Cerca nel quotidiano:


Diamanti: “Salvezza? Vado a Montenero a piedi”

Il numero 23 amaranto si è "consegnato" alle domande dei tifosi attraverso la pagina Facebook del Livorno Calcio

mercoledì 21 novembre 2018 07:21

Mediagallery

La sosta dovuta alle partite delle nazionali è stata molto utile in casa Livorno (clicca qui – Sì al museo e nuovo stadio sul modello Udinese). Il nuovo tecnico Breda ha potuto lavorare per due settimane con la squadra, conoscerla meglio e capire come sfruttare al meglio le potenzialità del gruppo. La sfida contro il Cittadella di sabato darà un chiaro segnale di come gli amaranto abbiano reagito agli insegnamenti del mister. Che, così come Lucarelli, ha nel centro del progetto Diamanti che, nel pomeriggio del 20 novembre, si è “consegnato” alle domande dei tifosi attraverso la pagina Facebook del Livorno Calcio gestita da Iosonosocial.com.

Diamanti, cosa si deve cambiare per uscire da questa situazione?
“Ci sono molte cose sulle quali stiamo lavorando. Prima di tutto la cattiveria agonistica poi occorre essere consapevoli della situazione nella quale siamo. Il calcio comunque è strano perché basta una partita per cambiare la stagione ma ora occorre iniziare a portare a casa punti”.

Com’è il suo rapporto con Breda? A Perugia non sembravate tanto in sintonia. 
“In Umbria sono arrivato dopo sette mesi che non giocavo ma comunque ho avuto il mio spazio. È un allenatore pratico della categoria. Ora tocca noi fare quello che ci chiede”.

Sabato c’è il Cittadella. Sensazioni? 
“In queste due settimane abbiamo lavorato intensamente. Le sensazioni sono positive anche perché a questi ragazzi non si può dire nulla. Arriviamo bene fisicamente poi la partita è un altro discorso e cercheremo di affrontarla con lo spirito giusto”.

Vuole fare un appello ai tifosi?
“Non ne è bisogno perché loro ci fanno sempre sentire la loro vicinanza. Poi a fine partita è normale avere qualche malumore se la squadra non va bene”.

Quale pegno è disposto a pagare per la salvezza?
“Vado a piedi dalla Baracchina Bianca a Montenero”.

Che emozione è ritornare all’Armando Picchi?
“Sempre bellissima anche se mi fa male vedere lo stadio in quelle condizioni perché cade a pezzi ed è lasciato a se stesso. Un tifoso deve essere invogliato a venire allo stadio e se lo vedi da fuori ti chiedi come mai sia in quelle condizioni”.

Riproduzione riservata ©

16 commenti

 
  1. # Forza ragazzi

    Alino vengo anch’io a Montenero, si fa’na bella passeggiata

  2. # Leonardo

    Facciamo un bel corteo e….SPERIAMO BENE!!!!….

  3. # StefanoL

    Ci vengo anch’io, coi ceci nelle scarpe… ceci… due, uno in una scarpa e uno in quell’altra sennò dé, caa fo’, ir minestrone?

  4. # ug8o nogarinINO sono 8

    però, credono nei loro mezzi

  5. # Marco l.

    A Montenero vacci per le cose serie,il calcio e’ un gioco,beato te!

    1. # Andrea

      non ci sei mai a commentare!!!!, beato te.

  6. # Tarantolato

    Ci sono anche io per la passeggiata a Montenero a salvezza ottenuta. Sarà una bella festa, mi piacerebbe di vedere una carovana di gente !

  7. # AF

    Marco ciao, quali sarebbero le cose serie per Andare a Montenero?

  8. # Marco l.

    L’ultimo dell’anno per i fuochi!e San Lorenzo per le stelle cadenti

  9. # floyd

    A Montenero a piedi? Hai detto fai il giro del mondo…

  10. # Traf

    Boia Marco. Se riuscito a infilare un commento serioso in un classico modo di dire livornese
    Le cose sono due o hai l’umor di un becchino,
    o sei di morrona…
    Anzi tre, entrambi

  11. # boia, asciugati!!!

    ma tutto in una volta o a tappe??? …. Davide Nicola ha fatto Crotone – Torino in bici per la salvezza miracolo ottenuta !

  12. # Marco l.

    Mamma mia come siete permalosi!
    Tutti a Montenero via!!
    A tappe!

    1. # Dany

      Bravo ! Tutti a Montenero siamo livornesi nn nutrie!

  13. # Ale60

    Vengo anch’io… Ma intanto sabato tutti allo stadio!!!

  14. # Ines

    Montenero lasciamolo per le cose serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.