Cerca nel quotidiano:


Passa il Crotone, amaranto fuori dalla Coppa Italia

Il Livorno saluta la coppa Italia al terzo turno. Al Picchi passa il Crotone grazie ad un gol di Rohden nel secondo tempo. Amaranto raramente pericolosi

domenica 12 agosto 2018 23:35

Mediagallery

Il Livorno saluta la coppa Italia al terzo turno in seguito alla sconfitta patita al Picchi contro il Crotone. Una partita scialba che ha regalato pochissime emozioni. Di Rohden il gol che è valso la qualificazione agli undici di Stroppa. Lucarelli non può essere molto soddisfatto dal momento che cercava una reazione da parte dei suoi dopo i due ko in amichevole. La squadra è parsa a tratti ancora molto macchinosa specialmente a centrocampo dove la poca lucidità di Valiani si è fatta sentire. Per poter dare un giudizio però occorre attendere quando il mister avrà a disposizione tutta la squadra. Per questa sfida infatti tra infortunati e squalifiche erano indisponibili più di dieci giocatori.

Lucarelli conferma il suo fedele 3-5-2 con Albertazzi, tra i migliori in campo, al centro della difesa. In cabina di regia Luci con Giannetti e Kozak terminali offensivi. Stesso schema per il Crotone che chiude benissimo tutti gli spazi impedendo di fatto agli avversari di giocare. E non è un caso se sono proprio i calabresi a rendersi pericolosi due volte con Nalini ma entrambe le volte Mazzoni fa buona guardia. Il Livorno non riesce a presentarsi in area di rigore e non a caso il primo tiro in porta arriva al 61′ con Valiani dai trenta metri. Un minuto dopo però passa il Crotone con un colpo di testa di Rohden. Una volta in vantaggio i calabresi amministrano senza troppi problemi con gli amaranto che non sono riusciti a creare pericoli seri dalle parti di Festa. Adesso la testa va al campionato.

Le formazioni
Livorno: Mazzoni, Iapichino, Di Gennaro, Albertazzi, Parisi (77′ Morelli), Valiani (77′ Soumaoro), Luci (67′ Murilo), Rocca, Porcino, Kozak, Giannetti. A disp: Pulidori, Zima, Santini, Gemmi, Bruno, Maiorino, Frick. All. Lucarelli
Crotone: Festa, Sampirisi, Golemic, Marchizza, Faraoni (81′ Simy), Stoian (81′ Martella), Benali, Barberis, Firenze, Rohden (74′ Molina), Nalini. A disp: Cordaz, Figliuzzi, Doussene, Cuomo, Cuardo, Suljic, Zanellato, Crociata, Nanni. All. Stroppa
Arbitro: Rocchi di Firenze
Rete: 62′ Rohden
Note: angoli 8-2 per il Crotone, ammoniti Valiani, Luci, Porcino, Molina, spettatori 2.422, recupero 0′ + 3′

Mazzoni 5,5: a freddo e in chiusura bravo su Nalini, sul gol subito invece rimane fermo sulle gambe.

Iapichino 5,5: un solo errore ma fatale, quando concede troppo spazio a Rohden.

Di Gennaro 6: gioca sulla linea della sufficienza, difficilmente perde la bussola.

Albertazzi 6,5: una delle note positive della serata, dietro è il migliore e sbaglia pochissimo.

Parisi 5,5: rimane basso, anche troppo, schiacciandosi sulla linea della difesa.  (77’ Morelli sv).

Valiani 5,5: in difficoltà su alcune gestioni della palla, si vede solo con un bel destro dalla distanza (77’ Soumaoro sv).

Luci 6: molto movimento e solita quantità in mezzo, ma stasera non basta per passare il turno (67’ Murilo 5,5: un paio di ripartenze buone sprecate con scelte rivedibili).

Rocca 6: altissima frequenza di gambe unite però a giocate non sempre lucide. Se migliora su questo aspetto può diventare determinante per la squadra.

Porcino 6,5: ripete la buona prova fornita con la Casertana, di fronte ad avversari di altro livello. Esterno completo.

Kozak 5,5: tanto di cappello per quanto si impegna e si sbatte, le gambe gireranno meglio più avanti.

Giannetti 6,5: in grado da solo di creare problemi alla difesa crotonese, lavora molto per la squadra.

All. Lucarelli 6: sufficienza stiracchiata, contando che siamo alla seconda uscita ufficiale e di fronte ad un’ottima squadra. Il Livorno non gioca male, ma fatica a creare occasioni nitide.

Riproduzione riservata ©

24 commenti

 
  1. # Carlo

    La maglia numero 10 non va più indossata.

    1. # Alessandro

      Il 10 di Protti rimarrà il 10 di Protti per sempre. I 10 dopo sono altri 10, di altre storie, piuttosto spero che anche questo 10, entri nel cuore amaranto.

