Cerca nel quotidiano:


Livorno-Cuneo 0-1. Ancora una sconfitta. Sottil: “In molti non possono giocare”

Il tecnico a fine partita si è assunto le proprie responsabilità per il momento negativo ma non ha risparmiato dalle critiche alcuni dei suoi giocatori

Sabato 3 Marzo 2018 — 06:41

Mediagallery

Doveva essere la partita del riscatto, quella che ti avrebbe permesso di riprendere il primo posto in classifica con la conseguente dimostrazione che il periodo negativo è alle spalle (come di consueto la fotogallery la potete trovare cliccando sul link in fondo all’articolo). Invece è stato il match che ha sancito come questo Livorno non riesca ad uscire dalla crisi nella quale è piombato (LA CLASSIFICA). La terza sconfitta consecutiva casalinga è solo la punta dell’iceberg dei problemi che stanno affliggendo la squadra: gioco, personalità e condizione fisica sono ai minimi storici. Al momento la squadra brillante e spavalda del girone di andata è soltanto un ricordo. A farne le spese potrebbe essere Sottil. Idolatrato da tutti per la prima parte di stagione, finito sul banco degli imputati dopo due punti in cinque partite. Spinelli non è il tipo che ragiona molto e in settimana potrebbe esserci un clamoroso ribaltone.

size-medium wp-image-275312″ src=”http://www.quilivorno.it/wp-content/uploads/2018/03/AM1_3030-600×400.jpg” alt=”” width=”300″ height=”200″ />Nel primo tempo a condizionare la partita sono state proprio le scelte dell’allenatore che ha riproposto per l’ennesima volta un 4-2-3-1 che non aveva né capo né coda. A centrocampo infatti ecco rispuntare Giandonato dopo mesi di naftalina. L’ex Juve è parso fin da subito in difficoltà in una zona mediana composta da soltanto due effettivi. Dietro le punte Kabashi (Manconi in panchina per più di un tempo e mezzo) non è mai riuscito a trovare il giusto guizzo con il risultato che davanti Vantaggiato era più solo di un’oasi nel deserto. Di questo ne ha approfittato il Cuneo che prima ha preso un palo con Zamparo poi è passata in vantaggio con un calcio di punizione di Schiavi. E il Livorno? Non pervenuto, così come per tutta la partita.

Nella ripresa Sottil ha stravolto la squadra inserendo in un colpo solo Borghese, Valini e Montini passando al 3-4-1-2. Il cambio di modulo però non ha dato i risultati sperati, anzi. Il Cuneo ha gestito la partita senza problemi con il suo portiere che non si è dovuto sporcare mai i guantoni. Anche i successivi inserimenti di Manconi e Perez sono stati del tutto vani. Neanche il rosso a Dell’Agnello ha dato quella spinta che serviva anche perché dopo poco Luci gli ha fatto compagnia negli spogliatoi per un brutto fallo di frustrazione. Al triplice fischio copiosi fischi da parte dei sostenitori con Sottil che si è diretto nello spogliatoio ancora prima della squadra. Si preannuncia una settimana di passione.

Il tabellino

Livorno: Mazzoni, Pedrelli (45′ Borghese), Gonnelli, Gasbarro, Franco (75′ Perez), Luci, Giandonato (45′ Valiani), Kabashi (68′ Manconi), Murilo, Doumbia (45′ Montini), Vantaggiato. A disp: Pulidori, Morelli, Pirrello, Perico, Baumgartner, Bruno, Gemmi. All. Sottil
Cuneo: Stancampiano, Di Filippo, Zigrossi, Conrotto, Zappella (72′ Boni), Gerbaudo, Schiavi, Rosso, Sarzi, Zamparo, Dell’Agnello. A disp: Moschin, Baschirotto, Bruschi, Cristini, Galuppini, Secondo, Testoni, Maresca, Testa, Pelini. All. Viali
Arbitro: Robilotta di Sala Consilina
Rete: 20′ Schiavi
Note: angoli 5-4 per il Livorno, ammoniti Franco, Schiavi, Murilo, espulsi Dell’Agnello al 78′ e Luci all’86’, recupero 2′ + 4′

Mazzoni 6: può solo guardar entrare la punizione di Schiavi, per il resto lavora più con i piedi che con le mani.

