Cerca nel quotidiano:


Giana-Livorno 0-2. Rinascita firmata Murilo

Prima vittoria nel 2018 per il Livorno che espugna il campo della Giana Erminio. Decisiva la doppietta di Murilo

Sabato 10 Marzo 2018 — 14:00

Mediagallery

Luci e Sottil lo avevano detto: “Dal match contro la Giana inizia un nuovo campionato e vedrete un nuovo Livorno”. E così è stato. Gli amaranto infatti colgono la prima vittoria in questo 2018 espugnando il campo di Gorgonzola e danno un calcio alla crisi che aveva contraddistinto l’anno nuovo. Ovviamente questi tre punti non stanno a significare che tutto tornerà come nel girone di andata ma intanto godiamoci questo successo che sicuramente riporta un po’ di serenità nell’ambiente. Lo 0-2 finale è figlio anche delle scelte dell’allenatore. Che accantona il tanto amato (e criticato) 4-2-3-1 in favore di un più prudente 4-3-3 cambiando addirittura sei interpreti (due per squalifica) rispetto all’undici iniziale visto con il Cuneo. Una scelta coraggiosa che però ha ripagato l’allenatore. E anche l’aver mantenuto la porta inviolata non può che far bene al morale (LA CLASSIFICA).

Come detto, la novità principale della giornata sta nel modulo e negli interpreti. Borghese (tra i migliori in campo) torna al centro della difesa a quattro accanto a Gonnelli. A destra non c’è Pedrelli (accusato pesantemente da Sottil dopo il ko contro il Cuneo) ma Perico. A centrocampo Bruno regista con Valiani e Kabashi ai lati. Novità anche in attacco con Montini preferito a Vantaggiato con Manconi e Murilo sugli esterni. Proprio quest’ultimo è il gran mattatore del match. Due reti: una di rapina, l’altra con una splendida azione personale. Adesso però non c’è il tempo per festeggiare. Sabato prossimo altro match impegnativo sul campo del Pro Piacenza. L’obiettivo è dimostrare all’intero girone che il Livorno punta prepotentemente alla serie B.

Il tabellino

Giana: Sanchez, Perico (80′ Capano), Bonalumi, Montesano, Foglio (80′ Seck), Chiarello (80′ Greselin), Degeri (68′ Perna), Marotta, Iovine, Okyere, Bruno. A disp: Taliento, Concina, Sosio. All. Albè
Livorno: Pulidori, Perico, Borghese, Gonnelli, Franco, Valiani (80′ Pedrelli), Bruno, Kabashi, Manconi (59′ Doumbia), Montini (80′ Vantaggiato), Murilo (70′ Bresciani). A disp: Sambo, Gasbarro, Pirrello, Giandonato, Gemmi, Morelli, Maiorino, Perez. All. Sottil
Rete: 28′ Murilo, 66′ Murilo
Note: angoli 5-3 per la Giana, ammoniti Perico, recupero 0′ + 3′

size-medium wp-image-22197″ src=”http://www.quilivorno.it/wp-content/uploads/2013/08/pagelle-01-300×64.jpg” alt=”” width=”300″ height=”64″ />

Pulidori 6: inoperoso per gran parte del match, sicuro nelle uscite.

Perico 6: si fa trovare pronto al debutto dal primo minuto. Si vede che non ha la reattività per spingere per questo si preoccupa di coprire bene la posizione.

Borghese 7: finalmente abbiamo rivisto il Borghese condottiero dell’anno scorso. Sicuro e preciso nelle chiusure, leader del reparto arretrato.

Gonnelli 7: con Borghese accanto tutto diventa più facile. Preferito a Gasbarro, gioca una partita praticamente perfetta.

Franco 6,5: a sinistra spinge che un piacere e da un suo cross nasce il vantaggio amaranto.

Valiani 7: a centrocampo la fa lui da padrone. Onnipresente e quando può diventa un’arma in più per l’attacco amaranto (80’ Pedrelli sv).

Bruno 6: lascia il compito di impostare le azioni a Valiani preoccupandosi di fermare chiunque gli si presenti davanti.

Kabashi 6,5: bella prova quella fornita dall’ex Viterbese. Copre bene la sua zona del campo e, non contento, spesso e volentieri aiuta i compagni dell’attacco.

Murilo 7,5: fortunoso il primo gol, ma in occasione del raddoppio fa vedere tutte le sue caratteristiche: velocità, dribbling e tiro. Anche lui ha beneficiato del cambio di modulo (70’ Bresciani 6: svolte diligentemente il compito assegnatogli da Sottil).

