Cerca nel quotidiano:


Virtus Entella-Livorno 1-0. Amaranto sconfitti all’esordio

Decide un calcio di rigore trasformato da Mancosu al 28esimo del primo tempo

sabato 24 Agosto 2019 20:15

Mediagallery

Il Livorno perde all’esordio in campionato contro un solido e compatto Virtus Entella che porta a casa il bottino pieno grazie ad un rigore realizzato da Mancosu al 28esimo del primo tempo. Gli amaranto debbono quindi cedere il passo ai padroni di casa, neopromossi in serie B, che mettono in piedi una partita quadrata e costruita con cervello e fiato. Gli uomini di Breda lamentano, dal canto loro, le poche occasioni da rete totalizzate.
Pochi, pochissimi sussulti là davanti, molti lanci lunghi e spesso dispersivi, poco gioco architettato come si dovrebbe.
I tifosi amaranto sono saltati sul divano per un palo di Rocca, colpito dalla lunga al 38esimo del primo tempo, e per un paio di occasioni di Raicevic che però non hanno mai impensierito veramente Contini. Bravi i ragazzi di Boscaglia invece a capitalizzare la massima punizione dagli 11 metri che il fischietto Amabile decreta al 28esimo per un tocco di Di Gennaro nei confronti di Morra. Impalpabile Murilo spesso troppo solo là davanti.
Il campionato di serie B inizia in salita con la consapevolezza che c’è ancora tanto da lavorare e con uno slot da riempire sotto la voce “attaccanti” e promesso quanto prima dal presidente Spinelli.

Virtus Entella: Contini; Coppolaro, Pellizzer, Chiosa, Sala; Eramo, Paolucci, Nizzetto; Schenetti; Morra (66′ Crimi), Mancosu (75′ De Luca). A disposizione di mister Boscaglia: Paroni, Borra, Valietti, De Santis, Crialese, De Luca G., Currarino, M., Bonini, Sernicola, Cicconi.

Livorno Calcio (3-5-2): Zima; Di Gennaro, Bogdan, Boben; Luci (74′ Del Prato), Agazzi, Morganella, Gasbarro, Rocca (70′ Stoian); Murilo (59′ Mazzeo), Raicevic. A disposizione di mister Breda: Neri, Plizzari, Marie Sainte, Gonnelli, Pallecchi, Porcino, D’Angelo, Rizzo A., Marsura.

Arbitro: Amabile di Vicenza.

Assistenti:
Scatragli, Mokhtar.

Quarto Uomo:
Marini.

Rete: Mancosu (28′) su rigore.

Note: angoli 5-4 per l’Entella.

Ammoniti: Raicevic, Luci e Rocca per il Livorno, Paolucci per l’Entella.

Amabile fischia la fine dopo 5 minuti di recupero. Triplice fischio. Gli amaranto perdono all’esordio per 1 a 0. Decide il rigore di Mancosu al 28esimo del primo tempo.

92'

Rappresentazione dell'azione

De Luca pericolosissimo a tre minuti dalla fine con un diagonale che fa la barba al palo.

90'

5 minuti di recupero decretati dal quarto uomo.

85'

Rappresentazione dell'azione

Giallo per Paolucci che ferma Stoian sulla trequarti.

83'

Rappresentazione dell'azione

Guizzo di De Luca là davanti che in scivolata prova a beffare Zima. Il pallone finisce di poco al lato.

82'

Amaranto in avanti alla ricerca del pareggio!

75'

Rappresentazione dell'azione

Esce Mancosu entra De Luca.

74'

Rappresentazione dell'azione

Esce Luci entra Del Prato.

70'

Rappresentazione dell'azione

Fuori Rocca entra il numero 10 Stoian.

67'

Rappresentazione dell'azione

Rocca trattiene Schenetti che prova ad andar via all’altezza della metà campo. Giallo per lui.

66'

Rappresentazione dell'azione

Fuori Morra entra Crimi.

63'

Rappresentazione dell'azione

Di Gennaro lancia lungo per Raicevic che riceve poco fuori dall’area di rigore. Si gira molto bene, da attaccante di razza, resiste ad una doppia carica dei difensori avversari e spara verso la porta. Palla alta di poco. Peccato!

59'

Rappresentazione dell'azione

Per gli amaranto esce Murilo entra Mazzeo.

55'

Angolo per il Livorno che insiste là davanti. Primi dieci minuti di marca amaranto.

50'

Rappresentazione dell'azione

Cross di Morganella dalla destra per Murilo che in mezzo all’area viene forse spintonato e non riesce ad arrivare così sul pallone che sfila via. Gli amaranto reclamano il rigore. Tutto regolare per l’arbitro Amabile.

48'

Rappresentazione dell'azione

Morra porta a casa il primo calcio d’angolo della ripresa.

Si riparte con gli stessi 22 che hanno chiuso il primo tempo. Nessuna sostituzione per i due mister. Al via il secondo tempo!

L’arbitro fischia la fine del primo tempo. Padroni di casa in vantaggio grazie ad un rigore realizzato da Mancosu al 28esimo.

45'

Rappresentazione dell'azione

Il capitano amaranto compie un fallo da dietro. Scatta il cartellino giallo per lui.

38'

Rappresentazione dell'azione

Rocca colpisce il palo dalla distanza! Una bellissima conclusione dalla lunga che si stampa sul palo a Contini ormai battuto. Occasionissima amaranto!

31'

Lancio lungo di Schenetti per Mancosu. L’estremo difensore amaranto Zima esce e anticipa l’attaccante.

28'

Rappresentazione dell'azione

GOL! Mancosu calcia centralmente il rigore. Zima è battuto. Virtus Entella in vantaggio per 1 a 0.

28'

Rappresentazione dell'azione

Ammonito Raicevic.

27'

Rappresentazione dell'azione

Di Gennaro tocca in area di rigore Morra… per Amabile non ci sono dubbi: è calcio di rigore!

23'

Rappresentazione dell'azione

Raicevic riceve il pallone in area. Stretto da due avversari riesce a girarsi e a trovare il tiro ma è troppo debole e finisce tra le braccia di Contini che blocca a terra.

21'

Rappresentazione dell'azione

Schenetti in zona tiro da 20 metri prova il destro e cerca l’angolo della porta. Zima si allunga e mette in angolo!

17'

Raicevic in velocità va in  contropiede, si appoggia a Murilo che dalla destra lo serve nuovamente in area di rigore con un cross rasoterra. Ma Raicevic non arriva all’appuntamento con il pallone per un soffio! Peccato!

15'

Le squadre si stanno prendendo le misure. Ancora nessuna vera opportunità né per l’una né per l’altra compagine.

12'

Rappresentazione dell'azione

Murilo dalla lunghissima ci prova con una conclusione al volo che sfila però al lato della porta difesa da Contini.

9'

Rappresentazione dell'azione

Coppolaro dalla destra per Morra che svetta in area di rigore ma Di Gennaro spizzica e mette in angolo.

7'

Rappresentazione dell'azione

Sala in area di rigore amaranto chiede l’uno-due con un compagno di squadra, lo ottiene ma poi viene provvidenzialmente chiuso prima che possa battere a rete. Angolo per il Virtus Entella. Sugli sviluppi niente di fatto.

5'

I padroni di casa cercano di costruire il gioco con un buon fraseggio a centrocampo. Nessuna emozione fino ad’ora da segnalare.

3'

Angolo per il Livorno. Dalla bandierina va Gasbarro ma il pallone finisce direttamente sul fondo.

L’arbitro Amabile di Vicenza fischia l’inizio dell’incontro. Inizia ufficialmente il campionato di serie B per gli amaranto! Forza Livorno!

Riproduzione riservata ©

35 commenti

 
  1. # Davide

    Forza gufi, riponete gli infradito nella scarpiera, sgonfiate il canotto, serrate la gabina sul mare. E’ ora di tornare a frignare.. vi aspetto con ansia

    1. # Giovanni

      Solito problema dell’altro anno non si tira mai in porta ieri a parte il palo preso con Raicevic e Murilo non fanno paura nemmeno se si travestono da frankistein. Bel il mio Alino con lui ieri si avrebbe vinto. Forza Livorno.

  2. # vedolontano

    Se vinciamo e il Pisa perde offro 5 e 5….

  3. # Andrea

    Come sempre FORZA LIVORNO
    Il vocalist Gabriele ci mancherà !!

  4. # Milo

    La rosa non e’ ancora al completo,mancano una PUNTA ed un Centrocampista per fare un buon campionato,riusciremo da quest’anno a vedere il nostro Livorno con il vero completo da gioco “tanto BELLO” quello di un tempo,e cioe’:maglia amaranto,pantaloncini bianchi,calzettoni neri con risvolta amaranto,non c’e’ completo migliore!!!.

  5. # Mau72

    Bravo davide mi hai anticipato…forza gufi e finti livornesi…non ci fate sta in pensiero

  6. # Faber

    Lo stupendo gioco del Livorno: palla lunga e pedalare…… Che tristezza!

  7. # Nevo

    Sconfitta meritata, senza attenuanti, Entella buona formazione, si può fare meglio, ma ci salveremo anche quest’anno, il Presidente rinforza’ la rosa, state tranquilli..,.

    1. # Chi fa più goal vince

      Io purtroppo non faccio parte dei gufi, faccio abbonamento da 25 ne ho 40 … ma il Livorno di stasera per quel che ho visto prima di venire a lavoro fa ridere i polli ……. si sbagliano addirittura i falli laterali (morganella) dopo Mazzoni abbiamo già trovato chi litga con il pallone e po sela rifà con gli avversari, i corner non ne parliamo e Murillo da pòortarlo fino a casa sua, Raicevic fisso per la terra, Gasbarro non dribla nemmeno quando il difensore gli cade accanto prima del cross, il Pisa sbaglierà i rigori è vero ma per lo meno non subisce

      1. # amaranto67

        Non so che partita tu abbia visto, zima inoperoso zero tiri in porta, non fosse stato per il rigore (discutibile) l’entella non avrebbe mai marcato. per quanto riguarda il Livorno ha fatto tanto possesso ma abusato del lancio lungo per la spizzata di raicevic finendo per favorire la difesa avversaria.
        Era una partita da 0-0

        1. # Chi fa più goal vince

          Un’ è una questione di che partita ho visto… abbiamo una squadra che gioca? Non mi pare e se giochi con l’Entella e ok doveva essere 0 a 0 e che lo sia ma con tutte le altre… cosa facciamo in queste condizioni?

