Cerca nel quotidiano:


Livorno-Lecce 0-3. Sonora sconfitta

Brutto ko del Livorno che viene sconfitto pesantemente dal Lecce per 3-0 davanti al proprio pubblico. Amaranto mai in partita

martedì 25 settembre 2018 20:03

Mediagallery

Una figuraccia. Non può essere definita diversamente la sconfitta del Livorno conto il Lecce. Una partita che è stata in mano ai salentini dall’inizio alla fine con gli amaranto incapaci alle volte di superare addirittura il centrocampo. Così non si va da nessuna parte, specialmente in una serie B agguerrita come questa. Questa batosta deve far riflettere e molto: se davvero il Livorno si vuole salvare allora deve decisamente cambiare marcia. Sul banco degli imputati non può non finirci anche Lucarelli: il tecnico, complice il turno infrasettimanale, è ricorso ad un robusto turnover ma le scelte (Bruno e Bogdan su tutti) non lo hanno ripagato, anzi. E un punto in quattro partite è davvero un bottino troppo magro. Le prime due partite, nonostante le altrettante sconfitte, avevano rincuorato. Il pareggio di Cosenza e il 3-0 di questa giornata invece hanno fatto venire più di un dubbio sulla reale forza della squadra.

Fin dai primi minuti si è capito subito quale sarebbe stato il leitmotiv del match: assedio Lecce alla porta di Mazzoni. Tant’è che dopo un quarto d’ora i salentini si sono portati già in vantaggio con La Mantia. Lo stesso attaccante pochi istanti prima aveva fallito una clamorosa occasione a tu per tu con Mazzoni. E il Livorno? Il 3-5-2 di Lucarelli proprio non ha mai messo in pensiero il Lecce, anzi. I salentini hanno avuto ampie praterie e soltanto il palo ha fermato Palombi. L’unico guizzo amaranto è stato di Diamanti ma da solo davanti a Vigorito ha spedito altissimo. La ripresa poi è cominciata come peggio non si potrebbe: errore di Bogdan in mezzo al campo e Palombi si è involato da solo contro Mazzoni, battuto con un preciso tocco sotto. Mazzata terribile per il Livorno che non si è più ripreso. Lucarelli ha provato a cambiare passando al 4-2-3-1 prima e 4-3-3 poi ma la sua squadra è come se non fosse uscita dallo spogliatoio. Il Lecce non ha avuto problemi a chiudere la partita al 58′ con la terza rete ad opera di Palombi. La restante mezz’ora è stata pura accademia con i ragazzi di Liverani abili a gestire il risultato. Per restare in serie B serve altro, Lucarelli fai decollare questo Livorno.

Il tabellino
Livorno
: Mazzoni, Albertazzi, Dainelli (38′ Murilo), Bogdan, Parisi, Bruno, Agazzi, Porcino, Diamanti, Kozak (64′ Luci), Giannetti (74′ Raicevic). A disp: Rima, Di Gennaro, Gonnelli, Iapichino, Maicon, Maiorino, Soumaoro, Valiani, Frick. All. Lucarelli
Lecce: Vigorito, Petriccione, Mancosu, Palombi (78′ Pettinari), Marino, Meccariello, La Mantia (83′ Torromino), Tabanelli, Venuti, Calderoni, Scavone (78′ Haye). A disp: Bleve, Cosenza, Arrigoni, Lepore, Dubiksas, Falco, Tsonev, Fiamozzi, Bovo. All. Liverani
Arbitro: Guccini di Albano Laziale
Reti: 15′ La Mantia, 47′ Palombi, 58′ Palombi
Note: angoli 8-6 per il Livorno, ammoniti Petriccione, Albertazzi, Venuti, Porcino, recupero 2′ + 3′, spettatori 5.768

Mazzoni 5,5: va giù forse troppo presto sul raddoppio, rischia la topica su un retropassaggio.

Bogdan 4,5: goffo e impacciato, apre la strada al Lecce a inizio ripresa. Prima da dimenticare per l’ex Catania.

Dainelli 5: se il Livorno marca a zona sui corner, La Mantia salta nella sua e lo sovrasta. Esce sia per un acciacco, sia per ridisegnare la squadra (38’ Murilo 5: non mostra niente che possa far rimpiangere Lucarelli di non averlo schierato dall’inizio).

Albertazzi 5: male come tutta la difesa, subisce senza opporsi le ripartenze ospiti.

Parisi 5: spesso approssimativo nelle giocate, non mette in mostra nemmeno il passo che lo aveva contraddistinto nelle prime uscite.

Diamanti 6: uno dei pochi che accende la luce, anche se con qualche pausa dovuta alla stanchezza e alle “carezze” dei mediani di Liverani.

Bruno 4,5: dopo mesi senza partite, rispolverato in una serata dai risvolti inattesi. Passeggia tra area di rigore e cerchio di centrocampo.

Agazzi 5: spesso in ritardo, sbaglia appoggi anche facili. In mezzo al campo gli amaranto la palla l’hanno vista poco.

Porcino 6: dal suo lato il Lecce spinge, lui cerca di tamponare e allo stesso tempo di portare qualche affondo.

Giannetti 6: non lesina impegno, dà il cento per cento anche quando viene spostato in fascia. Il pubblico apprezza e gli unici applausi sono per lui al momento della sostituzione (74’ Raicevic sv).

Kozak 4,5: due flash della sua partita: il colpo di testa da un metro fuori e il controllo difettoso da cui nasce il tris salentino (64’ Luci sv: gioca mezzora ma a giochi ampiamente chiusi).

All. Lucarelli 4,5: prima severa bocciatura. Formazione iniziale discutibile: le sue scelte a sorpresa Bruno e Bogdan sono tra i peggiori in campo, il Livorno per lunghi tratti è in balia del Lecce.

LE INTERVISTE

Difficile commentare questa partita, cos’è che non è andato?
“Oggi non ha funzionato nulla, abbiamo fatto “non pervenuti”. Difficile trovare giustificazioni. Perdevamo i contrasti, eravamo in ritardo sulle seconde palle e facevamo fatica nel contenere gli avversari nell’uno contro uno. Abbiamo cambiato molto ma stasera c’erano molti di quelli che a luglio erano titolari. Dobbiamo cancellare questa serata con una prestazione da uomini a Venezia”.

La Mantia è saltato da solo sul gol e il centrocampo oggi è stato molto sottotono.
“Mi aspettavo un approccio diverso dopo Cosenza, invece siamo stati molto timidi. Non siamo una squadra che domina un avversario per 95 minuti, ci sono momenti di difficoltà ma dobbiamo saperli gestire. Abbiamo preso dei gol brutti, su errori nostri. Dobbiamo proporre qualcosa di diverso nell’atteggiamento”.

Quanto ti infastidisce andare sotto i fischi della curva?
“Ci sono i momenti per gli applausi e altri per i fischi, oggi sono stati anche troppo buoni i livornesi. È giusto metterci la faccia di fronte a una sconfitta ingiudicabile sotto ogni punto di vista”.

Rifaresti le stesse scelte a centrocampo? E l’attacco continua a non convincere.
“Non ho la sfera di cristallo, ho cambiato rispetto a Cosenza e comunque il centrocampo non è piaciuto lo stesso. I giocatori sono questi, non possiamo condannarli per una prestazione meno buona. L’attacco va messo nelle condizioni di far male, oggi l’abbiamo fatto poco”.

 

Riproduzione riservata ©

Photogallery

46 commenti

 
  1. # VOLTONE

    come parla bene, come è chiaro e concreto , ha ragione, è così, il calcio è semplice, non dobbiamo mai mollare, grande Lucarelli un vero e grande livornese SEMPRE FORZA LIVORNO E FORZA LIVORNESI

    1. # Italo

      ma con chi parli?

    2. # Mauro 67

      Vorrei avere la tua stessa determinazione. Non ce l’ho e spero che il buon Cristiano,che ha tutta la mia stima,dia le dimissioni. Se la squadra risorge,vorrebbe dire che non c’ha capito nulla,se continua a sprofondare,come mi immagino,salverebbe la faccia.

  2. # Enzo

    Boia de

  3. # Fabio

    E uno… cambio allenatore subito, l’avevo detto prima di inizio stagione, lucarelli un po’ di settore giovanile poi si riparla.

  4. # Nevo

    Chissà se CR99 mangerà il Panettone ed il Pandoro all’Ardenza….

  5. # MilanoamaLivorno

    Mi spiace, ma questa squadra ci farà piangere….😰😢😪

  6. # Livorno 23

    Per ora tanti discorsi… sulla Rai sport vince il Lecce 2 a 0… e più che altro il Livorno non gioca. Speriamo cambi qualcosa…

  7. # giovanni

    Speriamo che spinelli a gennaio compri 5 o 6 giocatori e un allenatore di categoria altrimenti si ritorna in c.

  8. # Livorno 23

    0 3….gioca solo Diamanti e gioca da solo….

  9. # Alessandro

    Oioi moio dalle risate ahahahah

  10. # coeso

    penoso…imbarazzante.

  11. # Amaranto67

    Tre pappine. Come da pronostico.

  12. # Riccardo

    Di questo passo non andiamo lontani, le avvisaglie si erano già manifestate nelle amichevoli

  13. # Athos

    Senza carattere né mentalità, messi male in campo, modulo di gioco da abbandonare. Cambio tecnico da subito.

  14. # Nena

    3 partite 1 punto. Bella media. Questa volta di chi è la colpa,della stanchezza, del vento, degli infortuni? Lucarelli non ha ancora capito che il suo modulo non funziona?

  15. # Giova 67

    Kozack…Raicevic….Bodgan….bolliti….Lecce nettamente superiore. …squadra senza gioco e senza idee….l’unico che si è battuto è Diamanti…difesa ….e partita da dimenticare. …il Lecce si è meritata la vittoria…..grande differenza di spessore…..loro una squadra deciss e convinta…noi si gioca senza trama….boooo…mi auguro che si possa avere margini di miglioramento. …loro potevano vincere anche 4-0

  16. # guernica

    Squadra costruita con i piedi con tre spiccioli farcita di vecchi e reduci da infortuni…come al solito…è questo è il risultato!
    Grazie Presidente,

  17. # Roberto

    Meglio ora che dopo. Comunque Rambaudi su Rai Sport ha detto che, dati alla mano, il Livorno palleggia la metá delle altre squadre.
    Si vede, in effetti. Ma é questione di fiducia, di autostima.
    Forza Livorno, sempre al tuo fianco!

  18. # gary

    Ma Spinelli che dice tutto questo silenzio non è da lui

  19. # Fabio

    Più volte Quilivorno.it non pubblica commenti con critica di Lucarelli, non vedo cosa ci sia di male a dire che secondo me Lucarelli non è preparato per condurre una squadra di serie B ma avrebbe dovuto fare qualche anno di giovanili o serie cadette. Vogliamo poi parlare del portiere? Sono anni che Mazzoni difende la porta amaranto (difende si fa per dire) sarebbe l’ora di trovare un buon portiere e un buon attaccante, non capisco perché sia stato ceduto Vantaggiato, non era alla pari di Igor ma almeno qualche rete la segnava.
    Credo non ci sia offese per nessuno vediamo se riuscite a pubblicare questo commento. Grazie e buon proseguimento.

    1. # Cappuccino

      Hai ragione. Io ho fatto una critica educata a Lucarelli e non mi hanno pubblicato.

  20. # Agonia amaranto

    Sembravano due squadre di diversa categoria. A inizio campionato non è facile decifrare, ma le cose sono due:
    1) o il Lecce è forte e stupirà in questo campionato,
    2) o il Livorno ha una squadra non all’altezza per la categoria.
    …credo più nella seconda…

    1. # tifosostagionato

      purtroppo e’ la seconda …. non siamo qualificati per la categoria , Cristiano c’entra relativamente (a parte avere abboccato all’amo spinelliano = bandiere SI , acquisti veri frugandosi NO)

  21. # LUCA LEO

    Davvero imbarazzante. Un 3 a 0 che poteva essere 6 a 0 . Massacrati sul piano mentale e fisico. Correvano il triplo e poi dico. Ma perché il Lecce aveva la stessa identica formazione di domenica mentre noi abbiamo dovuto necessariamente fare turn over? Forse sbagliate le scelte di fare una squadra con tanti over 35? Così siamo roba da D. . In attacco , a parte Giannetti, tutta Pappetta. Ma tirare fuori il telaio dello scorso anno no? I vari gonnelli maiorino gasbarro Valiani luci ecc devono giocare sempre anche zoppi che sono quelli che ci hanno portato in B

  22. # vedolontano

    5 e 5 con pepe e pan francese è lo schema.

  23. # Maria

    VERGOGNA e non parlo del Livorno ma della situazione dei bagni. uno schifo unico a cui dobbiamo sopportare ogni volta che entriamo nello stadio sia per la partita del Livorno che per il mercato. I cittadini/ tifosi rischiano il COLERA ogni volta che entrano nei bagni. sono anni che non vengono puliti . Si nuota nel liscio e non funziona l’acqua. Ora basta intervenga la Asl e chiuda tutto. Meno seggiolini e meno discorsi assurdi e risolvere un piccolo problema di cui non vi siete mai interessati

    1. # Alex56

      Credo che la squadra si alleni proprio….nei bagni…!!!…
      Mai male così.

  24. # Alfonso

    Uno venne su i Pancaldi e disse:”Boia deh che squadra c’abbiamo quest’anno….”…Secondo me nemmeno un RIGHELLO….

  25. # Nena

    Il Lecce sembrava facesse la pubblicità delle pile Duracell. I livornesi si fanno prendere dall’entusiasmo: Lucarelli Protti Diamanti con loro si va in A senza pensare che sono passati diversi anni e gli allenatori devono avere esperienza per preparare una squadra di serie B. Si salva solo Diamanti che mette anima e corpo nel giocare. E Spinelli si lecchi le ferite.

  26. # antonino

    E poi la gente voleva lo stadio nuovo perchè “il livorno è in B!!”.. ma volete andà! un campino alle sorgenti è pure troppo

  27. # VOLTONE

    Sig. Italo non parlo certo a Lei e a quelli come Lei, ma parlo solo ai veri livornesi che certo non sono contenti ma sanno che hanno una bella società con gente seria, appassionata, tifosa, verace e lavoratrice, il tempo giocherà sicuramente x noi o almeno lo spero, Mi scusi ma anche in questi momenti, anzi proprio in questi momenti mi sento ancora più vicino alla squadra a Lucarelli a Spinelli ed a Protti FORZA LIVORNO E FORZA LIVORNESI

    1. # Karl

      Mi dispiace contraddire, ma il male del Livorno sono proprio gli atteggiamenti come i suoi. Quella maniera di genuflettersi al Presidente, quello di concedere sempre e comunque fiducia incondizionata, senza mai criticare in maniera costruttiva per un cambiamento. Usando un atteggiamento non e il modo per far cambiare le cose in meglio. Quelli che criticano non sono quelli che vogliono male alla squadra e società, ma sono quelli che vogliono che le cose cambino in meglio.

  28. # giancarlo

    L’ unica colpa che posso dare a Spinelli , quella di ascoltare i “tifosi” contenti ? volevate le bandiere , Lucarelli , Protti , ricordatevi che l’altro anno , non abbiamo vinto il campionato , l’hanno perso altri .
    Se c’è un pisano che ci porta in carreggiata , ben venga . Mai visto una squadra così “sciagattata ” !!!
    SPINELLI QUESTA VOLTA HAI SBAGLIATO DI BRUTTO . TUTTI FUORI !!!!!!!