Montini 6: lotta su tutto il fronte offensivo senza però riuscire a trovare lo spazio giusto per battere a rete (80’ Vantaggiato sv).

Manconi 6: più a suo agio nel tridente offensivo, lascia intravedere qualche buona giocata ma a volte si innamora troppo del pallone (59’ Doumbia 6: non fa molto di più rispetto al compagno di squadra. Utile quando deve tenere alta la squadra).

All. Sottil 6,5: finalmente accantona il 4-2-3-1 in favore di un 4-3-3 più guardingo. Le scelte gli danno ragione, speriamo sia soltanto l’inizio di un nuovo campionato.

Riproduzione riservata ©

68 commenti

 
  1. # AnToNIO

    Se un avevate più voglia, bastava dirlo!!!

  2. # Paolo

    Torrente e Carboni, dio ce ne scampi. Meglio il duo IGOR – Doga.

  3. # Fabio

    Non ricordo nel livorno dimissioni date direttamente dall’allenatore, di solito era il presidente a dimettere loro. Ma un allenatore se si dimette senza portare a termine il suo lavoro non ha penali da pagare?

    1. # Alssandro

      Chiedilo ai senatori che scendono in campo come mai ….forse la serie b non li gusta?

  4. # leonardo

    era l’ora

  5. # Gufo?

    Vai, fine dei giochi

  6. # giovanni

    Ha dato le dimissioni perche’ ha capito che la frittata ormai e’ fatta e meno male che era un guerriero.

  7. # FRANCO

    IO PRENDEREI DAVID BALLERI
    STA ALLENANDO I RAGAZZI MA E’ BRAVO

    1. # ivano

      Io prenderei DRUPI

  8. # @dlblsn

    zeman vorrei

  9. # Marco

    IGOR PROTTI CI PORTA IN SERIE A

  10. # Dr Baciocca

    Come avevo gia’ detto il problema era lo “spogliatoio”, qualcosa è successo e sarebbe bene che gli sportivi lo sapessero.
    Ora è un bel problema e rischiamo grosso; risolverlo non sara’ facile perche’ deve essere successo qualcosa di una certa gravita’.
    Peccato, sembrava che andasse tutto bene ed invece….
    Come lo scorso anno ci capita sempre qualcosa ( vedi infortuni) che ci impedisce di raggiungere la meta, forse ci danno il “malocchio”.
    I veri attori nel bene e nel male sono SOLO i giocatori, per cui visto i nomi che si fanno sarebbe bene trovare soluzione interna: PROTTI, DOGA, PAGLIUCA.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE.

  11. # Massimo

    Bene, bene è quello che speravo si avverasse. E SE FACESSIMO UNA TELEFONATA A DAVIDE NICOLA?

    1. # Gino

      Si…. viene per te!

    2. # ivano

      Come quando hanno contattato Diamanti.

  12. # Llucone

    Il motivo lo sappiamo?

  13. # Gabbrigiano

    Forza Riglione

  14. # arcistufo

    la gente mi chiede perché non vengo più allo stadio, questo è il motivo, o almeno uno dei tanti motivi, sono arcistufo di queste pagliacciate, buttare via un campionato che (forse più dell’Alessandria l’anno scorso) avevi già vinto a dicembre (anche con la sconfitta nel derby) è roba da smettere non solo di andare allo stadio ma di cambiare sport. vergognatevi tutti, presidente, dirigenti, giocatori e anche te Igor mi sa che solo cm giocatore servivi alla causa, cosi sei inutile.

    1. # Tutti allenatori

      I campionati a dicembre non l’ha mai vinti nessuno in Italia……per il resto cercheremo di sopravvivere anche senza la tua presenza allo stadio.
      Sarà difficile ma ce ne faremo una ragione

  15. # Massy

    Fiducia a David Balleri

  16. # Nevo

    Ragazzi mettiamoci l’anima in pace, anche il prossimo anno rassegnamoci a vedere la Serie C, ancora Gavorrano, Pontedera, Prato….Non ho più l’entusiasmo di andare allo stadio, il mio posto in gradinata resterà vuoto.

