Cerca nel quotidiano:


Livorno, Bocalon amaro. A Salerno un brutto ko

Brutta sconfitta per il Livorno che perde 3-1 contro la Salernitana. Amaranto raramente pericolosi. Di Di Gennaro il gol del momentaneo 2-1

mercoledì 31 ottobre 2018 20:38

Mediagallery

Niente caramelle nella cestello del Livorno, anzi. La Salernitana gioca un bruttissimo scherzo agli amaranto che compiono un netto passo indietro rispetto alla convincente prestazione di sabato contro l’Ascoli e rimangono incollati all’ultimo posto della classifica. Una sconfitta che non ammette repliche quella maturata all’Arechi con un Livorno lento e impacciato capace di impensierire Micai soltanto in occasione del gol del momentaneo 2-1. Peccato, perché se le ultime due partite avevano fatto intravedere qualche segnale di miglioramento, questo ko rimette in mostra i problemi di Valiani e compagni. Primo su tutti la difesa. Anche oggi due reti degli avversari sono arrivate da calcio d’angolo. E’ evidente che qualche meccanismo non funziona nelle marcature e occorre porre un rimedio perché non si può correre un pericolo ogni volta che gli avversari battono una punizione. Lucarelli deve intervenire e alla svelta, strigliando i suoi il più possibile perché così si va veramente poco lontano.

La Salernitana ha giocato una partita onesta ma non eccezionale eppure questo è bastato a mettere in difficoltà il Livorno fin dai primi minuti. Il 3-5-2 amaranto è andato presto in difficoltà con Valiani, Bruno e Rocca incapaci di fungere da filtro davanti alla difesa. Se a questo aggiungiamo un attacco sterile ecco spiegati i perché di questa sconfitta. Micai infatti non è stato mai impegnato eccezion fatta per la rete di Di Gennaro. Non è un caso infatti che gli amaranto non siano ancora stati in grado di segnare almeno due gol nello stesso incontro. E qui si aprirebbe una polemica sul mercato che, in questo momento, non giova a nessuno. Quello che invece serve è ritrovare presto fiducia nei propri mezzi a cominciare dalla delicata sfida di domenica sera contro il Perugia. Evitare gli svarioni difensivi e portare a casa i tre punti saranno di vitale importanza per il Livorno e per Lucarelli.

Il tabellino
Salernitana: Micai, Mantovani, Migliorini (45′ Casasola), Gigliotti, Pucino, Castiglia (57′ Odjer), Di Tacchio, D. Anderson, Di Gennaro (85′ Palumbo), Jallow, Bocalon. A disp: Vannucchi, Vitale, Mazzarani, Bellomo, Anderson, Djuric, Orlando, Lazzari, Vuletich. All. Colantuono
Livorno: Mazzoni, Gonnelli (67′ Murilo), Di Gennaro, Albertazzi, Fazzi, Valiani, Bruno (78′ Kozak), Rocca (56′ Diamanti), Iapichino, Maiorino, Raicevic. A disp: Zima, Dainelli, Gasbarro, Pedrelli, Soumaoro, Porcino, Parisi, Maicon, Agazzi. All. Lucarelli
Arbitro: Rapuano di Rimini
Rete: 30′ Bocalon, 61′ Pucino, 75′ Di Gennaro, 87′ Bocalon
Note: angoli 7-4 per la Salernitana, ammoniti Bruno, Maiorino, Fazzi, Di Gennaro, Pucino, recupero 0′ + 4′

Mazzoni 7: assolutamente incolpevole sui gol subiti, evita che il passivo sia più pesante con almeno tre interventi decisivi.

Gonnelli 5,5: Jallow è un cliente difficile e il difensore livornese va spesso e volentieri in difficoltà quando viene puntato in velocità. Meglio se deve giocare d’anticipo (68’ Murilo 5,5: largo a destra non incide. Pochissimi palloni toccati in oltre mezz’ora di gioco).

Di Gennaro 6: il gol riscatta una prestazione sottotono visto che Bocalon gli fa venire più di un grattacapo.

Albertazzi 5: partita sufficiente fino a cinque minuti dalla fine quando si perde Bocalon in occasione del gol che chiude la partita.

Fazzi 5,5: bene quando deve difendere ma non convince invece in fase di attacco. Raramente arriva sul fondo.

Valiani 6,5: trentasette primavere e non sentirle. Dopo Ascoli, un’altra ottima prestazione per il centrocampista che sforna l’assist per il gol di Di Gennaro.

Bruno 5: da un suo controllo sbagliato al limite dell’area nasce la punizione che genera il raddoppio. La seconda partita in pochi giorni si fa sentire (78’ Kozak 5,5: qualche buona sponda, ma Lucarelli da lui si aspettava di più).

Rocca 5,5: non riesce a dettare i giusti tempi a centrocampo. Perde il duello con Di Gennaro e la sua partita finisce dopo poco più di un tempo (56’ Diamanti 6: prova ad accendere la luce in casa amaranto ma i suoi compagni non lo supportano a dovere. Nel finale arretra troppo il suo raggio di azione).

Iapichino 4,5 : perde Bocalon in occasione del vantaggio campano scatenando le ire di Lucarelli. Male anche quando deve spingere a sinistra. Partita da dimenticare.

Maiorino 5: schierato per necessità dopo tanta panchina, non riesce ad incidere come dovrebbe. Nessuna giocata degna di nota e si eclissa con il passare del tempo.

Raicevic 5: un netto passo indietro rispetto alla prestazione contro l’Ascoli. Gioca sempre spalle alla porta e non riesce mai a battere a rete.

All. Lucarelli 5: si aspettava un’altra partita da parte della sua squadra. Deve lavorare molto sulla fase difensiva perché non si può prendere sempre gol da calcio d’angolo. Solo un’occasione da rete in tutta la partita, così non va.

 

Riproduzione riservata ©

36 commenti

 
  1. # zonaest

    tutti allo stadio,nonostante oggi(speriamo di vince..). cerchiamo di stare vicini alla squadra.ho sentito domenica forse coreografia..forza bimbi

  2. # Gabriele

    Bella gara anche oggi, quest’anno siamo anche peggio di quando c’era pinsoglio

  3. # ANDREA

    Mister aveva sensazioni positive.
    Quando ce l’avrà negative cosa succederà?

  4. # Ugo

    Scarsi, scarsi, scarsi ………

  5. # ir bimbo labronio

    ho imparato ad amare un’unica maglia quella amaranto negli anni 80 non c’era versi di una gioia a quei tempi.. piu si perdeva e piu ci si fissava questa maglia gloriosa non c’è sconfitta che abbia intaccato mai la fede….. un siamo mica juventini se voi prendete per i fondelli noi sappiate bene che una nostra vittoria vale piu di tutti gli scudetti che pensate d aver vinto voi!!!

  6. # Marchino

    Ma…..io penso che Lucarelli,piu’ che stigliare i suoi,se veramente e’ cosi’ attaccato ai nostri colori debba dimettersi,per il bene di tutti!

  7. # Luca

    Con la serie c, la b non si può fare

  8. # Dr.Baciocca

    Purtroppo non c’è stata la continuita’ auspicata.
    La verita’, purtroppo, è che la squadra è tecnicamente non idonea per la serie B.
    Solo pochissimi giocatori sono da categoria.
    Quali rimedi?
    Cambio allenatore credo non porti a risultati decisivi.
    L’unica remota speranza di salvezza è di rimanere “attaccati” alle ultime squadre fino a Gennaio e poi “sperare”in un “sostanzioso” mercato di riparazione.

    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO.

  9. # cappuccino

    Spinelli, cosa aspetti a mandar via Lucarelli?

  10. # Max

    Squadra ed allenatore mediocri

  11. # riccardino

    il mister non ha grandi colpe secondo me anzi punte, ditemi voi cosa cambierebbe se al suo posto ci fosse ancelotti

    1. # archimede2

      cosa cambierebbe se ci fosse Ancelotti!!!!!!!!!! ………….. infatti De Laurentis ha chiesto di fare scambio di allenatori a Spinelli per risparmiare sull’ingaggio……. tanto non cambierebbe niente!!

  12. # luca in curva

    allora ragazzi partiamo dal fatto che tutti noi siamo dell’idea che mister Lucarelli voglia bene alla maglia amaranto come ad un figlio… ma cosa deve fare ad un certo punto se la rosa è questa?

  13. # giancarlo

    MAICON , SE LO SAI GESTIRE PUO’ ESSERE IL PEZZO MIGLIORE !!! E’ UN DOPPIONE DI MBAYE .

  14. # guernica

    EH NO, ORA NON DICIAMO CHE CRISTIANO DEVE ACCONTENTARSI DI QUESTA ROSA…LA VERITÀ È CHE SIAMO SCARSI …PUNTO !

  15. # Mimmo

    Anche con la Rosa rinforzata a Gennaio ho dei dubbi sull’allenatore, alcune scelte tecniche(sul poco che abbiamo naturalmente!)mi lasciano perplesso…., quindi ci vuole una grande Scossa!

  16. # nico66

    Prima mezz’ora buone trame di gioco ma poco incisivi poi tre goal su calci piazzati non si può dopo buio completo tre errori e ti puniscono grande Mazzoni salva tre volte valiani encomiabile. ormai ci siamo a ballare e balliamo poi a gennaio speriamo la società faccia i passi giusti per rimediare forza rag

  17. # floyd

    L’allenatore non è responsabile.

  18. # nico66

    Nonostante i risultati non buoni siamo a 4/5 punti dalla salvezza forza cristiano fatti sentire con i difensori non attenti sui calci piazzati

  19. # Nevo

    Cambio Allenatore da subito per non scendere nel baratro, andamento fallimentare, la squadra c’è ma il gioco resta mediocre. Spinelli ha già in mano il sostituto, le bandiere purtroppo non hanno successo. Da domani vorremmo voltare pagina, auguri a Cristiano per un futuro di successi e per un ritorno a Livorno quando avrà rafforzato un po’ di leadership ad oggi ahimè carente. Grazie lo stesso, l’impegno l’ha messo, non tradotto in risultato.

  20. # Stefano

    Se a marquez gli dai uno scarabeo per vincere il mondiale gp vedrai vince poco non e’ colpa del pilota ma del team che rappresenta. Cristiano colpe zero giocatori colpe zero societa’ molte colpe forza livorno forza cristiano

  21. # DIOCLEZIANO

    CONDIVIDO PIENAMENTE CON DR.BACIOCCA

  22. # meglio mosse

    Squadra priva di personalità, il Cambio allenatore da subito è fondamentale.

  23. # Orestino

    Tutti ci prendono a pallanate, Cristiano non è più credibile anche se lavora con impegno e serietà.

  24. # Tannico

    Squadra allo sbando e purtroppo Cristiano senza futuro, ahime’ nemo profeta in patria.

  25. # Marione

    Sembra una squadra priva di “cattiveria”….probabilmente non viene trasmessa dalla panchina….ormai sempre più con un futuro incerto.

  26. # marco susini

    se vinciamo domenica niente e perduto. Gasbarro da sicurezza alla difesa e deve giocare sempre. Bruno e un ottimo giocatore ma non può reggere 2 partite in 3 giorni. Mazzoni e stato superlativo e la punizione non l’avrebbe presa nemmeno Jascin. Domenica tutti allo stadio. orza Livorno

    1. # Mimmo

      Bruno, cosa? Fai che venga un’altro allenatore…..poi lo vedrai quanto gioca!

  27. # Morchia

    Ma tanto è colpa dei gufi mica del fatto che il grande Spinelli ha fatto una buona squadra di serie C, allenatore compreso…

  28. # Cambio necessario

    Attualmente allenatori senza contratto sono diversi, aspettare altro tempo significherebbe scegliere il “meno peggio”….e saremmo poi daccapo….occorre dare discontinuità ai risultati per una svolta degli Amaranto, vogliamo il Livorno in alto e per questo obiettivo occorre cambiare radicalmente la direzione tecnica, un allenatore con riconosciuta leadership.
    Forza Livorno, senza mezze misure.

  29. # Dredd

    Sono felicissimo che il Livorno abbia perso

  30. # Fabio

    Per favore… Lucarelli convincete Lucarelli a dimettersi….grazie

    1. # Rudi

      👏👏👏👏👏

  31. # Julio curva nord

    Ora aspettiamo le pallonate del Perugia, squadra che esonero’ Cristiano prima dell’inizio del Campionato…

  32. # Lucio

    Per primi i tifosi dovrebbero sostenere Lucarelli, invece sono i primi a volerne le dimissioni. Almeno per quello che di sente sugli spalti della Gradinata. Forse domani sera il verdetto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive