Cerca nel quotidiano:


Cremonese-Livorno 1-0. Breda, debutto amaro

sabato 10 novembre 2018 15:34

Mediagallery

Peccato. Non ci viene in mente un altro termine per commentare la sconfitta del Livorno sul campo della Cremonese. Un ko immeritato, figlio di una partita giocata alla pari dalle due squadre e decisa dall’ennesima dormita difensiva amaranto su calcio d’angolo. Sicuramente il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto per quanto fatto vedere in campo dalle due squadre, ma il Livorno ha dimostrato di essere una squadra viva che lotterà fino all’ultimo. Purtroppo il debutto di Breda sulla panchina non è coinciso con un risultato positivo, ma il tecnico ha di che essere contento. Aveva chiesto alla sua squadra di non essere remissiva e di giocare senza la paura che l’aveva contraddistinta in queste prime uscite. E così è stato. Il Livorno ci ha provato in tutti i modi a rimettere la partita sui binari corretti ma vuoi per imprecisione vuoi per sfortuna non ce l’ha fatta.

Ancora una volta, come detto, gli amaranto pagano a carissimo prezzo una delle poche leggerezze commesse in difesa. Il gol della Cremonese infatti è arrivato da calcio d’angolo con Brighenti lasciato incredibilmente indisturbato di battere a rete. Una svista tremenda della difesa livornese che ancora una volta è andata in difficoltà su palla inattiva. Breda dovrà lavorare molto su questo aspetto perché non è possibile andare sempre sotto in questo modo. La reazione di Valiani e compagni al gol subito si è vista soprattutto nella ripresa con Murilo che almeno in due occasioni ha avuto il pallone giusto per pareggiare i conti. L’occasione più ghiotta però è capitata sulla testa di Di Gennaro che da solo dall’area piccola ha spedito incredibilmente fuori. Peccato torniamo a ripetere, ma questo spirito e questa voglia di combattere devono essere sempre messe in campo a cominciare dalla prossima sfida casalinga contro il Cittadella.

Il tabellino
Cremonese:
Ravaglia, Mogos, Claiton, Terranova, Migliore, Emmers, Greco, Croce (81′ Kresic), Castrovilli, Perrulli (68′ Carretta), Brighenti (76′ Piccolo). A disp: Volpe, Fiore, Marconi, Del Fabro, Strefezza, Boultam. All. Rastelli
Livorno: Di Gennaro, Bogdan, Gasbarro, Di Gennaro, Maicon (55′ Pedrelli), Agazzi (76′ Raicevic), Bruno (65′ Valiani), Rocca, Fazzi, Diamanti, Murilo. A disp: Romboli, Dainelli,, Iapichino, Kozak, Maiorino, Gonnelli, Albertazzi, Gemmi, Parisi, Albertazzi. All. Breda
Arbitro: Dionisi di L’Aquila
Rete: 31′ Brighenti
Note: angoli 11-3 per la Cremonese, ammoniti Rocca, Bruno, Emmers, recupero 1′ + 4′

Zima 6,5: titolare dopo oltre tre anni conditi da panchine e tribune, si fa trovare pronto tutte le volte che viene chiamato in causa. Buono il suo debutto.

Di Gennaro 6: bene nelle chiusure, si divora letteralmente il gol del pareggio quando manda di testa fuori da ottima posizione.

Bogdan 6,5: partita sicura del centrale croato. Sempre puntuale sulle palle alte, gioca una partita autoritaria.

Gasbarro 5,5: va spesso e volentieri in difficoltà quando viene puntato. Dei tre dietro è quello che soffre maggiormente.

Maicon 5: male quando deve arrivare sul fondo a crossare, male quando deve difendere contro Migliore. Giusto il cambio (55’ Pedrelli 6: meglio rispetto al compagno di reparto. Offre una buona spinta sulla destra).

Bruno 6: solita partita onesta la sua. Gioca davanti alla difesa cercando di fermare chiunque gli si presenti davanti (65’ Valiani 6: rispetto a Bruno si prende più licenze offensive. Prezioso il suo contributo).

Rocca 6: non sembra il giocatore timido delle ultime uscite. Ci prova anche con un paio di conclusioni da fuori area ma senza fortuna.

Agazzi 5,5: inizia con il freno a mano tirato ma migliora con il passare dei minuti anche se dovrebbe cercare di inserirsi di più. Esce per l’assalto finale del Livorno (76’ Raicevic sv).

Fazzi 6: si preoccupa maggiormente di difendere la posizione. Compito svolto diligentemente. Nella ripresa si vede con maggiore continuità sulla sinistra.