    1. # ex Baldo&Fiero

      Credo che, a questo punto, si possa vedere il Pisa in serie B, che derby Siena – Pisa……

    2. # Stadio

      Ed a questa notizia decine e decine di disperati ti implorano di non farlo.
      Senza te lo stadio non ha ragione di essere

  17. # Ciuffo

    Balleri (dei feno)alla ringhio

  18. # PALLETTE

    MA DAVVERO ERI COVINTI CHE FOSSE COLPA DELLA PREPARAZIONE?? PROVATE A AUMENTARE IL PREMIO PER LA SERIE B!! SAPETE COSA FANNO DOPO I GIOCATORI???? ….VOLANO!!!… SVEGLIA RAGAZZI!! I VAINI FANNO BALLA’ I… BURRATTINI!!!

  19. # Emme

    Soluzione interna significa finire prima il campionato. Questi allenano per prendere la pensione. Non sono in grado. Poi se il problema è lo spogliatoio nemmeno Mourinho ci farebbe qualcosa

  20. # Sergio

    Mi spiegate perché Diamanti non lo abbiamo preso? É vero di vecchi personaggi extra società che non lo hanno voluto? O sono cavolate?

  21. # purezza e coerenza

    per me è un dispiacere.ci ha fatto vedere un grandissimo calcio mai visto a livorno.forse ai tempi di stringara

  22. # Sassicaia

    La società ha intenzione di salire di categoria oppure c’è qualcosa o qualcuno che lo impedisce? Il dubbio sorge naturale dal momento che la situazione creatasi è ai limiti del grottesco e costellata di tanti punti interrogativi. Sottil si è dimesso per divergenze con la squadra o con la dirigenza? Un calo fisiologico era da mettere in preventivo ma un tracollo del genere nasconde giocoforza gravi motivi che, con ogni probabilità, non sapremo mai. Giocatori fuori rosa che ad un tratto riappaiono nel momento meno indicato, altri fermi ai box da tempo immemore che sembrano non poter più rientrare… mah! Ciliegina sulla torta l’assoluto menefreghismo sul piano della grinta e dell’impegno “ammirato” sabato scorso al cospetto del Cuneo. Gli sportivi meriterebbero spiegazioni che non avranno mai. Adesso però gli alibi sono finiti, come la pazienza dei tifosi.

  23. # marco susini

    se la squadra la prende in mano igor ci si puo fidare. ora e sempre forza livorno

  24. # Virgilio

    A lavoro da me dicevano il duo Grandoni-Dini Claudio. Il problema è che Grandoni allena la primavera del Pisa e risulta difficile rescindere il contratto

  25. # Livornesevero

    Veegogna non pubblicare I commenti

  26. # Massimo

    Finalmente!
    Troppo arrogante e testardo Sottil,
    ci aveva fatto vedere un grande girone di andata,
    ma aveva un unico modulo e si era fissato su quello.
    Inoltre ha gestito molto male e in modo arrogante le vicende Giandonato, Borghese e Murilo.
    Credo che i giocatori non lo volessero più.
    Ora però ci vuole un tecnico con esperienza; si parla di Padalino, forse potrebbe andare bene.

  27. # giovanni

    Bisogna far venire il preparatore atletico della vecchina di 94 anni che ballava a sanremo avete visto che volteggi e come si muoveva mica i nostri giocatori che hanno vent’anni e sono imbalsamati.

  28. # Federico

    S T R I N G A R A !!!

  29. # Attila

    Come tutti gli anni le solite pagliacciate, i soliti proclami, pochi acquisti mirati, le solite”debolezze-economiche”, …Però rimane solo l’amaro in bocca di una primo inizio folgorante e bruciato in un arco di ri-inizio campionato…Le colpe?…La DIRIGENZA con i nuovi SOCI sanno, o come in altre occasioni fanno finta…Questo è uno dei tanto motivi per cui gli abbonati calano, i biglietti latitano, il pubblico scarseggia..Che tempi quando c’era LO STADIO MOBILE…
    Il cuore è sempre lì, ma gronda di nostalgia…HASTA LA VICTORIA SIEMPRE….

  30. # Amaranto

    Ieri ho visto giocare Diamanti nel Perugia che ha battuto il Brescia. Non avere riportato a Livorno un giocatore cosi’ è veramente da …(non scrivo altro perché sarebbero solo parolacce)

    1. # Boia de!!

      andiamo avanti possiamo farcela, certo era meglio se tutto ciò non forse successo,ma è successo, quindi proseguiamo. verrà un altro allenatore,speriamo che scelgano bene noi si possiamo fare tutti i nomi che vogliamo,chi decide è la società.
      sempre amaranto

  31. # Solo Livorno

    in panchina Protti, Lucarelli e Doga più dottore e massaggiatore, vedrai che quelle mezze….. smettono di non correre. Mazzoni e Luci fatevi rispettare, sabato tutti a tifare in trasferta .