Pedrelli 5,5: appesantito, non ha la brillantezza precedente all’infortunio (46’ Borghese 6: oltre a giocare bene dietro, premiamo l’attaccamento dimostrato alla maglia. Chiude da centravanti).

Gonnelli 5: due dormite nel primo tempo rischiano di costare carissime, su una Zamparo prende il palo. Insicuro.

Gasbarro 5,5: meglio del collega al centro, seppur senza strafare. Anzi, sbaglia forse qualche rilancio di troppo.

Franco 5,5: finché ha benzina spinge, ma ha il motore ingolfato e sbatte spesso sui raddoppi dei difensori del Cuneo (75’ Perez sv).

Luci 4,5: peggiora una prestazione già di suo non trascendentale con il rosso di frustrazione a fine partita. Un’ingenuità che dimostra quanto i nervi siano tesi in questo momento.

Giandonato 4,5: schierato a sorpresa, forse sarebbe stato meglio per lui aspettare un’altra settimana. Spesso in difficoltà, non era il terreno adatto al rientro (46’ Valiani 5,5: impatta bene sulla partita, ma piazza qualche errore di misura qua e là che finiscono per spezzare la manovra).

Doumbia 4,5: ora come ora non dribbla neanche l’assistente di linea, involuto rispetto alla freccia della prima parte di stagione (46’ Montini 5: la voglia ce la mette, ma i risultati sono approssimativi e superficiali. Non lascia il segno).

Kabashi 5: inizia bene, poi va spegnendosi progressivamente. Sfrutta male una punizione dal limite nella ripresa (68’ Manconi 5: continua a dare l’impressione di essere leggerino e poco cattivo quando c’è da chiudere l’azione).

Murilo 5: prova a sgommare, ma sul bagnato è difficile ottenere risultati. Gioca la ripresa da esterno destro, denotando limiti nel coprire tutta la fascia.

Vantaggiato 4,5: male sia quando si perde in mezzo ai tre difensori ospiti sia con Montini accanto, con cui spesso finisce per pestarsi i piedi.

All. Sottil 4: formazione cervellotica e schiava del solito 4-2-3-1, con scelte discutibili a cui ha cercato di porre rimedio dopo appena un tempo. Ripresa volitiva ma senza la lucidità necessaria a recuperare il risultato.

LE INTERVISTE

Mister Sottil, oggi c’è poco da salvare: tanta confusione, una giornata storta della squadra.
“Ho visto terrore, una squadra impaurita in campo. Non parlerei di impegno, è fine a sé stesso e è un dovere da parte dei calciatori. Andrei oltre, il primo tempo c’era paura di giocare a calcio, bastano due palloni in area e per creare occasioni agli avversari. Nel secondo tempo abbiamo provato a girare palla, ma un’involuzione così è dura da analizzare in questo momento. È palese come in questo momento la situazione sia difficile. Mi aspettavo maggior personalità, sui calci d’angolo non riusciamo a alzare una palla.

Dove nascono le difficoltà?
“È una questione mentale, dobbiamo essere più convinti. Questa squadra dopo sette mesi a alti livelli è sparita dal punto di vista dell’agonismo, della sterilità offensiva, dell’aiutarsi in campo. Oggi è stata una brutta giornata e sono il primo responsabile. È la prima volta da quando alleno che attraverso un momento così negativo, sono molto dispiaciuto. Sono sempre stato un guerriero capace di rialzarsi, sono convinto la squadra possa farlo”.

Il calo è solo nel giorno della partita o anche durante l’allenamento in settimana?
“Io durante la settimana vedo una squadra diversa, una squadra viva. Poi quando arriviamo al dunque scompariamo. Non è un problema di natura fisica. Ci sono dei giocatori importanti che in questo momento non possono giocare a calcio, anche se in settimana vedo altro. Pedrelli, Giandonato, Doumbia, per fare un esempio, commettono errori in partita che in settimana non vedo mai. Perché succede? Non lo so, non ho la sfera magica. Devo riuscire a capirlo”.

Nello spogliatoio c’è qualche crepa?
“Che io sappia no, ci siamo confrontati molto durante la sosta e ho visto uno spogliatoio unito e ho visto un gruppo unito”.

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Photogallery

56 commenti

 
  1. # Disoccupato

    Forza Livorno daiiii c’è sempre da recuperare con l’Arezzo e si ritorna in testa

    1. # Marco

      Hahahahahaha il vernacoliere te la paga 5 euro questa barzelletta

  2. # Enrico03

    Stiamo tutti UNITI CON LA SQUADRA! in questo momento importante per la stagione….. OGGI PIÙ CHE MAI ! ……Forza LIVORNO SEMPRE !!

  3. # paolo

    ma siamo proprio sicuri che dovremo recuperare la partita con l’Arezzo ? Intanto la lega ha rinviato anche la gara con l’Olbia, in attesa di capire se partirà l’esercizio provvisorio. L’udienza è fissata per il 15 marzo, quindi nel frattempo ci sarebbe da giocare (per loro) anche la prossima domenica. Se per lo stesso motivo, la lega dovesse rinviare anche quella, allora i giochi sarebbero fatti. Mica l’Arezzo potrebbe poi giocare tutte le prossime partite ogni tre giorni ! Quindi, a mio parere, le cose non si stanno mettendo male. Il resto lo dirò dopo la partita di oggi…….

  4. # giancarlo

    PADOVA , SIENA , LECCE DIRETTE , CATANIA DOPO PLAY OFF…

    1. # Al dolce

      Concordo al 100%. Buttato un campionato già vinto nel giorno di andata.

    2. # Giulio

      Catania penso di No, non c’è feeling tra squadra allenatore e presidente. Anche la panchina di Lucarelli è fortemente s rischio dopo lo 0-5…..

    3. # Emiliano

      Ora le gioco

  5. # Quasimodo

    Spero tanto che Sottil faccia le valige.

  6. # gari

    E ci stava poino gavinoso Diamanti , solita situazione dopo Gennaio il buio più totale.

    1. # cesar sandino

      nooooooo ma sei matto!? un ci serve noi abbiamo una panchina lunga e maiorino…facciiiii dove sei ora?????

    2. # Made in Livorno

      Diamantiiiiiii…… ma perché non l’avete preso? Per lui era tutto già fatto!!! Vantaggiato ci sarebbe andato a nozze e poi avrebbe dato personalità ed ESEMPIO di livornesità a tutto lo spogliatoio. Visto il milan con Gattuso, che poteva essere inferiore a Montella, ma che ha cambiato l’atteggiamento della squadra e si sono visti i risultati….. forse qualcuno voleva risparmiare pensando di essere già in B….

  7. # Trintignian

    Incredibile …….
    Ci stanno prendendo in giro …

  8. # SAVE

    Livorno a fine campionato QUARTO dietro a Siena,Pisa e Viterbese

  9. # BabboCacco

    …..VERGOGNA……….SOLTANTO……..VERGOGNA……

  10. # marco

    mi spiace dirlo, ma questa squadra non è da serie B

  11. # Nena

    Ora si comincerà il valzer degli allenatori.

  12. # Nevo

    La squadra non è matura per la promozione, meglio Siena, Viterbese e Alessandria. Abbiamo perso il treno, abbiamo sfidato anche il tempaccio per vedere questi a correre dietro un pallone….