Diamanti 5,5: vorrebbe spaccare il mondo ma questa volta sbatte sempre contro il muro della Cremonese. Molti errori sia in fase di appoggio che di conclusioni verso la porta.

Murilo 6,5: il più pericoloso del Livorno. Dopo un primo tempo dove spara a salve, nei secondi 45 minuti va più volte vicino al bersaglio grosso.

All. Breda 6: sperava in un debutto migliore ma il Livorno è parso vivo e con la giusta voglia di lottare. Ha avuto pochi giorni per preparare la sfida, la pausa gli farà sicuramente comodo.

 

 

Riproduzione riservata ©

30 commenti

 
  1. # Nevo

    Gli striscioni contro Spinelli sono alquanto inopportuni, costituiscono la risultante di un clima esasperato volto a riconoscere nel Presidente le responsabilità sull’andamento della squadra. Ad oggi risulta che ogni anno la famiglia sostiene la Società attingendo da liquidità esterna al Livorno Calcio è cos’ha fatto per tanti anni. Almeno un po’ di gratitudine da parte dei tifosi è dovuta. Senza di lui il palcoscenico del Grande Calcio non sarebbe mai stato allesrito in questa città, senza poi contare sul sostegno alle Economie della città attraverso le attività imprenditoriali.
    Quanto sopra per motivi di chiarezza senza passare da argomentazioni di facile quanto falso populismo tanto di moda in questa città.

  2. # Marione

    Il Livorno è di Spinelli ed ogni decisione spetta al Presidente, senza se e senza ma. Ogni interferenza è inopportuna e priva di seguito.

  3. # Bello in calcio

    Tre pappine mode ON

  4. # Oreste

    Con Breda sarà un Calcio diverso, meno lezioso e più concreto. Ci credo…..Ragazzi non sono d’accordo con le polemiche offensive a Spinelli, senza di lui torneremo tra i dilettanti. Isoliamo chi contesta il Presidente, non dobbiamo sostenere quei cori inutili contro Spinelli ed occupiamoci di sostenere la squadra. Allo stadio andiamo per i colori Amaranto,
    Forza Livorno.

  5. # Nevo

    Sei ospite nella nostra città, porta rispetto! Te ne devi andà”…..
    Qualcuno gioca con il fuoco, se il Presidente Spinelli dovesse andarsene da Livorno la città perderebbe un attore fondamentale per le economie portuali. Pensate al Calcio, il Porto significa lavoro….

  6. # Marione

    Contestazione a Spinelli…???…assolutamente vergognosa. Chiedere di andarsene…???…metterebbe in ginocchio tante e tante famiglie sostenute dalle sue aziende e soprattutto addio Calcio Professionistico. Grazie a lui il Calcio esiste ancora a Livorno.

  7. # Gradinata Forever

    Ma dov’è finita la dialettica QuiLivorno e Tifosi…???…
    Noi stiamo dalla parte di Spinelli, la persona che ha dato tanto per il Calcio a Livorno.

  8. # meglio mosse

    Già 1-0….???…il Livorno risente ancora della gestione Lucarelli. Ci vuole un po’ di tempo….coraggio Ragazzi

  9. # Che bei giocatori

    Ma se Maicon gioca in serie b ….. Venite a vedere la mia nipote … Per lo meno non passa il 90 x 100 dei palloni agli avversari, qualcuno a 10 anni lo alza magari 20 cm da terra e soprattutto non stoppa i palloni di stinco tutto da solo per poi dare rimessa agli avversari ….. Cosa mai abbiamo visto in questo specie di giocatore, tanto da aspettarlo per anni ….

  10. # Maurizio. F.

    Forse io ho bevuto più del dovuto, ma a me sembra di aver visto un ‘altra partita. Squadra di una sconcertante capacità tecnica di livello bassissimo. Campagna acquisti completamente sbagliata. La peggiore squadra mai vista da quando siamo ritornati in B. Serie C sicura. A meno che…..

    1. # Nicola

      Leva il forse!

    2. # Strillozza

      Vero ( apparite Diamanti ).
      D’altronde con 10€ non puoi andare a mangiare da Oscare….

