Cerca nel quotidiano:


Pro Sesto-Livorno 1-1, punto strappato col cuore

Una rete a testa tra Livorno e Pro Sesto, i gol arrivano da Braken per gli amaranto e Gualdi. L'olandese ha anche sbagliato un rigore nel primo tempo. Amaranto che non cambiano la posizione in classifica restando penultimi ad un punto dalla Lucchese

Domenica 17 Gennaio 2021 — 17:10

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Pareggio stretto per gli amaranto che a Sesto San Giovanni escono a testa altissima. Un Livorno coriaceo che riesce a far la partita con l’atteggiamento giusto e qualche rammarico. Un rigore sbagliato da Braken e un palo di Nunziatini potevano infatti dare più sicurezza alla squadra, ma questi ragazzi devono soltanto essere lodati. Appuntamento quindi al Picchi per sabato 23 alle 17.30 per la prima giornata di ritorno contro l’Albinoleffe.

La partita. Partenza sprint degli amaranto che guadagnano dopo un quarto d’ora dall’inizio del match un calcio di rigore che Braken sbaglierà clamorosamente. Livorno che non si demoralizza e dopo qualche minuto colpirà l’incrocio dei pali con un missile terra-aria di Nunziatini. Il classe 2003, tra i migliori in campo, è senza dubbio insieme a Haoudi e Parisi la nota più lieta di questa stagione. Al 44esimo Sven Braken sblocca la partita. Azione confusa in area avversaria, la palla arriva sul mancino dell’olandese che, aiutato dal legno non sbaglia. Il pareggio, però, arriverà dopo dieci minuti dalla ripresa con Gualdi che, con un’azione simile a quella del vantaggio amaranto, spiazza Stancampiano. Un punto quindi che non smuove la classifica ma che dimostra come la voglia di vincere spesso fa superare le difficoltà tecniche.

LE PAGELLE

Stancampiano 6 – Sul pareggio forse si tuffa in anticipo, salva poi gli amaranto pochi minuti dopo.
Gemignani 6 – Si vede poco, gioca però in un ruolo non suo, tutto sommato prestazione sufficiente.
Sosa 6 – Meglio delle altre uscite, se gioca così può far comodo.
Marie Sante 6 – Alterna uscite a vuoto ad interventi importanti, meglio se lascia l’impostazione ad altri.
Parisi 6 – Come sempre corre come un pazzo, oggi però è poco incisivo.
Piccoli 6 – Dopo un buon inizio sparisce dal campo, mezzo voto in più per l’assist non intenzionale
Nunziatini 6.5 – Da non credere che abbia solo diciassette anni, questo ragazzo è un gioiello.
Haoudi 6.5 – Altro diamante amaranto, tecnicamente superbo. Tende ad esagerare, ma ben venga la personalità dello strafare.
Morelli 6 – Scapuzzi è un cliente scomodo e gli attacchi arrivano tutti dalla sua parte, li contiene tutti tranquillamente
Canessa 6 – Un altro talento del vivaio amaranto, lotta e fa la guerra con la difesa avversaria, peccato per quel gol sbagliato.
Braken 6 –  E’ vero, ha segnato rimediando all’errore dal dischetto. Dopo la rete però è diventato l’ombra di sé stesso.

Dal Canto 7 – Chi non vorrebbe un “allenatore della vita” che ti sproni come fa lui con i suoi ragazzi? Deverlan, bastone e carota, resta in panchina dopo l’errore casalingo, ci stava. Haoudi, Canessa e Nunziatini hanno fatto solchi in mezzo al campo. Difesa abbastanza solida nonostante i pochi minuti nelle gambe e le lacune tecniche. Date una squadra ancora più forte a questo signore e ci farà divertire parecchio.

Riproduzione riservata ©