  32. # Danieleleghorn

    Io sono un abbonato di gradinata e dico una mia impressione è da dopo la sosta di Natale che siamo fermi in campo senza un gioco nelle ultime 3 partite in casa ne abbiamo fatti 7 tiri in porta?
    Le scelte le deve fare la società poi a fine campionato tiro le somme e mi inc…avolo se è il caso

  33. # marco65

    un solo nome lo stregone di pozzuoli.. paolo specchia

  34. # voltone

    sembra incredibile dopo un girone di andata cosi, Sottil mi sembrava Gattuso, mi sbagliavo, ha dato le dimissioni, meglio cosi, ora la squadra lasciamola in mano ai giocatori e ad un capitano che si faccia sentire, ci basta solo un preparatore atletico, poi Protti sà come metterli in campo. CI VORREBBE ANCHE SPINELLI ALLO STADIO COL SUO GIALLONE – SEMPRE FORZA LIVORNO –

  35. # vedolontano

    Io prenderei Antonio La Trippa…

  36. # giancarlo

    Come preannunciato a Gennaio … panchina troppo lunga , rischio problemi di spogliatoio ……..ed eccoci arrivati .
    di rincalzo ci devono essere 2/3 giocatori di valore , gli altri portatori d’acqua . se sono troppi ad avere il diritto di giocare , prima o poi si coalizzano e spaccano l’ambiente !!!!

  37. # Roberto

    TROPPI DISCORSI, TROPPE CHIACCHERE, TROPPE CATTIVERIE GRATUITE.
    CI VUOLE IL SILENZIO STAMPA DELLA SQUADRA, DELLA SOCIETA’ E DEI TIFOSI PER ALMENO 2 SETTIMANE.
    A PRIMAVERA, DOPO IL 21, SI TORNA A RAGIONARE.
    ANDIAMO A PRENDERCI QUESTO RISULTATO.
    FORZA MAGICO LIVORNO!

  38. # Jura

    Squadra con il morale sotto i minimi storici, probabilmente stiamo vivendo la stessa situazione della città di Livorno sotto la guida Movimento Cinque Stelle.

    1. # Claudio

      Andava meglio con Cosimi ?

      1. # Sossio di shangai

        Certo che si. Forza Livorno.

  39. # Gianni

    Jura. Qui si parla di calcio. Se non hai argomenti tecnici vai sull articolo che parla di politica

  40. # fabrizio

    Chiamerei DE FALCO per dirgli TORNI A BORDO C….O! Ma che serietà ha? lascia la squadra senza tecnici 2 giorni prima di un importante incontro, credo che non sia un buon credito per il suo curriculum

  41. # Andrea

    Sono d’accordo con chi dice che sono i giocatori che fanno il bello e cattivo tempo. Certo che un allenatore con gli attributi non avrebbe permesso tutto questo e non avrebbe mollato. Evidentemente ha alzato le mani perché il problema è serio (spogliatoio?) e temo non risolvibile. Unica speranza un allenatore con le palle che detti scelte drastiche è un po’ di culo..
    Comunque si vedeva che da dopo natale eravamo alla frutta. E poi siamo proprio sicuri di questo gran gioco nel girone d’andata? L’inter Insegna…

  42. # giovanni

    Il signor Sottil ha pensato bene di andarsene prima di essere cacciato domenica prossima perché sapeva che abbiamo poche possibilità di battere la Giana Erminio nelle condizioni in cui siamo attualmente.

    1. # Curva nord

      E sei mosca a fa i pronostici…..CHI NON VOLE BENE AL LIVORNO NON VOLE BENE ALLA SU MAMMA….

  43. # VOLTONE

    – MI SEMBRA DI ESSERE PERSONA MODERATA ANCHE NEI COMMENTI – CON QUESTO ANDIAMO AVANTI – L’ ALLENATORE SE NE ‘ ANDATO, ABBIAMO PERSO POCO, I GIOCATORI CI SONO, E SE SON BEN MOTIVATI E ALLENATI NON CE NE’ X NESSUNO , SAREBBE BELLO CHE ALLA PROSSIMA PARTITA IN CASA CI FOSSE ANCHE SPINELLI X CERCARE DI DARE ULTERIORE CARICA AI TIFOSI E AI GIOCATORI, BELLO SAPERE CHE C’E ‘ X DAVVERO, CERTO IL PRESIDENTE NON LE PUO’ VENIRE A VEDERE TUTTE, HA UNA CERTA ETA’, MA OGNI TANTO POTREBBE VENIRE, A ME FAREBBE PIACERE E PENSO ANCHE A LUI, A ME MANCA IL GIACCONE GIALLO ALLO STADIO. SEMPRE FORZA LIVORNO

  44. # Jura

    Quanti tifosi ingrati, fino qualche settimana fa Sottil era una eccellenza per la Serie C….adesso sparano a zero….