  11. # max

    La C a questo punto non ce la toglie nessuno , l’agonia durera’ poco perche’ la squadra ha gia’ un piede e mezzo nella serie C . Il cambio allenatore non e’ servito a niente. Non doveva andare via Lucarelli,dovevano andare via insieme ai due Spinelli il signor Pejani unitamente al signor Facci

  12. # Dr.Baciocca

    Forse sbagliero’, ma oggi ho visto la luce in fondo al tunnel.
    Questa sosta viene come la manna , recuperiamo tutti gli infortunati, assimiliamo i metodi di Breda ed iniziamo la risalita. Maggio è sempre lontano.
    Di recuperi che sembravano impossibili ne abbiamo visti tanti. Mi ricordo, tantissimi anni fa, la Spal ultima nel girone andata della serie c con credo 8 punti, vincere il campionato.
    Sono contento per Zima, ha fatto una buona partita; i nostri giocatori debbono essere sempre sostenuti e non giudicati a prescindere.
    Tutti uniti per la salvezza, lasciamo da parte le polemiche ed i veleni , ne riparliamo a salvezza raggiunta.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO.

  13. # Giova 67

    Nel primo tempo ….abbiamo fatto molta fatica a reagire… difatti abbiamo preso il gol.. da compitino di scuola della cremonese..nel secondo tempo con Valiani e Raicevic e Murillo 3 il solito Diamanti abbiamo spinto parecchio da meritare il pareggio…davvero troppe occasioni sprecate, clamorosa quella di Di Gennaro. …certo de’..più sfigati di così non si può. ….poi siamo quel che siamo….però secondo me ci si ripiglia…DOBBIAMO SALVARSI A TUTTI I COSTI…..AVANTI LIVORNO ❤

  14. # Marco975

    Solito copione già visto. La squadra appare ordinata, “tiene abbastanza bene il campo”, non sembra soffrire l’avversario…Poi però arriva la solita disattenzione ed è notte fonda.
    E’ vero, anche oggi il pareggio non sarebbe stato scandaloso: ma anche oggi abbiamo rimediato una sconfitta. Quando sistematicamente una squadra raccoglie meno di quanto merita, non è un buon segno. Questa cronica mancanza di concentrazione e di attenzione, questa assenza di cattiveria e cinismo sono sintomi di fragilità e di grande debolezza.
    La realtà – purtroppo – è che, ancora una volta per risparmiare, è stata allestita una squadra assolutamente non all’altezza della categoria sotto il profilo tecnico. Mi auguro di sbagliarmi, ma dubito molto che l’estromissione di Cristiano Lucarelli, di per sé, possa rimediare a questa mancanza di qualità. Quanto ai rinforzi a gennaio, la vedo difficile, viste anche le esperienze del passato…
    La responsabilità prima e fondamentale di questa situazione – che peraltro rischia di assumere contorni imbarazzanti ed umilianti- è della società, al cui vertice ci sono gli Spinelli che qui in molti difendono a spada tratta (mentre non ho letto una riga in difesa di Igor vergognosamente insultato in settimana).
    Non si può affrontare la serie B in questo modo, con budget ridicoli e con un organico da serie C. I tifosi livornesi non sono disposti a subire in silenzio e meritano rispetto.

    FORZA LIVORNO SEMPRE

  15. # alberto franzoni

    non è che x caso ………….il Mister se vuol continuare con il Livorno si deve levare di torno due o tre giocatori,, certo ci vuol coraggio , mi fermo qua’ ……

  16. # Real

    Ma Giannetti? Boia a Livorno si fanno male tutti. Ha giocato 2 partite e bonaaaaa. Ma i massaggi ai giocatori al Livorno li fanno con la mazzetta. Boia de.. giocatori che non si sono mai infortunati arrivano qui e borda

  17. # Nena

    A me invece è sembrato di vedere una squadra diversa, più combattiva con la voglia di riuscire a ribaltare fino all’ultimo il risultato. Fino ad ora si vedeva solo sconforto e nessuna voglia di reagire.

  18. # nedo attili

    ma cosa commentate a fare sarà meglio pensare al prossimo campionato di serie c, siamo già retrocessi aprite gl occhi gente

  19. # Maurizio

    Nessuno ha chiesto a spinelli di andare via e pure la curva aveva deciso di non contestare quando visti i risultati poteva essere lecito. Però gli striscioni di questi giorni sono la logica conseguenza della solita pantomima per scaricare su altri le proprie colpe cominciando dalle vergognose accuse a Protti. Chi è contento di perdere tutte le domeniche forse non si rende conto che nelle categorie infime ci siamo già tornati e ci torneremo ma non certo per colpa dei tifosi e poi chi paga il biglietto pure in anticipo come gli abbonati ha tutto il diritto di criticare.

    1. # Nevo

      Accusare Spinelli significa cercare per forza un capro espiatorio, una storia già vista. Ascrivere per forza responsabilità alla persona che ha fatto vedere il Grande Calcio alla Città è tanto assurdo quanto ingiusto. Ha affidato una buona squadra, sulla carta, ad una bandiera amaranto con un team manager che ha fatto la Storia del Livorno. Cosa possiamo chiedere di più…???…È stato un fallimento tecnico, con Breda abbiamo visto al di là della sconfitta un Livorno diverso…con un po’ di pazienza….torneremo a riveder le stelle….basta con pleonastiche contestazioni, il Presidente è Aldo Spinelli e solo lui potrà decidere il futuro della Società. Io sto con Spinelli e con me tantissimi tifosi.

