Cerca nel quotidiano:


Protti: “Squadra al 90%, ci rinforzeremo”

Il club manager del Livorno, dopo aver ricevuto una Renault 4 Clio da parte del titolare della concessionaria Clas, Corrado Fini , ha fatto il punto sulla squadra alla luce dell'uscita dei calendari di Lega Pro

Venerdì 12 Agosto 2016 — 17:20

Mediagallery

La concessionaria Clas di via Firenze, storico partner del Livorno, ha consegnato al club manager del Livorno, Igor Protti, una Renault Clio 4. L’auto sarà usata solo ed esclusivamente dall’ex numero 10 amaranto per “missioni amaranto”. Che, dopo aver ringraziato il titolare Corrado Fini con tanto di foto di rito, ha fatto il punto sulla situazione in casa Livorno alla luce anche della recente uscita dei calendari: “Sapevamo già le squadre che dovevamo affrontare quindi la curiosità è stata solo nel vedere in che ordine dovevamo farlo. Ho visto che affrontiamo l’Alessandria alla seconda giornata che, a detta di tutti, è tra le favorite insieme a noi e alla Cremonese. Sicuramente il Livorno se la giocherà con tutti“.
Alessandria riporta alla memoria bei ricordi in Protti: “Ricordo che contro di loro avvenne la prima vittoria della gestione Jaconi e io sbloccai il risultato nel primo tempo. Ora tutto è diverso, comprese le ambizioni”. Alla penultima ci sarà la Cremonese: “Potrebbe essere uno scontro decisivo. Spero che non sarà così per mille motivi visto che alla squadra grigiorossa non sono abbinati bei ricordi (sconfitta in finale playoff a Perugia, ndr).

20160812_160524

Sulla squadra, Protti ha le idee chiare: “I ragazzi si stanno inserendo con i giusti tempi. La mentalità non è un qualcosa che ti viene dall’oggi al domani. Con Foscarini stiamo facendo molto bene e sono sicuro che otterremo buoni risultati. Ma per far questo servono: sacrificio, senso di appartenenza e rispetto”.
Immancabile, l’argomento mercato: “La squadra va completata ma questo già lo sappiamo. Importante è farlo per tempo. Fosse per me i nuovi sarebbero già al Coni questo pomeriggio, speriamo arrivino il prima possibile anche per velocizzare quel processo di inserimento di cui parlavo prima. La squadra è al 90% completata, mancano ancora pochissimi tasselli”.
Ormai è noto che alla squadra manchi un regista: “E’ un ruolo importante che può fare la differenza. In quella zona del campo non si può sbagliare. Per una squadra importante come il Livorno che vuole fare un campionato da protagonista penso che serva un giocare con alle spalle diversi campionati e quindi con una buona dose di esperienza“.

Mercato – E’ arrivato il transfert per Murillo. L’attaccante, impiegato soltanto in amichevoli, da oggi è a tutti gli effetti un nuovo giocatore del Livorno. Continua intanto la caccia al regista. La pista Giandonato continua ad essere in salita così come attingere dalla lista degli svincolati. In molti sono restii a scendere di categoria. La sensazione è che si andrà, ancora una volta, alla settimana prossima.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # Fox65

    Almeno te IGOR non ci prendere x il c.

  2. # Pinco

    ….Igor piuttosto impara da Gattuso….ed adoperati per trovare soluzioni per liberarci da Spinelli.
    Se rimani passivo rovinerai la tua immagine davanti ai tifosi livornesi.

    1. # simo

      Pinco .. solo chi non si mette mai in gioco non rovina la sua immagine .
      Igor non ha bisogno di dimostrare niente a nessuno .. è il più grande calciatore uomo che abbia mai avuto il livorno e il suo amore per la maglia fa si che provi a fare qualcosa di positivo per la squadra . Certo è che igor da solo non basta ..

      1. # Pinco

        Simo….non esageriamo con le ..icone…
        Oggi non è possibile sostenere che nella squadra manchi solo 1 giocatore…..a meno che si facciano solo gli interessi del Giallone come Ceravolo &C.
        Spinelli vende incassa e porta a casa…..

  3. # Come i favolli

    Gavorrano 1 Livorno 0
    Si spera però di vincere qualche gabbionata ……ai Lido

  4. # Livisa

    Stai in “campana” Igor….Perchè per ora…..MAH….