Cerca nel quotidiano:


Livorno sprecone, al Cittadella basta un gol di Proia

Gli amaranto perdono di misura nel finale sull'unica palla gol concessa e subiscono la settima sconfitta nelle prime dieci gare di campionato

martedì 29 Ottobre 2019 23:15

Mediagallery

di Simone Panizzi

In molti speravano che il derby vinto sabato col Pisa potesse essere il trampolino per una rapida risalita della classifica, ma la trasferta di Cittadella mette di nuovo il Livorno di fronte a tutte le sue lacune. In primis una mancanza palese di qualità sotto porta, perché la squadra fa una fatica enorme a sbloccare le partite. A seguire una fase difensiva che, vuoi per sfortuna, vuoi per propri errori, riesce sempre a concedere agli avversari qualcosa che vada anche oltre i propri meriti.
La gara del Tombolato è stata emblematica da questo punto di vista, perché il Livorno, seppur in formazione rimaneggiata da turnover, ha tenuto bene testa per un tempo al Cittadella. Nella ripresa gli amaranto hanno creato almeno tre nitide palle gol (due con Braken e una con Gonnelli, palo esterno) senza mai riuscire a segnare, mentre la squadra di Venturato ha fatto suoi i tre punti con uno dei pochi tiri pericolosi nello specchio (Proia al 79′ da azione d’angolo, con conseguente espulsione per doppia ammonizione per essersi tolto la maglia).
Discutibile anche qualche scelta di Breda, come quella di togliere Marsura a metà secondo tempo, reduce da 2 turni di squalifica e spesso l’unico in grado di garantire imprevedibilità. Che la panchina del tecnico sia di nuovo a rischio adesso? Nota lieta l’aver visto finalmente Viviani, entrato nel finale per Agazzi ma apparso ancora lontano dalla forma migliore.
Il Livorno tornerà in campo sabato 2 novembre al Picchi contro la Juve Stabia, con il rischio concreto, in caso di mancato successo, di veder ulteriormente allontanare in classifica il quindicesimo posto, il primo utile per la salvezza diretta.

IL TABELLINO

CITTADELLA: Paleari, Mora, Adorni, Camigliano, Benedetti, Vita, Pavan, Branca (71′ Proia), D’Urso (69′ Panico), Luppi, Celar (76′ Rosafio). A disposizione: Maniero, Iori, Bussaglia, Rizzo, Frare, Ghiringhelli, Ventola. All. Venturato.
LIVORNO: Zima, Boben, Di Gennaro, Gonnelli, Morganella (81′ Raicevic), Del Prato, Agazzi (71′ Viviani), Porcino, Rocca, Marsura (65′ Marras), Braken. A disposizione: Ricci, Plizzari, Gasbarro, Luci, Murilo, Rizzo L, Morelli, Mazzeo, Rizzo A. All. Breda.
Arbitro: Minelli di Varese (assistenti Rossi e Avalos, quarto uomo Colombo)
Reti: 79′ Proia
Note: ammoniti Proia (C), Adorni (C), Benedetti (C), Agazzi (L), Del Prato (L), Gonnelli (L); espulso Proia (C) per doppia ammonizione; calci d’angolo 5-7; recupero 1’+6′.

di Simone Panizzi

Zima 6,5: risponde presente nelle poche occasioni in cui viene chiamato in causa, sicuro anche nelle uscite (tranne un brivido nel primo tempo).
Boben 6: non ha grossi problemi contro gli attaccanti del Cittadella, vince quasi tutti i duelli.
Di Gennaro 6: gli errori commessi lo portano a rischiare meno e a giocare semplice, cosa che gli riesce bene.
Gonnelli 6,5: altra buona prova dopo quella col Pisa, va anche vicino al gol con un colpo di testa sul palo.
Morganella 6: diligente e ordinato come un bravo svizzero, gioca meglio rispetto alle ultime uscite (81′ Raicevic sv).
Del Prato 6: spostato in mezzo al posto di Luci, impiega un po’ per trovare tempi e misure che ha perso da quando gioca in fascia.
Agazzi 5,5: sempre presente, inizia a mancare la gamba e la lucidità. Fortuna sua che il tour de force dovrebbe essere finito (71′ Viviani 6: di stima, perché di lui si ricordano una punizione sulla barriera e poco altro).
Porcino 5: è lui che marca la zona di Proia e lo lascia saltare indisturbato. Un errore che costa caro.
Rocca 5,5: bellino a vedersi, ma a conti fatti non piazza mai la giocata decisiva. Deve crescere ancora.
Marsura 6,5: come al solito è l’unico che salta l’uomo e propone qualcosa di diverso dal solito spartito (65′ Marras 5,5: non incide sulla partita come avrebbe potuto fare).
Braken 5: bene che si sia trovato al posto giusto al momento giusto, ma un centravanti almeno un gol su due palle del genere deve segnarlo.
All. Breda 5: quando capirà che giocando per lo zero a zero il Livorno non vince mai sarà troppo tardi. Incomprensibile la scelta di togliere Marsura.