  20. # nico66

    Primo commento la cremonese non e uno squadrone nel primo tempo eravamo impacciati x ripartenze della palla diamanti che girava a vuoto un po’ di gioco si e visto con valiani gli ultimi 20min adesso c’e la sosta speriamo serva x ripartire con piu convinzione e concentrazione sempre forza gloriosa maglia amaranto

  21. # Stef57

    Allora questo il mio parere, dal punto di vista atletico abbiamo retto molto bene meglio della cremonese che è andata in crisi alla distanza. Il problema è che ci sono carenza tecniche. Ieri come non mai è emersa l’assenza di un regista davanti la difesa , nell’impostazione del gioco manca come il pane, Bruno basta per questa categoria. E Diamanti non è un regista . Più che la paura più che in difesa più che in attacco manca il regista.

  22. # Bufera1971

    Voglio ripetermi ancora una volta anche se so che molti tifosi da tastiera che non hanno la benché minima idea delle dinamiche dello sport (e della vita) non capiranno. Meglio ripartire dalla serie D con un progetto serio
    ORA BASTA!

    FORZA LIVORNO

  23. # frankie

    Rispetto per Spinelli l’ avessimo avuto in altri sport un imprenditore così

  24. # Claudio

    Continuiamo a fare errori in difesa incredibili è un difetto che ci portiamo dietro dal precampionato se andiamo a vedere abbiamo sempre preso un gol da tutti anche dalle rappresentative arrabattate per fare amichevoli. E poi non facciamo gol perché ci manca una punta vera da doppia cifra che levato Giannetti non abbiamo. Per quanto riguarda le contestazioni riconosco errori da parte del presidente e uscite inappropriate vedi l’ultima sparate ma purtroppo non c’è in alternativa vera concreta nessuno è disposto a venire a Livorno a investire. Vi faccio una domanda a voi tutti ma uno che vuole comprare e investire per il Livorno la nostra città cosa può offrire in cambio?? Non penserete mica che chi viene non chieda niente in cambio!!! A Spinelli sono state fatte tante promesse e mai dato niente ciò che aveva sul porto era già lavoro che stava facendo prima di venire in società. La verità è che siamo in condizioni di non poter fare niente in cambio per cui sfido chiunque a venire a Livorno a spendere milioni di euro per chi per Cosa. Spinelli è stato delizia e croce ci ha fatto divertire e ingoiare ma siamo stati sempre in serie b e serie a quindi che ci piaccia o no è stato l’unico a cui dobbiamo dire grazie

  25. # Maurizio72

    HA RAGIONE NEVO!! la lista dei giocatori non l’ha fatto il presidente…ma il suo staff…lui apre solo il portafoglio. Vorrei ricordare (a chi lo critica e addirittura dice di andare via) che da quando ce’ spinelli a livorno esiste un vero e proprio settore giovanile,addirittura anche femminile! Ed è anche un settore giovanile importante (vedi lo SCUDETTO VINTO)! E vorrei ricordare che spinelli oltre che gli stipendi della prima squadra paga quelli di tutti gli staff del settore giovane e affitti dei campi compresi!..e non dite che ne ha presi tanti soldi da noi…perché a abbonamenti ne abbiamo fatti pochi e (come in curva) a prezzi ridicoli

  26. # Dr. Baciocca

    Una riflessione ed una mia constatazione che ho da alcuni mesi, ma Canessa della primavera, 7 reti in 6 partite,se non sbaglio, senza scomodare l’ottimo campionato dello scorso anno, dovrebbe essere preso in considerazione.
    Attaccante che “sente e vede” la porta e che ha realizzato “sempre” diverse reti a tutti i campionati a cui ha partecipato.
    Premetto che non sono né un parente né un conoscente né un amico ,ma uno sportivo che osserva, valuta alla luce dei fatti.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO.

  27. # Stefano

    La tastiera è Un opzione per scrivere con il computer anche chi fa tanto il bavone mi sembra che la stia utilizzando e che frequenta spazi dei tifosi comuni. Già ma c’è chi si sente unico e straordinario,. L’importante è essere convinto. Umile pensiero di chi segue e ama i colori amaranto da 50anni . Bisogna restare uniti e tifare tutti insieme la nostra squadra non proclamarsi superiore .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive