Cerca nel quotidiano:


Livorno-Perugia 2-3. Disastri difensivi, nervi tesi. E’ notte fonda in casa amaranto

Il Perugia passa al Picchi al termine di una partita rocambolesca. Amaranto avanti 2-1 al termine del primo tempo, si vedono rimontare nella ripresa. Espulso Mazzoni

domenica 04 novembre 2018 20:03

Mediagallery

Lunge da noi essere pessimisti, ma se il Livorno non vince queste partite allora inizia a farsi veramente dura. In una sfida determinante per il proseguimento del campionato, quando giochi in casa e finisci il primo tempo avanti, non esiste che gli avversari rimontino e vincano nella ripresa. Purtroppo al momento il Livorno è questo che piaccia oppure no. Una squadra timorosa oltre ogni limite, che va in crisi al primo pericolo e che non riesce a sistemare un reparto difensivo che fa acqua da tutte le parti.

L’immagine di questa squadra è Dainelli: da un giocatore con 446 presenze in serie A ti aspetteresti che diriga il reparto difensivo con la sicurezza di un veterano. Invece è sembrato un Primavera al debutto in serie A contro Cristiano Ronaldo. A questo poi aggiungiamoci la follia di Mazzoni. Graziato nel primo tempo per un colpo rifilato a Vido, si fa espellere nella ripresa subito dopo il gol del 2-3 del Perugia privando di fatto i suoi sia di un uomo che di un cambio offensivo.

Il Livorno purtroppo è chiaramente Diamanti dipendente. È lui la luce della squadra. Nell’ordine oggi ha siglato la rete del pareggio, trasformato il rigore del momentaneo vantaggio, crossato più dei due esterni messi insieme e chiamato Gabriel a fare gli straordinari in almeno tre circostanze. Il problema però sta proprio qui. Si spegne Diamanti, si spegne il Livorno. Gli attaccanti continuano a girare a vuoto mentre dai centrocampisti non stanno arrivando quei gol che ogni tanto farebbero comodo. Come si può pensare di vincere partite affidando tutto il proprio gioco ad un unico calciatore?

Parlando della partita, il Perugia è stato bravissimo a capitalizzare al massimo gli svarioni difensivi degli avversari. Se al termine della prima mezz’ora il risultato fosse stato 0-2 non c’era nulla da dire. Il gol di Melchiorri ha fatto intuire che per la difesa amaranto sarebbe stata l’ennesima partita complicata. Fortuna che ci ha pensato Diamanti a rimettere in carreggiata i suoi con una doppietta. Nella ripresa al Livorno bastava fare una cosa semplicissima: amministrare il vantaggio facendo sfogare il Perugia per poi provare a chiudere la partita.

Ma non è stato così. Prima Verre ha pareggiato, poi Vido ha chiuso i giochi. Il Livorno a quel punto non ha avuto più la forza di reagire ed è calato il sipario.     .

Il tabellino
Livorno
: Mazzoni, Di Gennaro, Dainelli (78′ Zima), Gasbarro, Pedrelli, Valiani, Bruno, Agazzi, Porcino (23′ Fazzi), Diamanti, Raicevic (70′ Murilo). A disp: Gonnelli, Soumaoro, Maicon, Albertazzi, Parisi, Bogdan, Rocca, Kozak, Maiorino. All. Lucarelli
Perugia: Gabriel, Mazzocchi, Cremonesi, Gyomber, Falasco, Kingsley (86′ Mustacchio), Bianco (70′ Moscati), Dragomir, Verre, Vido, Melchiorri. A disp: Leali, Perilli, Sgarbi, El Yamiq, Kouan, Ranocchia, Felicioli, Bordin, Terrani, Bianchimano. All. Nesta
Arbitro: Abbattista di Molfetta
Rete: 14′ Melchiorri, 32′ Diamanti, 38′ Diamanti (r), 53′ Verre, 75′ Vido (r)
Note: angoli 6-2 per il Livorno, ammoniti Raicevic, Mazzocchi, Mazzoni, Vido, Verre, espulso Mazzoni al 78′, recupero 2′ + 5′, spettatori 5.540

di Simone Panizzi

Mazzoni 4: rischia già nel primo tempo, Abbattista non gli perdona invece qualche parola di troppo dopo il rigore del vantaggio umbro. Ennesima sceneggiata ingiustificabile.

Di Gennaro 5: troppo lontano da Melchiorri nelle situazioni chiave, in quello che è l’abc del difensore di categoria.

Dainelli 4: disastroso sul primo gol, sbaglia un paio di appoggi da ultimo uomo rischiando di mandare in porta gli avversari. Poi un goffo fallo di mano che costa la sconfitta (77’ Zima sv).

Gasbarro 5,5: il meno peggio dietro, anche se si complica la vita su qualche rinvio facile.

Pedrelli 6: copre bene la posizione, recupera la palla da cui nasce il pari. Nessuna pecca, ma è un difensore e in fase di appoggio all’azione si vede.

Valiani 5,5: l’ennesima partita consecutiva si fa sentire, non è sempre lucido nelle giocate e nella ripresa perde le misure in mediana.

Bruno 6: nel complesso non demerita nella fase di rottura del gioco e di recupero.

Agazzi 6,5: scatenato nel primo tempo, regala l’assist a Diamanti e guadagna il rigore del sorpasso. Cala nel secondo tempo.

Porcino sv: inizia ad aver problemi già dopo pochi minuti, tiene duro fino al cambio (24’ Fazzi 5,5: rimane spesso preso in mezzo, non dà mai la sensazione di aver chiuso a chiave la sua corsia).

Diamanti 7,5: stasera il Livorno è stato quasi esclusivamente lui. Canta e porta la croce dal 1’ al 95’, segna due gol e si carica la squadra sulle spalle.

Raicevic 5,5: non si tira indietro nel corpo a corpo, ma il calcio è anche tiri in porta e quelli rimangono a quota zero (70’ Murilo 5,5: entra e dopo un amen il Livorno va sotto e rimane con un uomo in meno, difficile trovar spazi in ripartenza).

All. Lucarelli 5: squadra a due facce e troppo Diamanti-dipendente. Primo tempo volitivo, concluso con la rimonta. Dagli spogliatoi rientra un altro Livorno, timoroso, impaurito e disastroso in difesa e nei suoi uomini più esperti.

LE INTERVISTE di Simone Panizzi

Mister Lucarelli, come giustifica questa sconfitta?

“Non la giustifico, abbiamo fatto un capolavoro nel recuperarla e poi l’abbiamo fatto nel perderla. Purtroppo ogni volta ci sono degli errori che ci costano il risultato. La squadra ha fatto una cosa inaspettata nel ribaltare il risultato in quindici minuti, allo stesso tempo abbiamo commesso una serie di sbagli nei raddoppi e nelle chiusure che hanno facilitato il Perugia”.

Più dei giovani, oggi a tradire sono stati i più esperti?

“Ho rivisto i gol, non sono errori individuali ma di reparto, c’è un concorso di colpa. Sui primi due gol siamo stati troppo lenti ad accorciare, sul rigore l’arbitro ha avuto molto coraggio a fischiare un fallo del genere e a non fischiare quello su Raicevic nel primo tempo”.

L’impressione è stata quella di vedere Diamanti contro Perugia. Da dove si riparte?

“Si riparte dalla reazione che ha avuto la squadra sullo zero a uno, non era scontato che ci fosse. C’era solamente da gestire un eventuale ritorno del Perugia che in realtà non c’è neanche stato”.

Mazzoni ha commesso un errore imperdonabile…

“Luca ha sbagliato, lo dico con grande sincerità. Ci ha precluso la possibilità di tentare la rimonta. Probabilmente da livornese, tenendoci più di altri, non ha retto il momento di difficoltà e ha detto qualcosa di troppo all’arbitro”.

Quali sono attualmente i nostri problemi?

“È evidente che ci sono dei problemi, noi dello staff li abbiamo ben presenti. Bisogna vedere se è meglio parlarne o cercare di risolverli lavorando in tranquillità. Possiamo farlo aumentando la fiducia con qualche risultato. I nostri avversari sono più concreti di noi, sia in difesa che in attacco”.