Riproduzione riservata ©

28 commenti

 
  1. # Albe62

    Come tocca la formazione fa danni. Non è possibile…

    1. # massi56

      ma perche togliere marsura

  2. # Dr Baciocca

    Partita difensiva giocata per un pareggio, ma questa volta non è andata bene.
    Il Livorno attuale,nonostante la fortunata vittoria nel derby, ha problemi e la classifica piange.
    Prima almeno si giocava , ora non piu’.
    Come ho gia’ detto da diverso tempo, nonostante mi dispiaccia, occorre cambiare la conduzione tecnica per dare uno scossone fino a che siamo in tempo.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO

  3. # rx

    il derby era e resta una partita a parte…..
    in una serata del genere con questo Cittadella non aver fatto punti è grave….
    Qualcosa sotto c è…..e noi non lo sappiamo.
    Mi dispiace per Breda ma non mi sembra più un condottiero capace di
    portarci lontano…. urge cambiare…e subito!!!!

    1. # Fabio

      Non dimenticare che nel derby il gol è stato segnato da un giocatore pisano, altrimenti non so come sarebbe finito

      1. # elisa

        Avrebbe perso come sempre, grandi festeggiamenti per un derby vinto grazie ad un autogol, di piu non sappiamo fare. Che tristezza…

  4. # Enrico

    Si hai ragione nel pallone c’è lui con la testa è tutto!!!

  5. # #marco74

    Il derby era una partita a sé…… È va be vinta e tutti contenti…. Ma bisogna che si dimetta…. Sta rovinando tutto quel poco che c’è….

  6. # Ame75

    Braken ??? Abbiamo dato in prestito Canessa….. che ne vale due !!!!! Sveglia

  7. # Enrico65

    Breda è arrivato al capolinea continuando con lui caschiamo dal giornale!!Non da mordente alla squadra fa cambi deleteri(ha tolto Marsura..) è in confusione non lo vedo ingrado di proseguire e dubito che pure i giocatori lo riescono a seguire ci vuole un allenatore bravo a leggere le partite con cambi adeguati!! Va ringraziato per la salvezza dello scorso anno…ma va sostituito!!

  8. # Franco

    Se Spinelli non manda via Breda (più che un allenatore in panchina mi sembra un prete in sacrestia), a Gennaio siamo già retrocessi…
    I giocatori buoni ce l’ha , ma li tiene in panchina…
    Marsura lo toglie,unico che può impensierire le difese e Marras lo fa entrare a 30 minuti dalla fine ….

  9. # guernica

    BREDA DEVE AVERE IL CORAGGIO DI FARE CIÒ CHE PRATICAMENTE NESSUNO FA IN ITALIA: DIMETTERSI…DEL RESTO HA APPOGGIATO LA DECISIONE DI FAR FUORI DIAMANTI, VALIANI E GIANNETTI…E I RISULTATI, INUTILE GIRARCI INTORNO, SONO QUESTI
    I TRE PUNTI DEL DERBY, AL DI LÀ DELLA SODDISFAZIONE E DI COME SONO STATI OTTENUTI, RIMANGONO PUR SEMPRE TRE PUNTI

    1. # Luca68

      Breda deve fare un passo indietro e dimettersi…non si può vedere un un’allenatore con le mani nei capelli durante la partita..e poi sostituzioni sbagliate e giocare per il pareggio non può essere ammissibile…VIA SUBITO..prima che sia troppo tardi

  10. # Gary

    Che il Livorno giochi per retrocedere è sugli occhi di tutti ,soldi per fare una squadra competitiva non ci sono in più se retrocede la prossima stagione la lega per le retrocesse paga un premio retrocessione e questo basta per far riflettere per come è stato gestita la campagna acquisti , l’amore per i colori AMARANTO non sono in discussione ma andare allo stadio per vedere uno spettacolo indegno di questa città è troppo deprimente. forza sempre magico Livorno.

  11. # giancarlo

    SONO RIPETITIVO , LA SALVEZZA NON E’ MERITO DI BREDA, IL VERO ALLENATORE E TRASCINATORE ERA ALINO, CONTESTAVA E CORREGGEVA GLI ERRORI DEL MISTER… NON PARLO DELLE SOSTITUZIONI !!!!

  12. # Fredo

    SPINELLI AIUTACI TU!!!!!!…..Secondo me non c’è altro da dire perchè così’ la C è vicina……….ARIForza Livorno, con tanta speranza!!!…

  13. # bimbone

    Breda deve essere mandato via….altrimenti si casca dal giornale a dicembre……con una squadra che è meglio di quella dello scorso anno…..
    non è possibile aver sempre paura di toccarne…..come ieri…!!! si veniva da un derby vinto ( ancora non si sa come…) e dovevamo andare laggiù x vincere….invece sembrava di essere andati a gioa col barcellona…..con la paura di esse presi a pallonate….
    e poi…mi levi Marsura…..dopo 60 minuti…..che è l’unico che salta l’uomo….e che era un mese che non giocava..?

  14. # Milo

    Per forza tutto l’entourage Pisano era rammaricato per aver perso con Noi, addetta di qualcuno e piu’ di uno, siamo una seria candidata alla Retrocessione, cambiare subito il manico soprattutto per il futuro(ci vuole un’allenatore nuovo che sia in grado di vedere su chi puntare, e dove intervenire), che noia tutti gli anni cosi’, non c’è lo meritiamo come pubblico, Breda deve essere sostituito subito!!!!!!!, per la squadra che abbiamo attualmente, Marsura e Marras dovrebbero giocare sempre!!!!!!!!!!!!!!!!senza mai essere sostituiti,come allenatore mi ha sorpreso in negativo!!, ci vuole uno alla Bisoli che attacchi qualcuno al Muro!!!!!

    1. # Dr Baciocca

      Attenzione, la scelta del nuovo allenatore deve essere oculata e sicura , altrimenti scegliere tanto per cambiare non serve a nulla. Occorre un allenatore TOP tipo Gattuso o Nicola , ma credo impossibile arrivarci-
      Altra fantasostituzione, Allegri fino a Giugno , solo per amore della maglia e la sua citta’ , un po’ come Cristiano.
      SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO

  15. # Marcovaldo

    E’ vero, l’ uscita di Marsura non si è capita, ma è anche vero che se Marras avesse fatto almeno la metà di ciò che ha dimostrato saper fare ora non staremo qui a parlare di questa sostituzione. Ed invece come contro il Pisa è stato impalpabile. Non condivido il 6 “di stima” per Viviani. Secondo me quel voto se lo è guadagnato. A parte infatti un appoggio sbagliato non ho visto nulla di insufficiente. Certo, è ancora lontanissimo dalla migliore condizione fisica e fra l’ altro deve anche smaltire qualche chilo di troppo, ma complessivamente direi che l’ esordio non è stato affatto male. Ora vincere questo scontro diretto, e perché questo accada mi pare evidente che la squadra debba contare su tutto il nostro appoggio. Forza Livorno.

  16. # Faber

    Allenatore amaranto in totale confusione, con cambi ancora una volta incomprensibili….
    Va sempre schierata la miglior formazione, alla faccia del turn over

  17. # Fabio

    Stiamo sempre a dire le stesse cose, come al solito manca un attaccante vero che finalizzi. Spinelli non impara mai la lezione (oppure non ne ha l’interesse), nemmeno dopo la fortunata salvezza della scorsa stagione, ma non è sempre Natale…

  18. # maverick

    Passata l’euforia della vittoria con il Pisa, (che comunque c’hanno pensato loro a farsi gol da soli, altrimenti non l’avresti mai fatto) è tornato ad essere la squadra di sempre…..

  19. # adriano

    prendiamo i lati positivi, almeno in serie C qualche partita si vince

  20. # Piazza Roma

    siamo d’accordo tutti che breda…è giunto al CAPOLINEA, ma siamo convinti che arrivi uno meglio?

    Considerando che ha 2 anni di contratto… quanto Budget puo mettere Spinelli per il Nuovo ALLENATORE?

    Vada come Vada…Siamo Rovinati.. ( Quasi sicuramente )

  21. # Alex 53

    Squadra che non punge…non ha cambio di passo…non verticalizza e fa circolazione di palla fine a se stessa. E’ la conferma che Il sig Breda non sa leggere la partita (perche’ la sostituzione di Marsura ?) e gioca per non prenderle ma il risultato e’ sotto gli occhi di tutti….

  22. # VOLTONE

    la penso come tutti voi, forse anche un pò peggio, ma bravo il sig. BACIOCCA speriamo che ciò che ha scritto si avveri SEMPRE FORZA LIVORNO

  23. # Sandro65

    Marsura e Marras non sono seconde punte o trequartisti. Ieri sera, con Marsura che si allarga a sempre a sx, mancando un centrocampista avanzato, tra Braken e il primo compagno di squadra c’erano almeno 20 Mt. Ora, o giochi a 3 davanti, o Marras e Marsura sono inutili. Poi non si segna nemmeno con le mani, 3 partite. 1 autogol a favore. Breda? La scarsa qualità? La scarsa personalità? (col derby non è stato così) Difficile salvarsi così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.