    2. # amaranto67

      son del parere che , come ha detto lo stesso protti, non si puo togliere ad un bambino il sogno di poter un giorno indossare la maglia del proprio campione. igor sarà sempre igor a prescindere dalla presenza di un 10 in campo.

  2. # Max

    Lo Zima visto a Pontedera é stato davvero deludente… Speriamo bene!! Giannetti e Bogdan, al contrario, sono ottimi acquisti. Adesso mancano un attaccante e due esterni…ed io prenderei anche un portiere di esperienza per fare il vice di Mazzoni.

    1. # Talent scout

      Bogdan, l’ultime 2 partite è stato impeccabile.

  3. # max

    Zima dopo che lo ho visto a pontedera, una delusione totale .

  4. # gigi

    Anche Scalzo ha indossato la maglia n.10 ve lo ricordate ??
    ma più recentemente anche Luci l’ha indossata.
    Comunque e sempre Forza Livornoooooooooooooo !!!!!!!!!!!!!

  5. # gary

    E’ vero che è calcio d’Agosto ma questa con il Crotone è una partita ufficiale e con una pari categoria giocata in casa, ora mi domando ma le reti nel Livorno chi le deve fare ? Siamo molto pochino in attacco e per giunta gli attaccanti presi sono tutti incerottati ma speriamo bene ma la vedo dura forza Livorno .

  6. # Liburnico

    … sono stato sconcio sul mare in mezzo alle phiae… 🙂

  7. # Fabio

    Fuori una… lucarelli mi sa che dura poco…

  8. # Nedo

    Ma non l’abbiamo ancora capito che mancano due centrocampisti?

    1. # preoccupato

      un difensore, e una punta che ti assicuri almeno 15 gol.

  9. # max

    Siamo modesti inutile girarci intorno anche se e’ calcio d’agosto, per mantenere la B occorrono almeno 3 forti centrocampisti ed una punta altrettanto forte che si integri con Giannetti. Kozak e’ poca cosa . Chi non lo ammette ha gli occhi foderati di prosciutto,almeno quelli che stasera erano allo stadio come il sottoscritto.

  10. # Examaranto

    Se il buongiorno si vede dal mattino siamo proprio messi bene!!!

  11. # Marcobob

    Cambiano i fattori ma il risultato non cambia…finchè non sostituiremo luci mazzoni valiani non saremo competitivi…
    Già si prospetta una squadra pronta per la discesa nella categoria inferiore posto dove con i nomi della rosa vedo collocato meglio la compagine

  12. # Nevo

    Sono preoccupato, l’allenatore DEVE dare carattere alla squadra, cosa che è mancata del tutto nelle uscite del Livorno, inguardabile anche come messa in campo…!!!…

    1. # Marco A.

      Sono davvero inguardabili! La squadra, bene o male, aveva vinto il campionato. Sono stati presi elementi che, saranno anche di categoria, ma che non si conoscono affatto. E l’ allenatore?! Lucarelli lo vedo come ex bomber. Destinati alla retrocessione, se non cambiano subito qualcosa.

  13. # giancarlo

    RIUSCIREMO A VINCERE UNA PARTITA ????

  14. # Amaranto

    Uscire dalla coppa Italia è sempre una buona cosa

  15. # Dr Baciocca

    Ripeto, il calcio d’Agosto non è veritiero sia nel bene che nel male. Esempi e motivi sono innumerevoli, certo è meglio vincere che perdere ; vincere fa aumentare l’autostima, rende piu’ sereni gli allenamenti , insomma è positivo. Perdere crea disagio, malumore, insicurezza,dubbi.
    Esiste una societa’, un allenatore, sapranno loro come fare per raggiungere i 50 punti necessari per SALVARSI.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO.

  16. # Paolo

    Il gioco di squadra non c’è perché manca il centrocampista che detta i tempi (non può essere Diamanti).
    Alcune buone individualità si sono viste e la difesa pur senza titolari appare completa. Utile Rocca ma Valiani e Luci hanno fatto il loro tempo e non hanno la velocità e tecnica per la B (possono fare una buona panchina).
    Esterni bassi sufficienti ma di punta bravo solo Giovannetti, il resto buio.

  17. # Traf

    Vai. Ecco tornati i menagrami della spalletta del gabbiano…ma rilassatevi, e’ calcio d’inizio agosto e state gia’ in ansia? se manchera’ qualcosa spinelli provvedera’ nei suoi modi… Chi vuole ronaldo si abboni alla juventus e la domenica sgommi allo juventus stadium. Grazie

  18. # Ippolito

    Risultati salutari per il futuro. Si capisce subito di cosa abbiamo bisogno per una salvezza tranquilla e abbiamo tempo per sopperire e migliorare.

  19. # Valerio

    Paolo concordo con te in tutto. E ricordo che non c’è niente di male a dire cosa secondo noi non ci è piaciuto senza essere per forza considerati dei ……gufi!!FORZA LIVORNO SEMPRE!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.