Cerca nel quotidiano:


Livorno-Tuttocuoio 1-0, vittoria di misura a Seravezza

A segno al minuto 52 l'attaccante Frati, abile a sfruttare una respinta corta del portiere avversario. Amaranto che centrano la quarta vittoria in altrettante partite

Domenica 12 Dicembre 2021 — 17:05

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Continua la striscia di vittorie del Livorno che contro il Tuttocuoio vince per 1-0 e allunga in classifica. A decidere le sorti del match è Frati (nella foto) che, da rapace dell’area di rigore, segna su una corta respinta del portiere Muscas (clicca QUI per consultare la classifica).
La gara in sé non è stata emozionante con entrambe le squadre che faticavano a trovare la via della rete. L’unico brivido alla porta di Pulidori arriva al 90esimo su una punizione insidiosa, ma il numero 1 si allunga e devia in corner. C’è però da dire una cosa, contava vincere e l’obiettivo è stato raggiunto. Adesso manca soltanto il Castelfiorentino nella prima giornata di ritorno il 19 dicembre per arrivare alla sosta invernale con 5 vittorie in 5 partite dopo la sconfitta di San Miniato. Il Livorno sembra aver ingranato e per il momento non ce n’è per nessuno.

Livorno (4-2-3-1): Pulidori; Franzoni, Giampà, Giuliani, Panebianco (90’ Palmiero); Gargiulo, Apolloni; Nunzi (79′ Pulina), Frati (85’ Durante), Gelsi; Ferretti. A disp: Fontanelli, Ghinassi, Milianti, Adragna. All. Buglio
Tuttocuoio (4-3-3): Muscas; Muratore, Vittorini, Rosa, Bertolucci; Franzino (43′ Orlandi), Puviani, Fino; Chiti (57′ Bartorelli), Lazzarini (74′ Baldini), Azzinnari (67′ Coppola). A disp: Fiscella, Severi, Ruggiero, Pozzesi. All. Marmugi.
Arbitro: Bassetti di Lucca
Rete: 52′ Frati
Note: angoli 3-1, ammoniti Lazzarini, Muratore, Fino

LE PAGELLE

Pulidori 6.5: Inoperoso per tutta la partita vola su una punizione avversaria e salva il risultato.

Franzoni 6: Ordinato e preciso, sufficienza piena.

Giampà 6.5: Oramai è sempre più leader della difesa, gara di gran carattere.

Giuliani 6.5: Parte malino in un ruolo non suo poi rientra nei ranghi e difende come al suo solito.

Panebianco 6: Molto impreciso in fase di possesso palla, dopo il vantaggio amaranto si ricompone. Sale poco in attacco. (Dal 90’ Palmiero sv)

Apolloni 7: È il più pimpante in campo. Come sempre del resto. Gioca, corre e imposta ovunque.

Gargiulo 6.5: Altra gara di enorme spessore, finalmente lo vediamo giocare con personalità.

Nunzi 6.5: Si divora prima il gol del vantaggio, poi da un altro suo tiro nasce la rete di Frati. (Dal 79’ Pulina sv)

Frati 7: Match winner della giornata. Gol da pura rapace di area di rigore. (Dall’85 Durante sv)

Gelsi 6: Prova a combinare qualcosa individualmente, ma è spesso fuori dalle azioni di gioco. Cresce però insieme alla squadra e si dà tanto da fare.

Ferretti 6: Non gli arriva mezza palla giocabile, come sempre è costretto a fare gli straordinari nell’area avversaria.

LE PAROLE DI BUGLIO
“Ai ragazzi ho dato un giorno in più di riposo perché hanno consumato tantissimo, devono recuperare energie mentali e fisiche. E soprattutto se lo meritano. Siamo sulla strada giusta, ma bisogna restare con i piedi per terra perché il nostro obiettivo è ad aprile. Sono contento del percorso che stiamo facendo tutti, ai ragazzi ho chiesto di non perdere l’entusiasmo che c’è in questo momento. Se i tifosi stanno due ore sotto il diluvio e li motivano è un segnale forte di vicinanza alla squadra”.

LE PAROLE DI GIULIANI E PANEBIANCO

Giuliani: “Il mister ci ha chiesto di non far calare l’entusiasmo. All’inizio forse pensavamo a essere più raffinati, adesso abbiamo capito che in questa categoria bisogna anche prendere i calci e spazzare quando serve. Non è un caso che abbiamo vinto due volte per 1-0”.

Panebianco: “Non ero abituato a giocare con tutta questa gente, se ci ripenso ho i brividi e non vedo l’ora di andare al Picchi. I complimenti più grandi vanno a Giuliani perché si è adattato come difensore centrale ed è stato bravissimo. Gli altri meriti vanno al mister che prima della gara ci ha fatto un bel discorso”.

Riproduzione riservata ©