 

 

Riproduzione riservata ©

Photogallery

51 commenti

 
  1. # Nevo

    E che sia la giornata del successo, non vogliamo vedere le solite pallonate contro di noi alle quali ahimè siamo abituati. Nel caso di una nuova debacle….cambio allenatore con un grazie a Cristiano che non ha fatto mancare impegno e professionalità, ma da sole non bastano – …..occorre una svolta…!!!…forza Livorno

    1. # Luca

      Mazzoni non dovrebbe più toccare il campo! fa le sceneggiate inutili da sempre (vedi lo scorso anno a Pisa) e danneggia la squadra….in campo ci vuole la testa prima di tutto! Il resto dispiace dirlo, ma Lucarelli è inadeguato ad allenare la B….dovrebbe dimettersi, visto che è un intoccabile “protetto” da qualcuno……Povero nostro Livorno!

  2. # Gradinata forever

    Che sia la giornata del riscatto, proprio contro il Perugia società dalla quale Critianno anni fu allontanato.

  3. # cappuccino

    Ecco , questo è un altro problema. Oltre all’inadeguatezza della squadra, l’ assioma che Lucarelli sia intoccabile (in nome della “livornesità”) complica ulteriormente le cose.

    1. # Dany

      Sono d’accordissimo ,il Livorno avanti a tutto

  4. # Dredd

    Spero che il Livorno perda.

  5. # gerardo

    Fuori Lucarelli

  6. # Julio Gradinata

    Pareggi in casa Affonda in trasferta….media retrocessione sicura….Lucarelli così non và bene.

  7. # Antonio

    Grazie agli svincolati brutta squadra che anno fatto ma senza i soldi per comperare i giocatori non vai da nessuna parte.lucarelli dai le dimissioni e eviti altre figuracce

    1. # mimmo

      per quanto riguarda le figuracce pensa a quella che HAI fatto tu con il tuo commento!

  8. # Nevo

    5 punti su 30 la dicono tutta sulla mediocrità della Direzione tecnica. Una rosa insufficiente è solo un alibi. Non resta che il Cambio in panchina….almeno che si accetti sin d’ora la retrocessione senza se e senza ma.

    1. # luigi

      Concordo. Tempi rapidi

  9. # Franco

    Intanto via l’ allenatore poi se ne ragiona. 3 pappine alla volta in casa e fuori… quanto deve restare Lucarelli? Sulla carta il Livorno non é compagine da rimediare certe figure ad ogni partita. Sono tutti frustrati come un gregge che rincorre un pallone senza un criterio… ora basta! Lucarelli da allenatore non ha mai incantato.

  10. # Luca

    Cominciamo a programmare la serie C… è meglio vai…in che stato…

  11. # Nino

    Se Mazzoni vuole bene alla sua città e alla squadra deve fare meno il guappo quando non serve!

  12. # Sconsolato

    È cotto il riso?

  13. # Antonio

    Non ci sono più commenti per questa squadra,anche oggi altri tre schiaffi dal Perugia.forza Livorno.
    Cristiano dimettiti per evitare altr figuracce.

  14. # Gianfranco Scorcelli

    Altra prova negatva…il momento decisivo da vera sfiga: rigore inesistente…l’intenzione di Dainelli era di prenderla di testa ma sfiorandola solamente sfila sul braccio/mano attaccati al corpo!!!…Di questo passo con mediocrità sfiga ed arbitraggi…la vedo veramente dura….e Mazzoni come al solito ci mette del suo…Non è assolutamente più tollerabile che indossi la maglia amaranto…con questo carattere non può giocare a calcio…ogni difesa si sentirebbe sotto pressione con un elemento del genere che ti urla e sbraita alle tue spalle…Ma smettila!!!..Questo è il risultato ad avere certi calciatori tifosi in squadra N.B Invece…tanto di cappello al mitico Diamanti!!!…Speriamo che Spinelli a Gennaio abbia voglia di investire…via Mazzoni e nuovi acquisti….Ora è sempre Forza Livorno!!!

    1. # pinocchio

      Non preoccuparti, a gennaio Spinelli, come del resto ha sempre fatto, non baderà a spese

  15. # roberto48

    siam, purtroppo, la peggiore squadra della serie B; lacune in difesa, a centrocampo , in attacco inesistenti. unico lottatore Diamanti. Squadra con troppi vecchi che non ce la fanno piu'(Dainelli in difesa e nel lecondo tempo crollo del centrocampo ; poi mettiamoci in porta una persona che definire immatura di carattere è il minimo (non si può comportarsi sempre così per fare il bene del nostro amato Livorno. Penso che Spinelli manderà via Lucarelli ma non risolve il problema che è la squadra modestissima.

