Cerca nel quotidiano:


Clas e Us Livorno 1915 siglano la partnership 2021-22

Le nuove maglie dell'US Livorno 1915, dove Clas ha apposto per la prima volta il suo logo, sono state presentate nel corso di una serata evento nella concessionaria alla presenza del presidente amaranto Toccafondi e del Club Manager Protti

Venerdì 3 Dicembre 2021 — 18:31

Giovedì 2 dicembre, presso la Concessionaria Clas di Livorno, si è tenuto l’evento di presentazione della rinnovata partnership tra la Concessionaria Clas ed il club di calcio US Livorno 1915, e le novità che questa ha portato sulla maglia da gioco della compagine labronica. A fare gli onori di casa sono stati i titolari di Clas Renault Corrado Fini e Viorica Gaibu che affiancati dalle conduttrici della serata Martina Virzì, Digital Manager Clas, e Silvia, Responsabile rinnovi Way, hanno ospitato ed intervistato il presidente dell’US Livorno 1915 Paolo Toccafondi e l’attuale Club Manager, nonché storica bandiera del club, Igor Protti. Hanno raccontato le loro prime impressioni sulla stagione e tutte le attività che Clas ed Us Livorno svilupperanno insieme nel corso della stagione. Dopo è stata la volta di Marco Rinaldi, Responsabile Vendite Clas, che ha raccontato nello specifico tutti i dettagli della nuova Renault Arkana e della nuova Captur, auto data in dotazione dalla concessionaria alla squadra livornese per tutto l’arco della stagione. La serata è proseguita con la presentazione delle nuove maglie, descritte dall’intervento di Fabio Discalzi, Direttore Organizzativo US Livorno 1915, dove Clas ha apposto il suo logo sul fronte sotto la caratterizzante “L” centrale che richiama il collegamento tra la squadra e la città di Livorno. Una volta ultimate la presentazione e le foto di rito, la serata è proseguita con una cena alla Cantinetta dei Medici di Collesalvetti dove il proprietario Eugenio è un tifoso di Igor Protti.

Al termine della cena è stata realizzata una torta rappresentante la nuova maglia dove al centro capeggiava il logo CLAS, a sottolineare il “dolce” finale che si spera questa collaborazione porti per entrambe le realtà.

Riproduzione riservata ©