Cerca nel quotidiano:


Amelia torna a parlare: “Nonostante tutto stiamo lavorando, restare non dipende solo da me”

Il tecnico ha rassicurato che la programmazione sta comunque andando avanti: "L'assemblea dei soci spero chiarirà tanti aspetti, l'extra-campo non ha bloccato il nostro lavoro e le nostre idee"

Martedì 22 Giugno 2021 — 22:01

di Filippo Ciapini

Mediagallery

L'allenatore Marco Amelia ha chiarito alcuni aspetti sull'eventuale riammissione, la sua conferma alla guida del Livorno Calcio e le trattative societarie

Manca sempre meno all’inizio della stagione e ancora il cielo sopra il Livorno Calcio è nuvoloso. Se da una parte l’attuale proprietà cerchi, almeno così sembrerebbe, di vendere la società, dall’altro lato troppi acquirenti vanno e vengono senza proposte di acquisto ufficiali. Abbiamo cercato di capire meglio la situazione con quello che, al momento, è l’unico punto fermo del Livorno Calcio, l’allenatore Marco Amelia che, senza entrare nei dettagli, ha comunque puntualizzato alcuni aspetti: “Io so solo quello che deve succedere domani (dice riferendosi all’assemblea dei soci prevista nel pomeriggio di mercoledì 23 giugno ndr) ma non quello che succederà – ci ha detto l’ex portiere amaranto telefonicamente – In tutti i casi la programmazione con i dirigenti sarebbe anche fatta, ma la certezza di quello che farà il Livorno dipende anche dal buonsenso della Federazione“. Marco Amelia continua quindi a sperare in un’eventuale riammissione in serie C in caso di assenza di iscrizione al campionato di altre squadre. L’allenatore è però sicuro dal punto di vista dell’organizzazione: “In ogni caso l’extra campo non ha bloccato di certo idee, lavoro e programma , bisogna essere comunque pronti e preparati e noi lo siamo – ha continuato – Se resterò? La mia decisione va verso questa direzione ma non so se verranno prese altre decisioni“. Se da una parte Marco Amelia si sbilancia rassicurando su una sua eventuale permanenza in amaranto, è decisamente più diplomatico sulle questioni societarie che orbitano in questi giorni: “Le trattative societarie non sono situazioni che riguardano me, qualsiasi sarà l’epilogo davanti a tutto ci sarà sempre il bene del Livorno”.

Riproduzione riservata ©