  29. # VOLTONE

    troppo presto per dare giudizi definitivi, certo se viene uno e ci fa vince può venì anche da Marte. Ma a sapello! Sempre F.L. e F.L.

  30. # PIERO

    CHE LA SERIE B E’ DIFFICILE LO SAPEVAMO COME QUELLO CHE IL LIVORNO DOVESSE LOTTARE PER NON RETROCEDERE SPECIALMENTE IN ASSENZA DI 3 SQUADRE . PERTANTO TUTTI I DISCORSI SONO ASSURDI SPERIAMO DI FARCELA MA LA SQUADRA E’ VERAMENTE DEBOLE …..E NON E’ COLPA DI LUCARELLI

  31. # marco susini

    ci sono dei giocatori chiaramente non in forma ma è presto per alzare bandiera bianca. Fiducia piena a Cristiano e andiamo a Venezia a prenderci il risultato.

  32. # Arconada

    Chi l ha costruita sapeva bene le potenzialità della rosa purtroppo Lucarelli generoso e tifoso è stato ingaggiato per fare da parafulmine. Come sempre scommesse su giocatori che aspettano la stagione del riscatto. È vero che è presto per dare giudizi per il futuro ma visto il presente c’è da preoccuparsi e in questo stato speriamo di lottare fino alle ultima giornata per salvarsi.

  33. # Pippo

    I pisani dico parlate pure. Intanto vi abbiamo lasciato in lega pro. Voi in serie B dovrete (ma non credo che lo farete) salire, noi ci siamo già ed abbiamo il tempo per salvarci.
    Prima di criticare un diploma sarebbe opportuno prenderlo il diploma.
    Ora tornate a rosicare ed accontentatevi di godere quando si perde, ma lo fate dalla lega pro, non dimenticatelo.
    Per voi il Livorno è un aereo: per guardarlo dovete alzare gli occhi, noi per guardare il Pisa dobbiamo abbassarli.

  34. # giovanni

    Lucarelli ha sbagliato formazione mettendo in campo giocatori che non giocavano da mesi come si può in una partita che si doveva vincere a tutti i costi li poteva mettere semmai nel corso della partita con il risultato già acquisito.

  35. # gary

    Lucarelli vuol fare il turnover, ma con chi se anche chi gioca in un’altra squadra andrebbe in tribuna…… Se proprio devo salvare qualche cosa di ieri sera è la curva nord forza Livorno sempre e comunque.

  36. # Daniele

    da tifoso del Lecce , ho seguito il Catania di Lucarelli… uno squadrone considerate che mazzarani che giocava una partita si e una no , ora è titolare nella Salernitana . A malincuore devo dirvi che il problema è proprio Lucarelli , uno degli ex più amati anche per noi. E’ stato un grande attaccante , ma come allenatore deve crescere ancora molto. L’anno scorso aveva l’organico più forte di tutta la serie C ed è arrivato dietro a noi che avevamo sbagliato allenatore clamorosamente a inizio anno e che abbiamo cambiato in corsa ( grazie a Dio ) con Liverani.
    Quando ho visto il Livorno , mi sembrava di vedere i Catania senza idee , senza gioco dell’anno scorso.
    I giocatori li avete ma Lucarelli prima lo cambiate meglio è.

    1. # dmaz

      mi piacerebbe sapere quali giocatori abbiamo. a parte diamanti nessuno giocherebbe titolare nemmeno in eccellenza.

    2. # Nena

      Bravo. Finalmente qualcuno che capisce che Lucarelli non è Il deus ex machina che tutti stimano.

  37. # Morchia

    40 commenti e ancora nessuno ha dato la colpa ai gufi, strano…

  38. # Gianni

    Morchia. E’ strano anche che tu l’abbia notato…evidentemente da buon gufo non ti senti abbastanza considerato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive