Cerca nel quotidiano:


Livorno-Albinoleffe 1-0, tre punti importantissimi

Gli amaranto tornano alla vittoria con un bel colpo di testa di Morelli. Livorno capace di soffrire e difendersi. Appuntamento per sabato 30 gennaio alle 15 contro il Lecco

Sabato 23 Gennaio 2021 — 19:40

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Seguire il Livorno è sofferenza pura, è emozionarsi per un uno a zero contro l’Albinoleffe, è assoluta estasi. Torna a splendere il sole all’Armando Picchi con gli amaranto che disputano una grande prestazione. Solida difesa, atteggiamento da guerrieri e una capacità di soffrire incredibile sono stati i fattori determinati per strappare tre punti fondamentali in chiave classifica. Ruolino di marcia da confermare sabato 30 gennaio alle 15 a Lecco (fotogallery in fondo all’articolo).

La partita. Dalle battute iniziali del match si capisce che il Livorno farà una grande prestazione. Partenza sprint per gli amaranto che dopo aver fallito qualche azione da gol, trova il vantaggio al ventiquattresimo con una bella incornata di Morelli, servito da Parisi. A fine primo tempo, l’occasione per il raddoppio con Canessa che, però, spreca. Nella seconda frazione di gioco sale in cattedra l’Albinoleffe che attaccherà senza sosta per tutti e quarantacinque i minuti, ma i ragazzi di Dal Canto, ben schierati dietro la linea del pallone, non lasceranno varchi nella difesa. Brividi nei minuti di recupero con le classiche, disperate, mischie da calcio d’angolo, neutralizzate da Stancampiano.

LE PAGELLE

Stancampiano 6.5 – La sicurezza che dà ai suoi è incredibile, para tutto quel che può.
Marie Sante 7 – Oggi sembrava Varane, dalla sua parte non si passa, punto.
Gemignani 6.5 – Intelligenza tattica fuori dal normale, legge le azioni avversarie con estrema facilità.
Sosa 6.5 – Partita dopo partita è sempre più fondamentale, si carica la squadra sulle spalle.
Parisi 7 – Corre, difende e crea. Meglio di così?
Piccoli 6.5 – In fase di interdizione è invalicabile, ottima prestazione.
Bussaglia 6.5 – Corre ovunque, tutti i palloni passano dai suoi piedi e li smercia ovunque. (Dall’84 Pecchia 6 – Entra con l’atteggiamento giusto).
Haoudi 7 – Ne salta uno, due, tre, quattro. E’ imprevedibile, semplicemente, non lo fermi.
Morelli 7.5 – L’incornata di testa per scrollarsi le critiche, sulla fascia è un treno ad alta velocità. Finalmente.
Canessa 6.5 – Regge il peso dell’attacco da solo, peccato per quell’occasione sbagliata.
Braken – sv (Dal 1’ Pallecchi 6.5 – Quando meno te lo aspetti trova il jolly che potrebbe cambiare la partita, dovrebbe essere più costante nel corso dei novanta minuti)

Dal Canto 9.5 – La squadra gioca per lui e si vede, il lavoro che sta facendo è esemplare. Quando la tecnica non basta si può vincere anche con la grinta ed i suoi ragazzi oggi lo hanno dimostrato.

Riproduzione riservata ©