Cerca nel quotidiano:


Livorno, megafoni e tamburi in curva e accesso più “facile” allo stadio

Sono queste le due principale novità illustrate dal questore di Livorno nella riunione tenutasi allo stadio Picchi fra le forze dell'ordine, l'assessore allo sport Morini, e la stampa

Venerdì 25 Agosto 2017 — 13:47

Mediagallery

Megafoni e tamburi nelle due curve e un accesso “semplificato” per assistere alla partita. Sono queste le due principali novità referenti al Protocollo Nazionale del 4 agosto ed illustrate dal questore di Livorno Orazio D’Anna, il 25 agosto, nella riunione tenutasi allo stadio Armando Picchi fra le forze dell’ordine, l’assessore allo sport Andrea Morini, e la stampa (in fondo all’articolo potete scaricare il calendario di Lega Pro e guardare il video-promo sul Livorno Calcio).
Per quanto riguarda la prima novità farà dunque piacere sapere che da quest’anno si potrà sostenere la propria squadra con ancora più calore. Per quanto riguarda la seconda, ecco che potrà acquistare il biglietto chiunque e non più soltanto chi è in possesso della Tessera del Tifoso. Il biglietto (o l’abbonamento) sarà nominale: sarà sufficiente cioè esibire un documento e indicare al botteghino il proprio nome e cognome per acquistare il ticket e entrare così allo stadio. Mentre – attenzione – potrà andare allo stadio e assistere ai match ritenuti a rischio scontri fra tifoserie (come potrebbe essere il derby Pisa-Livorno ad esempio) solo chi avrà la Tessera sia in casa che in trasferta, sempre secondo quanto disporrà l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive.
Un’altra novità consisterà nella possibilità, data ad ogni società, di sospendere o revocare (nei casi più gravi) l’ingresso alla stadio a quei tifosi che sugli spalti adotteranno comportamenti ritenuti non idonei. Non più solo la questura sarà deputata a farlo ma anche la società. Ognuna baderà, in un certo senso, alla propria tifoseria. Infine, a proposito di tifoserie, la Lega Pro premierà a fine stagione tutte quelle che si saranno dimostrate nel corso del campionato “virtuose”.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # @dlblsn

    invece bisogna fare invece come in inghilterra dove hanno represso la violenza e dove striscioni, magafoni, tamburi, fumogeni non entrano come le norme prescrivono e non entrano di fatto perchè gli steward fanno bene il loro lavoro.

    La premier è proprio premier in tutto.

    1. # 0586

      concordo al 10% con te ma gli stadi inglesi hanno tutto un altro aspetto rispetto ai nostri e quest’anno con tutti i derby che ci saranno se non metti polizia e carabinieri a protezione delle zone limitrofe allo stadio può anche succedere il finimondo …..vedi come esempio per Livorno-Pisa o Livorno – Lucchese

  2. # giovanni

    sarà sufficiente cioè esibire un documento e indicare al botteghino il proprio nome e cognome per acquistare il ticket
    NON CAMBIA NULLA

    PARTITE A RISCHIO SERVE LA TESSERA ANCHE IN CASA ora no

  3. # roby

    E PENSATE A TAMBURI E TROMBETTE PER LE PARTITE? SCENDETE IN PIAZZA A PROTESTARE PER QUALCOSA DI UTILE!! I SOLITI CHE POI PRETENDONO LAVORO SENZA CHIEDERLO E CASE A GRATISSE