Cerca nel quotidiano:


Livorno-Salernitana 2-3, Djuric gela il Picchi allo scadere

Amaranto beffati allo scadere dopo essere stati due volte in vantaggio con Marsura e Raicevic, a far festa è la squadra di Ventura

domenica 29 Settembre 2019 23:30

Mediagallery

di Simone Panizzi

I minuti finali sono ancora una volta nefasti per il Livorno . Dopo la beffa di Cosenza con il pari subito al 94′, è Djuric stavolta a segnare allo scadere e a coronare la rimonta della Salernitana, per due volte in svantaggio al Picchi (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare le immagini del match all’interno della fotogallery).
Breda conferma lo stesso undici di partenza dell’ultima gara, puntando sul tridente Marras-Marsura-Raicevic. E come a Cosenza è Marsura a sbloccare il risultato, raccogliendo una palla vagante in area. Nel finale del primo tempo, dopo un palo di Boben e un salvataggio sulla linea di Porcino, gli ospiti pareggiano con Migliorini, dimenticato dalla distratta difesa di casa.
Il Livorno rientra carico in campo dopo l’intervallo, e dopo una chance colossale sprecata da Marras (che tira anziché servire il solissimo Luci), è Raicevic a segnare il due a uno con una zampata nell’area piccola. Neanche due minuti e arriva il nuovo pari della Salernitana con un goffo autogol di Di Gennaro su azione da corner.
La partita nonostante il forcing degli amaranto (negli ultimi minuti rimasti in 10 per l’infortunio a D’Angelo a cambi esauriti) sembra destinata al pareggio, ma Djuric, perso da Bogdan, approfitta di un’errata valutazione di Zima per gelare il Picchi.
Il Livorno rimane quindi fermo a 4 punti e non riesce ad allungare la striscia positiva iniziata sabato scorso con il Pordenone. Altri punti pesanti persi per distrazioni o errori dei singoli.

IL TABELLINO

LIVORNO: Zima, Boben, Di Gennaro, Bogdan, Del Prato, Agazzi, Luci (66′ D’Angelo), Porcino, Marras (70′ Stoian), Raicevic (74′ Braken), Marsura. A disposizione: Plizzari, Ricci, Gasbarro, Gonnelli, Rizzo A., Murilo, Morganella, Morelli, Mazzeo. All. Breda.
SALERNITANA: Micai, Karo, Migliorini, Jaroszynski, Cicerelli (91′ Kalombo), Maistro, Di Tacchio, Firenze (70′ Odjer), Lopez, Giannetti, Djuric. A disposizione: Vannucchi, Pinto, Dziczek, Gondo, Cerci. All. Ventura.
Arbitro: Ghersini di Genova (assistenti Rossi e Schirru)
Reti: 19′ Marsura, 46′ Migliorini, 57′ Raicevic, 59′ Di Gennaro (aut.), 90′ Djuric
Note: ammoniti Luci (L), Agazzi (L), Firenze (S), Jaroszynski (S), Djuric (S); calci d’angolo 7-3; recupero 2’+5′; spettatori 5559.

 

di Simone Panizzi

Zima 4,5: una sua uscita maldestra avvia l’azione del primo pari ospite, poi calcola male la traiettoria del cross che Djuric trasforma in gol.
Boben 6,5: annulla chiunque passi dalle sue parti, prende anche un palo di testa. Unico positivo della difesa.
Di Gennaro 5: poco reattivo, salta a vuoto su Migliorini che segna e non toglie la gamba in tempo beffando Zima.
Bogdan 5: una respinta difettosa nel primo tempo rischia di costare cara, poi perde Djuric che segna il 3 a 2.
Del Prato 6,5: conferma di poter essere il titolare a destra, entra nell’azione del vantaggio e fa giocate mai banali.
Agazzi 6: soffre l’inferiorità numerica in mezzo, ma non perde mai la bussola.
Luci 6: gioca gravato da un giallo preso in avvio, ma non per questo tira indietro la gamba (66′ D’Angelo sv: gioca poco meno di 20′ prima di farsi male in un contrasto e uscire a cambi ultimati).
Porcino 6,5: affonda con regolarità a sinistra, salva anche un gol sulla linea di porta.
Marras 6,5: con i suoi movimenti apre la difesa di Ventura, mette a referto l’assist per la rete di Raicevic (70′ Stoian 5,5: si vede poco, ha una buona occasione ma è poco cattivo al tiro).
Raicevic 6,5: sbaglia due volte nel primo tempo, ma trova la zampata vincente nella ripresa (74′ Braken sv).
Marsura 7: imprendibile quando parte palla al piede, è al posto giusto per segnare il vantaggio. Entra anche nel gol del raddoppio.
All. Breda 6: non ha colpe specifiche nella sconfitta, perché i cambi sono giusti e la squadra gioca con criterio. Può far poco sugli errori dei singoli.

Riproduzione riservata ©

36 commenti

 
  1. # giancarlo

    Quest’anno non ho più tanta fiducia , in due partite abbiamo fatto delle sostituzioni pazzesche ……speriamo bene !!!!

  2. # Mario

    grande salernitana!!!

    1. # Marco975

      Pisese agricolo posa ir trattore e vedi d’anda’ a scrive su gosto.online

      1. # stefano a strisce

        TI RODE EH’ il Pisa avanti a te in classifica……..neopromossa e te con Spinelli ci sverni…..

        1. # Te frassica

          Ma un penserai mia d arriva’ prima di noi è , o lello, appena ci si stacca DI dosso la caccia vi si brasa. Garantito al limone gosto

  3. # Gary

    Il problema non è solo il risultato che ci può stare di perdere , ma è la tabellina della classifica giocate 6 punti 4 vinte 1 pari 1 perse 4 ma è quello dei gol fatti 5 subiti 9 e qui è la differenza quindi Zima non è da serie B nelle altre squadre di alta media classifica la differenza la fa chi subisce di meno. forza magico Livorno

  4. # Fabrizio

    Allenatore moscio, difesa moscia (Luci, Di Gennaro, Zima inguardabile: cosa si aspetta a inserire Plizzari???) rendono inutile il gran gioco di Marsura, i salvataggi di Porcino, gli affondi di Marras. Serve una sterzata, smettiamola di giustificare le sconfitte o i pareggi con la sfortuna, il caso, i minuti di recupero, la squadra in crescita e altre chiacchiere inutili. Buon gioco, buona volontà e zero punti = serie C . Difesa a uomo, e non a zona, difesa agguerrita e non in bambola!!! Palloni in tribuna se occorre!!!

    1. # Milo

      Dopo 6 giornate non essersi ancora accorto che:Mourilo, Mazzeo, Stoian, sono giocatori o ex giocatori che non avranno mai margine di miglioramento, in poche parole (ve ne accorgerete da qui a Dicembre) che a noi non servono, e’inutile che Breda faccia cambi con loro, come entrano siamo sempre in inferiorita’ numerica, e poi non serviva un giocatore come Braken ma uno tipo Mbakogu, che dire, ho sempre avuto fiducia in Breda ma e’ dall’inizio del Campionato che lo vedo in confusione, quindi prima che sia troppo tardi cambiare rotta mettendo un Allenatore con le P… E, perche’ di questo passo saremo una delle quattro ad andare giu’!!!

      1. # ugo

        Breda goca con il gli umani che il presidente mette a disposizione, che mi pare siano poco fatte salve poche eccezioni

        1. # Karl

          Giusto, ma anche lui ci mette del suo … e neanche poco.

          1. # ugo

            o l’altranno un’ era un mago? siamo alle solite…è partito come Lucarelli l’anno scorso….

  5. # Alfredo Ronco

    Degna chiusura al Senso del Ridicolo

    1. # ugo

      il rediolo ha un senso nella sconfitta che porti a casa

  6. # Dr.Baciocca

    Ancora una buona partita del Livorno, ma quando la sfortuna,quando disattenzioni o quant’altro ci condannano alla sconfitta.
    Certe situazioni avverse debbono essere analizzate come quella di prendere reti nei minuti di recupero o come si puo’ prendere gol su traversoni con portiere di quasi 2mt e difensori di quasi 1,90mt o come non riusciamo a”tenere” un vantaggio. Vero che siamo rimasti in 10, vero che Breda ha letto bene la partita con i giusti cambi.
    Un discorso a parte deve essere fatto su Zima che stasera ha delle colpe evidenti su almeno 2 reti.Ho visto un portiere insicuro che prende gol sempre alla sua sinistra .Non vorrei che ci fosse il problema su ” dover” far giocare Plizzari.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO

  7. # max

    Ennesima sconfitta contro una salernitana sorniona e niente piu’ . Quest’anno sara’ difficile ripetere il miracolo dello scorso campionato. Difesa di burro . Gli ultimi acquisti tutti rotti, vedasi brignola,viviani e rizzo .

