Cerca nel quotidiano:


Il Livorno regala sorrisi ai bambini

I giocatori del Livorno Calcio accompagnati dal capitano Andrea Luci e dal mister Roberto Breda hanno rinnovato, nella mattinata dell'11 dicembre, la tradizionale visita nel reparto di Pediatria

Martedì 11 Dicembre 2018 — 16:29

Mediagallery

I giocatori del Livorno Calcio accompagnati dal capitano Andrea Luci e dal mister Roberto Breda hanno rinnovato, nella mattinata dell’11 dicembre, la tradizionale visita nel reparto di Pediatria dell’ospedale per la consegna dei regali ai bambini ricoverati. Il direttore del dipartimento materno-infantile della Azienda USL Toscana nord ovest e della pediatria livornese, Fabrizio Gadducci, accompagnato dal responsabile della Neonatologia, Roberto Danieli, dalla coordinatrice infermieristica Elena Wust e dal resto dello staff, ha voluto accogliere e ringraziare personalmente tutti gli intervenuti. Alla visita hanno partecipato oltre a capitan Luci e mister Breda anche i giocatori Luka Bogdan, Nicolò Fazzi, Matteo Di Gennaro, il responsabile dell’Area Comunicazione Paolo Nacarlo e il Direttore Generale Mirko Peiani.
“La visita dei giocatori del Livorno Calcio per Natale – ha ammesso Fabrizio Gadducci – è un appuntamento molto importante per noi, ma soprattutto per i nostri piccoli pazienti che lo vivono in modo sempre molto emozionante. Ci permette di strappare loro un sorriso in un periodo dell’anno nel quale si dovrebbero avere solo pensieri di serenità e felicità. Di questo ringrazio la società e i giocatori che ogni anno dedicano a noi un po’ del loro tempo e rinsaldano così un legame consolidato che si protrae da circa 20 anni e che confidiamo di poter mantenere a lungo”.
Parole di elogio anche da parte di mister Breda:” E’ sempre bello poter portare sorrisi ai bambini. Nella mia carriera di allenatore questo è un appuntamento fisso. Molto spesso i giocatori passano come superficiali ma non è così. Questa è stata un’occasione anche per fare gli auguri di Natale a chi sta passando un momento difficile e delicato”. Il tecnico si è soffermato anche sul campionato: “La vittoria contro il Foggia è stato il primo segnale di un percorso iniziato circa un mese fa. Abbiamo abbandonato l’ultimo posto in solitaria e adesso ci aspetta un mese tosto dove cercheremo di fare più punti possibili”.

Riproduzione riservata ©