  16. # Giuliano

    Ormai il disastro è compiuto ….cosa si aspetta a cambiare qualcosa…???…spesso chi paga è l’allenatore, ed in questo caso Spinelli ha atteso fin troppo. Dispiace, ma la sua posizione è difficilmente difendibile. Trovare un sostituto all’altezza da subito se non vogliamo tornare di corsa in Serie C.

  17. # LUCA

    Penso che Mazzoni debba essere allontanato definitivamente…basta con le solite sceneggiate…un nuovo portiere per il Livorno…anche Cristiano deve andarsene…come giocatore non si discute come allenatore mi dispiace ma è in totale stato confusionale…

  18. # Marcobob

    Cambiare l’allenatore? Io direi di cambiare i giocatori che sono a libro paga tranne alino… e magari un “ciao” anche a spinelli non guasterebbe

    1. # Nevo

      È poi Ti frughi Te per pagare le spese di gestione della società, via Spinelli…???…La squadra scenderebbe tra i dilettanti. Non diciamo cavolate, il Presidente e la sua Famiglia sono un riferimento di questa città nel Calcio è nell’Economia del Porto.

      1. # Nicola

        Se mi permetti sono un riferimento “tuo” a me queste persone non mi rappresentano!!

        1. # Nevo

          Egregio Nicola, forse non si sente personalmente rappresentato ma tanti tifosi sì, hanno visto il grande calcio a Livorno grazie al Presidente Spinelli e tanta gratitudine viene espressa da altrettante famiglie alle quali lo stesso Spinelli ha offerto direttamente o indirettamente un posto di lavoro. Questi caratteri devono essere presenti quando vengono fatte pleonastiche quanto noiose polemiche contro una persona che ha fatto del bene alla Città di Livorno.

      2. # Io

        E’ si é é é si é………..

  19. # AiutateCi

    Quest’anno, a differenza dei precedenti, ho aspettato la fine della campagna acquisti prima di fare l’abbonamento. Alla fine, vista la rosa costruito,mi dissi che saremmo arrivati esimi. Niente abbonamento e soldi risparmiati.

    1. # nedo

      Egoista senza cuore! Ma non hai pensato neanche un po’ a quel poveretto di Spinelli? Vuoi vederlo vivere di stenti ridotto alla fame?

  20. # Bimbone

    Mazzoni da film….smetta di giocare a calcio…e soprattutto nel livorno.
    Squadra che dimostra carenze oggettive….in ogni reparto.
    In pratica al 4 novembre siamo già retrocessi….che tristezza de. Si fa 2 go….se ne piglia 3…..siamo da C….come squadra e come società…..con uno stadio impresentabile…..lo dico da abbonato…che ha regalato 150 euro al Giallone…

  21. # Nedo80

    “Bisogna vedere se è meglio parlarne o cercare di risolverli lavorando in tranquillità.”…si, con calma, pensiamoci dell’altro. Fuori Lucarelli subito e andiamo a cercare un allenatore con esperienza. Speriamo a gennaio in qualche acquisto, soprattutto difensivo.

  22. # Alessandro

    Ragazzi, mettiamo da parte i ricordi e le simpatie per i nostri concittadini che indossano la nostra maglia e guardiamo in faccia la realtà. A Salerno abbiamo preso 3 gol su palle inattive, ieri si è ripetuta la stessa scena : errori e mancanza di lucidità da parte del portiere e della difesa tutta che sono i maggiori responsabili del disastro di questa squadra. Spero che Spinelli abbia il coraggio, che a questo punto diventa un dovere per salvare il salvabile, di mettere fuori rosa Mazzoni e Dainelli e che nel mercato di gennaio metta mano al portafogli e acquisti giocatori di categoria. Non mi sento di imputare niente a Lucarelli, non per piaggeria, ma esclusivamente per il fatto che gli acquisti si sono rivelati delle scommesse perse. Forza Livorno sempre!