  45. # Mata

    E ORA TUTTI MUTIIIIIIIII????????
    E LO SO…
    FORZA UNIONE SPORTIVA LIVORNO!

  46. # parsifal

    Con Borghese in campo registrata la difesa e si è migliorato in tutto.

  47. # GIU

    Mammamia quanta gente squallida a Livorno!! Dopo una sconfitta tutti gli pseudo-tifosi inziano a chiacchierà…
    “Boni a …. l’allenatore non capisce nulla, il presidente non vuole la B” e chi più ne ha più ne metta….
    Dopo le vittorie tutti muti questi gufi! Comunque pensate ad andà allo stadio invece di scrive solo cazzate sui social….oppure se, come credo, non vi interessano le sorti del Livorno, allora state muti SEMPRE ok?????

  48. # Trintignian

    Grande livorno e bravissimo
    Sottil
    Hai avuto una “reazione” umana
    Da persona vera !!!!!
    Alla grande !!!😎😎😎😎

  49. # marco susini

    grandissimi murilo e borghese.ora con maiorino in piu asfaltiamo il pro piacenza.e un bravo anche a sottil

  50. # Dr Baciocca

    Felicissimo della vittoria del Livorno, ora tutte le altre partite debbono essere delle FINALI.
    Una riflessione, Diamanti giocatore finito, non lo vuole nessuno, rompe gli equilibri è tanto che è fermo.
    Sono bastati 15 giorni di allenamento e da Perugia lo hanno definito “valore aggiunto e di altra categoria”.
    Con Alino campionato in cassaforte anche giocando un solo tempo.
    Speriamo di non mangiarsi le mani per non averlo preso.
    FORZA VECCHIA UNIONE.

  51. # Frutta

    La recita continua…………

  52. # Traf

    Boia deh Baciocca..non ne parli mai di Diamanti!!
    non e’ voluto venire, questione di soldi e categoria ma soprattuto giocare per 4000 spettatori, in uno stadio diroccato, con gente che non aspetta altro di fa polemica (e lui vi conosce)…
    Ma pensate che la gente viene a livorno per far contenti 4 gatti del bar mario e due gufi?

  53. # VOLTONE

    I giocatori ci sono e anche meglio delle altre squadre perciò basta girarli un po’ e farli un po’ riposare, capire di cambiare modulo se serve e SEMPRE FORZA LIVORNO IN B e in c..o alla balena

  54. # VOLTONE

    ho letto il commento del sig. jura ( diversi la pensano come lui ) che parla di ingratitudine verso l’ allenatore. Ha ragione, ma deve sapere il sig. jura che fino a che sei ganzo sei ganzo, ti pagano per essere quello , ma quando non sei più ganzo, non sei più ganzo, perciò non interessi più a nessuno, è la legge del menga ma è la legge. SEMPRE FORZA LIVORNO IN B

  55. # Cesa

    Giusto voltone. Anche la vita va cosi. L’allenatore di calcio e’ un lavoro ben pagato e il rischio di passare da bravo a scemo c’e’. Come ogni lavoratore di questo mondo

  56. # Mario56

    chi ha seguito la trasmissione di granducato del lunedi’ LIVORNO OLE’ dove era ospite Borghese dovrebbe essere in sintonia con quanto detto da quest’ultimo e cioe’ adesso non serve piangere sul latte versato ma andare avanti tutti insieme per il raggiungimento dell’obiettivo che fino a un mese fa’ era per tutti scontato. detto questo NOI Livornesi come siamo unici per entusiasmo e calore da trasmettere alla squadra siamo anche capaci allo stesso modo a buttarci fango addosso ognuno sputa sentenze frutto di pura immaginazione…finiamola e cerchiamo tutti insieme di riunirci attorno alla squadra e allo staff tecnico e andiamo di piu’ allo stadio abziche fare sterili polemiche.. FORZA LIVORNO SEMPRE!!!!!

  57. # VOLTONE

    FORZA LIVORNO IN SERIE B chiaramente chi può venga al Picchi. Le sterili polemiche hanno dato una scossa all’ ambiente, non sempre la zuppa è sempre buona.