Cerca nel quotidiano:


Livorno-Como 1-2, amaranto avanti poi raggiunti e superati

Vantaggio a fine primo tempo con Dubickas poi l'harakiri nel secondo tempo con le reti ospiti di Gatto e Gabrielloni

Domenica 18 Aprile 2021 — 19:57

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Anche se la matematica tiene gli amaranto ancora appesi ad un filo quella del Livorno contro il Como per uno a due è una sconfitta che, probabilmente, spezza ogni miracolo di salvezza. Il lanciatissimo, irreprensibile, Como venuto al Picchi per dominare si è ritrovato a soffrire contro un Livorno ultimo in classifica. Ma il calcio è semplice e chi vince è più bravo. Amaranto in sofferenza per i primi quaranta minuti poi Dubickas sblocca inaspettatamente la gara. La rabbia agonistica per portare a casa una vittoria determinante, però, non c’è stata e in un quarto d’ora la squadra di Amelia si vede prima raggiungere da Gatto, dopo praticamente due minuti dall’inizio della seconda frazione, e poi superare dopo un’ora di gioco con Gabrielloni, abile a sfruttare un’ingenuità di Neri. Inutile l’assedio finale degli amaranto. La partita, ormai compromessa, è scivolata lentamente verso la fine. Come, forse, la stagione del Livorno.

La video-intervista a mister Amelia nel dopo partita (video a cura di Area Comunicazione As Livorno Calcio-Paolo Nacarlo)

LE PAGELLE

Neri 5.5 – Peccato perché ha fatto parate veramente importanti, quell’errore sul secondo gol però pesa.
Sosa 6 – Interventi puliti e grinta, buona partita.
Blondett 5.5 Tanti errori individuali, mezza colpa sulla rete del pareggio.
Gemignani 6 – Quantomeno regge caratterialmente, carica e guida i suoi. (85’ Canessa sv)
Parisi 6 – Si vede veramente poco, però confeziona l’assist del vantaggio.
Castellano 6 – Tiene le redini del centrocampo, ma è parecchio lento.
Bussaglia 5.5 – Oggi impreciso, vaga senza meta per tutta la partita. (85’ Bobb sv)
Di Giovanni 5 – Ci sono categorie e categorie, la serie C non è la sua. (Dal 60’ Evan’s 6 – Viene servito pochissimo e non si accende praticamente mai, quando lo fa però è tra i più pericolosi)
Mazzarani 6 – Partita d’esperienza, esce infortunato. (Dal 42’ Haoudi 5.5 – Palla al piede a tratti è spaventoso, il problema è che frena continuamente il gioco degli amaranto, pecca di egoismo).
Dubickas 6.5 – Gol da attaccante rapace dell’area di rigore, poi però viene raddoppiato e sparisce.
Braken 5 – Oggi il nulla più totale, fa solo sponde. E le sbaglia.

Amelia 5.5 – Ci aspettavamo un secondo tempo di cattiveria e invece il Livorno è sembrato scendere in campo rassegnato.

Riproduzione riservata ©

Photogallery