Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Pomezia-US Livorno 2-1, amaranto perdono ai rigori e dicono addio alla Serie D

Domenica 19 Giugno 2022 — 19:27

Ai calci di rigore sbagliano Vantaggiato, Petronelli e Ghinassi. Amaranto che sul campo perdono 2-1, giornataccia (foto di archivio). La gara poteva mettersi fin da subito in discesa quando alla mezz'ora si era ritrovata in superiorità numerica

di Filippo Ciapini

Sono stati fatali i rigori tra Pomezia e US Livorno (foto di archivio) con gli amaranto che dicono addio alla Serie D. Dagli undici metri sbagliano Vantaggiato, Petronelli e Ghinassi e la squadra di casa festeggia tra le mura amiche. La gara degli amaranto poteva mettersi fin da subito in discesa quando alla mezz’ora si era ritrovata in superiorità numerica. E invece il Pomezia si è calato nella categoria e in contropiede ha segnato prima con Teti, al 36esimo, e poi con Lo Pinto al 40esimo. Il tentativo di rialzare la testa è arrivato subito dopo l’inizio della seconda frazione di gioco quando Apolloni, in volata dentro l’area, viene atterrato. Dal dischetto Vantaggia ha ristabilito il conto totale (3-3) in pareggio. Il gol del Livorno ha dato la carica alla squadra che in tutti i modi ha cercato di ottenere il pari sul campo. La sfortuna si è messa anche in mezzo a un colpo di testa di Frati, finito sulla traversa. Dopo due tempi supplementari dove entrambe le squadra hanno mostrato i segni della stanchezza, dagli undici metri a spuntarla sono stati i padroni di casa. Non è un bel giorno per la Livorno sportiva che saluta così le speranze di un passaggio diretto in Serie D.

LE PAGELLE

Pulidori 6.5: In due occasioni è provvidenziale, non può nulla sulle reti avversarie. Nei calci di rigori ne ipnotizza due, ma non basta.

Palmiero 4: Prestazione altamente insufficienze. Si fa bruciare in entrambe le occasioni dei gol. (Dal 45’ +11 Petronelli 5.5: Il suo ingresso dà morale alla squadra ma il rigore sbagliato pesa).

Giampà 5: Nervoso e poco concentrato, prestazione no. (Dal 45’ Ghinassi 5.5: Si difende con le unghie e con i denti, fatale il suo errore dal dischetto).

Russo 5: Si fa buttare fuori per giusta causa atterrando Massella lanciato a rete. Ma la sua gara non è stata eccelsa.

Giuliani 6: 120 minuti di corsa sulla fascia, di più non può fare.

Apolloni 6: Corsa e grinta, si procura il rigore della speranza amaranto. (Dall’81 Gelsi 6.5: Entra e dà qualità, con lui la squadra gioca a un’altra marcia ingranata).

Gargiulo 5.5: Vaga senza meta in mezzo al campo, il rigore trasformato non serve a niente.

Pecchia 5.5: Giornata no. Meglio come terzino che in mezzo al campo.

Frati 6: Vicinissimo a toccare il cielo con un colpo di testa che sbatte sulla traversa, oggi doveva andare così. (Dall’80 Ferretti 5.5: Si divora un gol a tu per tu con il portiere, segna nella lotteria).

Torromino 5.5: Doveva fare la differenza e invece si perde in tiri da fuori area costantemente ribattuti. (Dal 93’ Panebianco sv)

Vantaggiato 5.5: Prestazione anonima, segna il rigore del 2-1 ma sbaglia quello della lotteria.

Condividi:

Riproduzione riservata ©