  8. # milos

    altro disastro di breda, squadra di una pochezza indicibile, nessuno corre, nessuno s’impegna, una vergogna!

  9. # Bobbe59

    Breda non ha colpe? Le sostituzioni sono giuste. Ma chi é che fa le pagelle???

    1. # Pacio

      Vorrei sapere te dov’eri…..evidente sul divano. Ci sono stati degli errori è ovvio, ma non è mancata la voglia di vincere e la determinazione nel cercare in tutti i modi la vittoria

  10. # Datevi una patta

    Metteteci Danilevicius

  11. # Max

    …colpa dei gufi

  12. # Forza bui passa le cee

    Boia de e siamo un pelo ganzi a Livorno,pero’ quest’anno si va in C

  13. # giancarlo

    Adesso capisco il miracolo dello scorso anno . Tutto è dipeso da Alino, lui era il giocatore, il regista, l’allenatore. Quest’anno abbiamo una discreta squadra ma un mediocre allenatore. In difesa non riusciamo a quadrare il cerchio, ogni pallone alto è preda dell’avversario. Zima è muto, non dà mai disposizioni agli uomini davanti .un’altra castroneria: le sostituzioni, giusta Luci, discutibile Marras, la terza inammissibile, le partite durano 90 /95 minuti, non si può rischiare come è successo ieri!!!

  14. # Gaetano

    NOOOOOO….Non si può perdere le partite in questo modo!!!!!!!….Bisogna cambiare rotta!!…Ci sono giocatori validi che però si debbono accollare colpe di altri…..

  15. # Marco975

    Anche ieri sera buona prestazione e risultato bugiardo. Ma ormai si tratta di una costante (peraltro gia’ presente nella scorsa stagione): il Livorno sistematicamente raccoglie meno di quanto merita. Quando le cose si ripetono, non può essere solo sfortuna o casualità.
    Troppi punti gettati al vento.E questa mancanza di “cattiveria” e di personalita’ e’ preoccupante in un campionato come quello di serie B.
    Forza Livorno sempre

    1. # ugo

      ieri sera buona prestazione e risultato bugiardo…tutti i lunedi sempre lo stesso ritornello……. come mia? colpa di chi?

  16. # Andrea

    Ragazzi, e’ inutile fare tanti discorsi. La squadra e’ mediocre, l’obiettivo e’ la salvezza. Fanno anche troppo, ma come collettivo e individualmente siamo inferiori a tanti, puno. Ci sara’ da soffrire fino all’ultima giornata come lo scorso anno. Mettiamoci l’anima in pace.

  17. # PIERO

    allenatore senza un briuciolo di rabbia non si puo perdere sempre alla fine ….la colpa e’ solo sua ….gattuso non avrebbe mai perso .

  18. # Demetrio

    La differenza ieri sera l hanno fatta i portieri….il loro ha parato…il nostro nulla…quindi e 5 inutile giocare bene se poi non si passa all’incasso… e poi volevo dire a Breda se ogni tanto ci fa il favore di azzeccare i cambi… senza regalare nulla agli avversari…😣🤔😥

  19. # Dr.Baciocca

    Piero, hai fatto un cognome GATTUSO il mister giusto per sostituire Breda per portarci alla salvezza.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO.

  20. # VOLTONE

    l’ anno scorso era diamanti che dava la carica e tutta la squadra gli andava dietro, Breda non ha per niente questo carisma, mi sembra imbambolato, forse ha troppi giocatori, ma questo Marras non si leva mai SEMPRE FORZA LIVORNO

  21. # Milo

    Naturalmente, sabato voglio vedere Plizzari in porta!!!

  22. # Gianni

    Dottor Baciocca, ora pensare che Gattuso venga ad allenare il Livorno in B…

  23. # stefano a strisce

    Gattuso? o un’ha allenato il Pisa? Lo volete uguale? maiale siete messi male

  24. # Marco975

    Voi invece e’ una vita che siete messi male, che ci siete inferiori e che con noi la mangiate diaccia…

  25. # VOLTONE

    ma il mio commento non lo pubblicate, ma cosa c’è da moderare, non ho mica offeso nessuno , è un commento SEMPRE FORZA LIVORNO

  26. # VOLTONE

    mi riferivo al commento non del 2 ottobre che avete pubblicato, ma ad uno prima di quello che non avete ancora pubblicato, non ne capisco il motivo, mi piacerebbe vederlo pubblicato, ma se x voi è un problema pubblicarlo ne trarrò le mie conclusioni, spero non sia l’ ultimo SEMPRE FORZA LIVORNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.