    1. # Lucap

      Dissento non sembra che stiano avendo una marcia in più di noi
      Il Pisa ha perso anche oggi …… ed il Siena ha soltanto fortuna.
      Dobbiamo prendere possesso della Testa che attualmente ci sta un Po abbandonando ed attendiamo Maiorino

  13. # GHINO

    Un crollo inspiegabile. Sottil responsabile insieme ai preparatori. E ora???

  14. # Dr Baciocca

    Crisi profonda, qualcosa si è rotto nello spogliatoio.
    Purtroppo LIVORNO= ALESSANDRIA.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE

  15. # Luca

    Cotto il riso…chi c’è di allenatore libero?…Mortolo Mutti? …Cauterio Gautieri?…peccato Vicini non può più…in che stato…la solita sindrome del girone di ritorno…cambiano gli allenatori, i preparatori, i giocatori ma il risultato non cambia…incredibile…

  16. # Massimo

    A questo punto è ormai chiaro: non è colpa di Spinelli, Sottil, preparatori, o altri, la colpa è dello stadio …..!? E’ troppo vecchio e malandato, porta male….

  17. # Peppa

    Bel mio diamantino vorrei sapere perché non lo hanno voluto

    1. # Lucap

      Guarda a Perugia quanto e come gioca poi parla

  18. # Marco

    Quando si rischia di salire di categoria il gabibbo giallo ordina e i brocchi in campo eseguono…ce ne fosse uno buono…meno male che il peggiore salterà la prossima visto che da “GRANDE” giocatore si è fatto espellere

    1. # Ezio

      Ma quanto chiacchieri…

      1. # Marco

        Ma quanto ti brucia la verità

  19. # France rx

    Confusione in campo e condizione fisica mediocre…Comunque scossa da dare, come?
    Lo sa Spinelli…..

  20. # Tarantolato

    Pare sia stato contattato Orsi.
    Clamoroso ritorno?

  21. # MAURO

    Se deve esserci uno scossone meglio subito io riprenderei Foscarini che conosce una parte importante dei giocatori…. Fino a prova contraria nonostante il disastroso 2018 siamo ancora pienamente in corsa….. e mi sembra che gli altri non siano dei marziani

    1. # Lucap

      Concordo pienamente

  22. # karl

    Rimane la delusione di un campionato che sembrava già vinto. questo mi fa pensare che molti dei risultati ottenuti nel girone di andata sono stati frutto di grande fortuna e non di meriti tecnici. Pazienza sarà per il prossimo anno.

  23. # France rx

    Al momento sembrano parecchie le squadre meglio di noi…..Siena in primis, in forma fisica smagliante, buon gioco…..Adesso favoriti!…
    Occorre cambiare…..e velocemente!

  24. # roberto

    Due settimane di silenzio stampa e ritiro. Pochi discorsi e lavorare. Avanti con Sottil, il campionato è ancora lungo.

  25. # cesar sandino

    in questi momenti si vedeno gli uomini ora serve il capitano e igor!
    giocatori donnicciole che non vedono l’ora di tornare negli spogliatoi invece di giocare alla morte! via subito la maglia amaranto con la scritta di Morosini sul colletto! Non siete degni

  26. # Emi

    Che è tutto il campionato che si gioca in 10 con un vantaggiato inguardabile non lo ha ancora notato nessuno?no ma continuate a farlo giocare 90 minuti

  27. # lavevodetto

    la corsa è finita dopo la sconfitta di pisa, lo dissi a suo tempo, e cosi si è avverato.

  28. # Benny

    Anche oggi colpa dei gufi?

  29. # Marco

    Accidenti ai gufi….disfattista . ..Fino a gennaio erano tutti fenomeni adesso sono diventati tutti brocchi…Io non vedo squadre che ci possono superare..Forza Livorno. ..

  30. # No macché

    Sottil vattene

  31. # Liv66

    Meno male siamo salvi

  32. # Disoccupato

    Ma che tifosi siete vi dovete vergognare se si vince tutti bravi se si perde pietre su tutti imparate da inglesi anche se la squadra non va applausi

  33. # Ama-rantolo

    Tutti gli anni la solita zolfa!!!!……Da settembre a dicembre primi, poi ……Ma chi ci crede più in questi personaggi che fanno il bello e cattivo tempo, che prendono per i fondelli chi CREDE nel LIVORNO….Basta!! il tempo è trascorso…Vogliamo SERIETA’ e non manfrine…(BALDI E FIERI VENITE COMPAGNI……)

  34. # giovanni

    Tanto anche se andavi in serie B in quale stadio andavi a giocare la proroga e’ gia finita l’ultimo annodi serie B giocare da altre parti non ti vogliono vedi empoli il comune soldi non ce l’ha e poi manca il tempo tempo per fare una degna ristrutturazione e allora rimaniamo in C cosi’ la capienza di 5000 posti va bene.

  35. # Gufo?

    Tutto ciò era prevedibile ma come uno provava a dirlo veniva additato come gufo, pisano e roba varia. Sarebbe bene che qualcuno si togliesse i prosciutti dagli occhi… poi il campionato è sempre lungo, ci mancherebbe, ma non servirà cambiare allenatore e basta

  36. # Maurizio72

    Ha ragione roberto..2 settimane di silenzio stampa e 2 settimane di ritiro ferreo…cosi tra loro meditano..(perché tanto lo sappiamo tutti che il problema è tra loro) ora come ora sono inguardabili la maggior parte quindi qualcosa è successo..io un idea me la sono fatta..ma spero di sbagliarmi, mi vergogno anche a scriverlo..quindi me la tengo per me con la speranza di sbagliarmi.

  37. # Traf

    Oh giovanni,
    Tanto anche se belen vuole uscire con te dove la portavi a cena? Meglio uscire con una bella cozza che si accontenta di un 5 e 5 da gagarin…
    Dicasi teoria dello sfigato

  38. # giovanni

    o traf è prpprio la gente come te che si accontenta e non ha l’orgoglio di andare avanti che a livorno sparisce tutto vedi basket pallavolo rugby nelle massime serie ma sei contento di giocare in uno stadio che è stato costruito dal fascismo altrimenti non avevi nemmeno questo.

  39. # nehadoma

    Nel precedente post non vi era niente di offensivo verso qualcosa o qualcuno..
    Perché è lesa maestà dire che anche i sassi sanno che in ogni categoria (compreso quelle dilettantistiche) se la squadra va, ad un certo punto della stagione, si contratta il premio promozione? E che qui l’accordo non c’è…è evidente
    Perché scandalizzarsi? Squadra che “vola” negli allenamenti ( parole di Sottil) e in partita non contrasta, è lenta, molle, irriconoscibile… perde 1-0 in casa con la terzultima e non fa mezzo tiro in porta?…non prendiamoci in giro

  40. # Saraffi Giulio

    Scusate magari è fuori tema ma non posso non esprimere la mia tristezza per la morte di Astori RIP!!!!! Forza Livorno, fino all’ultimo minuto dell’ultima partita del campionato crediamoci. FORZA LIVORNO!!!!

  41. # Traf

    Oh giovanni. Mi sa che non l’ hai presa. Quello che si accontenta di uscire con la cozza da gagarin sei tu!!!
    Hai scritto te che con lo stadio cosi’ e’ inutile anda’ in b
    Arripigliati

  42. # giovanni

    Traf allora non hai capito niente ho detto che con questo stadio cosi ‘ com’e’ non ti fanno piu’ gioca cosi’ ha detto la lega poi se te trovi i soldi per metterlo a norma di sicurezza in serie B ci puo’ venire molta piu’ gente dato che la capienza e’ ridotta a soli 8000.

  43. # nedo

    Protti dimettiti!

  44. # Gianni

    Ma cosa ci combina protti…ecco il classico tifoso in confusione mentale che da la colpa al filobus

  45. # VOLTONE

    ottimi commenti sempre forza livorno