  23. # Fabio

    BASTA CON LUCARELLI. É ARRIVATO OLTRE IL CAPOLINEA. Cosa c’è sotto che non si può sostituire e nominare?

  24. # Arconada

    Film già visto. La prossima partita è quella della svolta… E aspettando siamo retrocessi. Spinelli ridice che va via…troppi direttori e ci vole i giocatori e Lucarelli si deve dimettere per il bene di tutti, non sa più che pesci prendere.

  25. # paola B

    Nedo, allena te già che ci sei ! Se Mazzoni litiga, la colpa è di Lucarelli, se Dinelli c’ha i frati nei piedi la colpa è di Lucarelli, se Gasbarro rinvia come nel gabbione, la colpa è di Lucarelli, se davanti fanno acqua, la colpa è di Lucarelli, se ho forato stamani la macchina con una vite la colpa è di Lucarelli, o di Nogarin?… Vai Nedo vai!

    1. # Andrea

      Se Lucarelli (come Nogarin accetta cose piu’ grandi di lui, allora si …la colpa e’ di Lucarelli, (e di Nogarin). Troppo facile dire io ci ho provato….cosi’ riesce a tutti, Lucarelli come allenatore (e Nogarin come Sindaco) non hanno nessun esperienza, l’esperienza e’ frutto di sacrificio e si costruisce negli anni, sia Lucarelli, che Nogarin, hanno provato a fare il colpo, ma poi l’inesperienza ti presenta il conto. Forse Lucarelli potrebbe essere pronto per una piazza da Serie B come Livorno tra 4/5 anni, dopo aver allenato Pontedera, Entella, Tuttocuoio…e non Catania, Livorno ecc., su Nogarin invece a fare il Sindaco nemmeno tra 50 anni….

      1. # Luca

        vai vota il PD e vedrai che si starà meglio!

        1. # Mario di Borgo

          Non vedo altra scelta….5 anni di gestione M5S, politica del non fare per incapacità. Come se Lucarelli dovesse allenare la Juventus o il Real Madrid, aldilà delle attese, non rappresenta il profilo coerente, fa male nel Livorno figuriamoci in alto….e la stessa cosa accade per il nostro primo cittadino Sindaco di Livorno. Città e Squadra….al massimo degrado, civico e calcistico.
          Ma i cittadini non credono più alle fiabe….tutti a casa….a tingere lo stadio

  26. # giancarlo

    LUCARELLI ,PROTTI , MAZZONI QUESTE LIVORNESITA’ FAREBBERO BENE IN ALTRE REALTA’ …….QUI C’E’ , BISOGNO DI GENTE CHE SAPPIA VERAMENTE COSE’ IL CALCIO E COME CI SI COMPORTA IN CAMPO !!!

  27. # umbe

    paola B, non è questione di colpe. Non ha senso cercarle. Ma è evidente che così non possiamo andare avanti. I giocatori saranno anche degli scarponi però non è possibile che non ce ne sia uno decente. Non si vede gioco, la difesa è imbarazzante, non si arriva a fare un tiro …. E’ necessaria una svolta e non possiamo trincerarci dietro gli slogan “Crstiano, uno di noi .. Cristiano non si tocca ecc”. Per me ha dimostrato i propri limiti né più né meno dei giocatori in campo. Ma come ben sai è più facile cambiare un allenatore che tutta la squadra

  28. # calimero

    Spero solo che a Mazzoni li diano 32 giornate cosi’ non scende piu’ in campo….litiga anche con i piccioni…invece di trasmettere calma alla difesa …..urla sempre

  29. # Morchia

    Che fine, non c’è neanche più chi dà la colpa ai gufi…

  30. # alberto franzoni

    Non sono un estimatore di Lucarelli allenatore, ma in questa confusione non sono d’accordo con molti di questi commenti , certo avra’ le sue colpe ma secondo me ci son troppi ciaccioni in questa squadra… troppi discorsi rufianschi, in serie B si corre… testa bassa e pedalare… non ci sono personaggi immagine bla bla bla… e il DS? Chi ha fatto la campagna acquisti? Chi ha fatto contratti! Eh eh eh eh!

  31. # Strillozza

    Evvai con i soliti commenti ! Tutti professori di calcio !
    Prima di ragionare o dare colpe all’allenatore di turno fatevi un giro su internet e andate a vedere nome per nome le carriere brillanti dei giocatori in rosa…… tutti raccattati da improbabili campionati…..andate a vedere per esempio le punte…gente che c ha una media di un go ogni 8 presenze roba da 3 categoria…….
    Nessuna nomina il vero colpevole…

  32. # Nedo80

    Allora non ci siamo capiti. 1. Lucarelli non è il solo ad avere colpe, ma è colui che si prende oneri e onori. Fino a qui solo brutte figure. 2. Lui ha compartecipato alla campagna acquisti. 3. Hanno iniziato la preparazione ad Agosto, siamo a Novembre e come siamo messi? Ci sarà da cambiare qualcosa? I giocatori non li puoi cambiare. Ci di svegliaaaaaa

  33. # Dr. Baciocca

    In questo momento “calcisticamente” drammatico è inutile cercare di chi sono le colpe, l’elenco sarebbe lungo, ma trovare i rimedi per salvare il “nostro Livorno”
    In primis deve intervenire in maniera decisa e chiara il presidente.
    I giornalisti sportivi devono fare la loro parte seguendo il caso con professionalita’, affinche’ il calcio non sparisca da Livorno.
    Le istituzioni, anche con problemi piu’ importanti, dovrebbero fare delle interrogazioni ed avere dei chiarimenti da parte della societa’.
    Infine noi sportivi che amiamo la gloriosa maglia amaranto, dobbiamo sapere il perche’ ed il percome siamo arrivati a questo punto.
    Personalmente sono addolorato a vedere il Livorno umiliato e sportivamente deriso e compianto.
    Ci vuole DIGNITA’ ed allora meglio azzerare il tutto e ripartire con una programmazione seria, con persone nuove che abbiano , ma sopratutto, creino entusiasmo in una tifoseria demoralizzata.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO.

  34. # Anastasi

    Abbiate pazienza e solo iniziato il campionato vi ricordate la jeve ultima poi a vinto il campipnato il livorno farà lo stesso

  35. # didonl

    la gente brontolava per i ripescaggi, di siena, novara e company, ma magari avessero ripescato siena e novara, una penultima l’altra terz’ultima in serie C.

  36. # Liv61

    Cristiano non è all’altezza , d’accordo. Ma se anche prendessimo Conte, non cambierebbe nulla. La ciccia in campo è sempre la stessa. Se poi ci aspettiamo colpi di mercato a gennaio, bona ugo….

  37. # giancarlo

    QUALE RESPONSABILE TECNICO E ALLENATORE , ACCETTA DI AVERE 30/40 GIOCATORI ?? MI POSSO IMMAGINARE CHE SPOGLIATOIO FATTO DI PICCOLI CLAN . QUESTO DIMOSTRA A CHI SIAMO IN MANO .!!
    CHI NON VUOLE PIU’ SPINELLI , NON SI PREOCCUPI ADESSO , SI PREOCCUPI PER IL DOPO !!!

  38. # Giova 67

    Mammamia che casino de’!!!!
    Difesa da rifare..tranne Gasbarro e Gonnelli…poi de..meglio Bodgan di Dainelli…dispiace dirlo…non possiamo crocifiggerlo….però su di lui certi errori non possono essere così grossolani…quello che dovrebbe dirigere la difesa…è parte in causa del tracoĺlo ….ma ripeto dispiace per la squadra. ..i tifosi e la società….non è colpa di Cristiano. ..ma di scelte errate. ..tranne l’acquisto indovinato e voluto di Diamanti…uno LEADER CON LA FOGA DI LOTTARE…SEMPRE…MAI IN OMBRA..CLASSE E TALENTO…VERO TRASCINATORE E CARISMA DA VENDERE A PESO….poi de….Mazzoni la deve smettere di fare queste figure da rissaiolo….è già successo …Luca…vabbene la tua è foga e rammarico…ma non si può fare così. …È PURA FOLLIA….e ha lasciato la squadra in 10….ha peggiorato il tutto…MADDE’…UN CI RIVI ????
    NOTTE FONDA. …SERVIREBBE UN MIRACOLO. …..MA LA VEDO DURA…TROPPO DURA…MAAAA!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive