Cittadella-Livorno 4-0. Gli amaranto (in 10) incassano il poker

Finisce 4 a 0 il match al Tombolato tra Cittadella e Livorno. Amaranto in partita solo nella prima parte del match. Poi l'espulsione di Porcino e il monologo dei padroni di casa

Sabato 6 Aprile 2019 — 17:00

Mediagallery

Cittadella-Livorno 4-0

Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Adorni, Drudi, Benedetti; Settembrini (58′ Proia), Iori, Branca (67′ Panico); Schenetti; Moncini, Finotto. A disp.: Maniero, Parodi, Siega, Camigliano, Frare, Scappini, Pasa, Bussaglia, Cancellotti, Diaw. All.: Venturato.
Livorno (3-4-1-2): Zima; Di Gennaro, Dainelli, Gonnelli; Valiani, Agazzi, Salzano (61′ Raicevic), Porcino; Diamanti (53′ Kupisz); Murilo, Dumitru (53′ Rocca). A disp.: Crosta, Neri, Eguelfi, Marie Saunte, Gasbarro, Giannetti, Gori, Fazzi, Boben. All.: Breda.
Arbitro: Marini di Roma.
Assistenti: Rossi (Novara), Di Gioia (Foligno).
IV Uomo: Kumara (Verona).
Marcatori: 38′ Finotto (C), 55′ Schenetti (C), 57′, 78′ rig. Moncini (C).
Note: angoli 2-0 per il Cittadella.
Ammoniti: Di Gennaro, Schenetti, Salzano.
Espulso: Porcino.
Recupero: 1′ nel primo tempo e zero nella ripresa

Cittadella (Padova) – Finisce 4 a 0 il match al Tombolato tra Cittadella e Livorno. Amaranto in partita solo nella prima parte del match. Dopo il primo tempo terminato per 1-0 (gol di Finotto) la partita va a ramengo in seguito all’espulsione dell’esterno Porcino che riceve un rosso dopo aver protestato per un cartellino giallo ricevuto. Da quel momento in poi è un monologo dei padroni di casa che dilagano. Fatale l’uno-due nel giro di 120 secondi firmato da Schenetti e Moncini che stende l’undici di Breda. Il sigillo al 32esimo del secondo tempo su rigore (sacrosanto) è ancora a firma di Moncini (doppietta per lui) che sancisce così il poker per i padroni di casa. Notte fonda per gli amaranto considerando anche la vittoria del Foggia che batte 1 a 0 lo Spezia e caccia, al momento, il Livorno in zona retrocessione (per differenza reti) a quota 30 punti alla pari con lo stesso Foggia e il Venezia. Prossimo incontro in programma per l’undici di Breda lunedì 15 aprile in casa contro la capolista Brescia.

Riproduzione riservata ©

26 commenti

 
  1. # Mauro Mini

    Domanda: ” Ma davvero bisogna far giocare Dainelli a sinistra?”

  2. # Mauro Mini

    Ma come si fa a lasciate la squadra in dieci all’inizio della ripresa per inutili proteste, con il solito vaffa

  3. # Goliardico

    Come prima, piu’ di prima, in Lega Pro…
    Tra i cadetti quando mai ritornero’…
    E’ per questo che da adesso io per sempre cantero’…
    Come prima, piu’ di prima, in Lega Pro…!!!

    1. # marco975

      Simpatio ‘ome la febbre a ferragosto…E ti pigliano a Colorado, vai…
      Non sarai mia gosto-pisano frustato da decenni di assoluta superiorità amaranto?
      Ad ogni modo, che si vinca o che si perda, FORZA LIVORNO e PIZA ….!

      1. # Goliardico

        Sono, se e’ per quello, LIVORNESE D.O.C.!!! L’ironia e’ fatta per chi ha l’intelligenza per poterla capire…

    2. # Traf

      Deh Baciocca, vabbe’ il commento tecnico pero’ fa gia’ i rassegnati mi sembra un film gia’ visto, come quando il Siena lo davi gia’ in serie B.
      Allora e’ un vizio

    3. # cesarsandino78

      e’ la mia citta e la difendero,canto solo per te,noi non cambierem
      e’ la mia citta e la difendero’
      in qualunque serie FORZA AMARANTO
      ORA E SEMPRE PISA M…

  4. # Dr. Baciocca

    Ora è durissima. Breda, ottimo allenatore, ha cercato di fare il miracolo è vi era quasi riuscito, ma il sangue dalle rape è difficile farlo uscire.
    Squadra spenta mentalmente e fisicamente, si riapre l’inferno della Lega Prof.
    Dovremo tirare le somme e capire gli errori fatti e di chi è la responsabilita’ di questa retrocessione, anche se spero fino a che la matematica non ci condanna.
    Il futuro ha due risposte:
    Spinelli abbandona ed il calcio che conta a Livorno sara’ un ricordo lontano.
    Spinelli rimane e sara’ allestita in lega prof una squadra all’osso che “vivacchiera”” nella categoria.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO

    1. # Maurizio72

      Goliardico….paghi anche internet per rilasciare questi commenti☹

  5. # giancarlo

    QUALCOSA CHE HO GIA’ VISTO !!! VERGOGNOSO !!!

    1. # Goliardico

      …E meno male che, visto l’ormai probabilissima retrocessione in Lega Pro, a Livorno e’ rimasta almeno l’Accademia Navale: mi sa che sara’ l’unico modo da ora in avanti per potere vedere… i cadetti!!
      P.S: felicissimo, naturalmente, di sbagliare: FEDE AMARANTO, SEMPRE, UNICA E SOLTANTO!!!

  6. # marco975

    Secondo tempo semplicemente VERGOGNOSO.
    E’ INAMMISSIBILE SCOMPARIRE DAL CAMPO al 50′ sul punteggio di 1-0. L’espulsione, oltre che fiscale – comunque grave l’ingenuità di Porcino- era stata senz’altro un colpo duro: ma c’era ancora moltissimo da giocare… Sconcertante ed inaccettabile la facilità con cui il Cittadella ha segnato due reti nel giro di un minuto.
    ZERO AGONISMO, ZERO INTELLIGENZA CALCISTICA, ZERO ANIMUS PUGNANDI.
    NON CI SIAMO PROPRIO.

    1. # Franco

      Tieni presenti anche le 2 sostituzioni assurde effettuate da Breda.
      11 vs 10 con questa squadra è già durissima. Abbiamo un attacco che segna col conta gocce, se sull’ 1 a 0 togli una punta e Diamanti, dove vuoi andare ???
      Breda questa volta, l’hai fatta fuori dal vaso.

  7. # Bruny

    Neppure se giocavi in 20 la vincevi ormai siamo alla frutta mettiamoci l’amimo in pace siamo già retrocessi .

  8. # Giova 67

    DIFESA COLABRODO…ATTACCO SENZA MORDENTE….MANCA BODGAN E NON SI BATTE CHIODO….BISOGNA PRENDERE PUNTI NELLE PROSSIME PARTITE SE NO È LA FINE….FORZA DOBBIAMO CREDERCI ANCORA….CACCHIO!!

  9. # Quattromori

    Via Breda……..avanti con Lucarelli per la riscossa finale sogno questo

    1. # Jack

      Se si guarda la classifica se la giocano venezia-foggia-livorno per una finale play out. Di queste tre una si salva, l’impresa e’ fattibile al 33%. Chi fa le canzoncine goliardiche e dice di essere un livornese doc spacciandosi per l’ironico gino bramieri e’ roba veramente da torta, ma non il 5 e 5, un millefoglie tirato ner muso!

  10. # Albe62

    Torna Lucarelli… Breda pagherà la presunzione di aver voluto sfidare l’evidenza. Giocatori impresentabili messi in campo contro tutto e tutti. Dumitru., Fazzi, Murillo… a scapito di altri che senz’altro un maggiore contributo l’avrebbero dato. Non ci dimentichiamo inoltre che l’involuzione è nata dal secondo tempo di Lecce Livorno… quando Mazzoni uscì per infortunio… Poi una domanda: ma Gori un goal in più di Dumitru o di Murillo secondo voi non avrebbe potuto farlo?…

  11. # Ex amaranto

    Cosi come diamanti ho sempre detto che questa salvezza sarebbe come il miracolo del leicester.. indipendentemente dalla bravura di breda , dagli errori degli arbitri,da tutto ciò che vogliamo.. questa squadra ha un dato certo :gioca senza attaccanti! Persino il carpi e il Padova hanno attaccanti migliori dei nostri. E dalla terza categoria alla seria A senza attaccanti è dura ! In 20 anni di gestione Spinelli mai abbiamo avuto un attacco cosi imbarazzante!

  12. # Marco975

    Meno male allora che ci sei tu che ci illumini con la tua irresistibile sagacia…Alla grazia der Cardinali…
    Ad ogni modo, sarai anche livornese d.o.c., ma tifoso amaranto non credo proprio.

  13. # freefree

    ma smettetela di giocare con la palla

  14. # giancarlo

    Lo sbaglio è stato fatto a Perugia , era la partita del possibile risveglio ( i perugini hanno svarioni paurosi ) invece abbiamo messo a riposo i migliori . Abbiamo due o tre elementi validi , (purtroppo) se la devono tirare fino alla fine , senza riposo !!!!

    1. # Vito

      Squadra ridicola senza carattere giusta la lega pro dove comunque arriveresti a metà classifica con questi giocatori da promozione!!!!!
      Inutile fare quelli che sperano e ci credono , oramai è cotto il polpo dato anche il calendario dove fra BRESCIA VERONA PALERMO FOGGIA farai 1 punto

  15. # Sandro65

    Se c’è qualcuno che dovrebbe scusarsi con i tifosi é Spinelli che in 6 anni ha collezionato 2 retrocessione più questa “in fieri”. Poi Breda può avere commesso errori, ma non dimentichiamoci che con questo attacco fatto di incapaci e di senza carattere ha fatto ben 25 punti in, mi pare, 20 partite. La squadra non ne ha più atleticamente e gli avversari fanno cose che 20 gg fa non gli sarebbe stato possibile fare. Grinta e orgoglio, se non supportati dalla “gamba” non basteranno di certo.

  16. # fabrizio

    Mah, io non capisco il senso di rimettere in campo Dainelli, e di insistere coi vari Murilo (in tribuna, e pagando il biglietto!), Dumitru (idem), Fazzi, con la Cremonese (idem), e dopo l’espulsione di Porcino (che dopo questo harakiri, non dovrebbe più vedere campo!), la sostituzione di Diamanti. Meglio mettere sin dall’inizio i vari Gori e Canessa. Comunque, a parte una certa confusione di Breda nelle ultime tre gare, il Livorno, a partire da Perugia, appare completamente in trance, eppure sono gli stessi uomini che una settimana prima lottavano come leoni!…: tutti spompati? o c’è qualcosa che non sappiamo?
    Sono d’accordo con chi dice che l’inizio della frana va fatto risalire all’uscita di Mazzoni a Lecce, e, aggiungo, il … Vajont da quando Mazzoni è risultato positivo al doping, creando disorientamento in tutta la squadra.
    Poi ci sono stati gravissimi errori arbitrali, a Lecce e con la Cremonese, senza i quali avremmo 2 punti in più. Però anche con quei punti, ora come ora, gli stessi playout sarebbero un miraggio, un obiettivo ambitissimo difficile da raggiungere. Gli errori arbitrali a senso unico sono sempre un brutto segnale, e anche la possibile retrocessione dell’Empoli dopo la sconfitta odierna, retrocessione che consentirebbe comunque la presenza di un “presidio” toscano in B e dunque “inutile” in questo senso la presenza del Livorno, che ha anche uno stadio malvisto da tutti, in Lega

    1. # Gianni

      Fabrizio, ma te ti fai dei film nemmeno la metro goldwin mayer, l’empoli, il presidio in b, stadio malvisto…