  8. # max

    Se la Societa’ non corre subito ai ripari con l’acquisto di un centrocampista ed una punta di categoria e fisicamente integri, la vedo molto dura salvarci questo anno .

  9. # Gary

    Bel mi Giannetti e Diamanti ci sarà da soffrire anche quest’anno….. Ma tanto ora Spinelli compra una punta da 25 gol …. forza sempre grande Livorno

  10. # Dr.Baciocca

    Prestazione deludente sia dal punto di vista atletico che tattico ,sconfitta contro una possibile retrocedenda che ha gia’ il vantaggio su di noi dello scontro diretto.
    Aspettiamo non ci facciamo prendere dallo sconforto, ma è chiaro che dopo Carpi ed Entella, non è un campanello di allarme , ma una grossa campana di allarme.
    Occorre urgentemente prendere 2/3 elementi di categoria veramente forti e di PERSONALITA’ e che Breda dia un gioco in attacco, perche’ vedere lanci lunghi dalla3/4 è avvilente..
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO.

  11. # Stefano

    Io sto con Breda e Spinelli

  12. # sucasuca

    grazie breda per non aver voluto diamanti grazie presidente per gli acquisti fatti vedi yallow e giannetti se non ci si fruga non ci salva nemmeno vardoniiiiiiiiiiiiii

  13. # Pippoplutoetopolino

    BUONA ALLA PRIMA

  14. # Floriano

    in società via protti, via laudicino, via il responsabile marketing, società data in mano a persone che hanno buona volontà (vedi Milli) ma zero esperienza, giocatori più forti mandati via vedi diamanti e giannetti e valiani, settore giovanile nel caos..Ma vi sembra la fotografia di una società solida? Spero tanto di far bene ma la passione enorme del nostro popolo (che non merita tutto questo) e la speranza non bastano a fare punti.

  15. # giancarlo

    Se dire che abbiamo fatto una partita alla “barrocciaia ” è gufare …allora sono un gufo !!! qualcuno mi dia un nome che si sia salvato ?? ….Murilo è così indispensabile ??

  16. # Boh!

    Purtroppo il problema è che oltre all’attaccante e al trequartista serve per forza anche due esterni e un regista davanti alla difesa. Quindi ne servono quattro o cinque di giocatori. E già pronti. Non in convalescenza! Ci sono troppi giocatori non all’altezza. Raicevic, Murilo. Gasbarro e luci che se non fossero stati livornesi erano già da tempo non titolari. Quindi per quest anno sarà un miracolo salvarsi. E va bene con questa storia che se non c’è spinelli si sarebbe in serie D ma così passa anche la voglia di vedere le partite….

    1. # Milo

      Boh!,analisi perfetta,per di piu’……ci avrebbe fatto comodo un altro tipo di Direttore Sportivo!

  17. # Daniele

    Quando ho visto la formazione di partenza sono rimasto sconcertato e deluso: l’unica novità rispetto all’anno scorso era Morganella (che non mi è piaciuto). Murillo è controproducente, inefficace e commette quasi sempre fallo. Abbiamo perso anche per un rigore molto dubbio, ma l’Entella è una squadra mediocre. Ho visto anche Venezia- Cremonese: tutta un’altra roba. Speriamo bene. A proposito lasciamo perdere Montaldo che a Cremona ha deluso e !un segna nemmeno se lo bui”.

  18. # Davide

    Gufi, ottimo làvoro direi.
    Pero’ vorrei sentirvi frignare un po’ di piu’.
    Perche’ nessuno dice che siamo gia’ retrocessi?
    Perche’ nessuno scrive che s’e’ gia’ avuta?
    E’ cotto ir porpo o no?

    1. # Luca

      Ti diverti con poco .

  19. # Renzo

    Anche Sarri avrà il suo gioco ma gli occorrono giocatori di quel livello che tra l’altro si prendono i loro meriti togliendoli all’allenatore stesso.
    Al nostro livello, Breda non richiedendo Diamanti, facendo a meno di Valiani, di Giannetti,
    Mi dà l’impressione di peccare di egocentricita`.
    Se mi sbaglio e il problema sta nella Società che non investe allora più onestà intellettuale (non siamo molto competitivi).
    La critica a volte può essere utile.

  20. # amaranthus99

    Ma la partita l’avete vista? L’Entella quadrata, con cervello e fiato? Nel secondo tempo sono stati ai paletti costantemente. Luca ha fatto la barba al palo sul finire? Zima s’è tuffato per accompagnarlo fuori. I bianco/celeste acqua non hanno MAI tirato in porta, solo ordinaria amministrazione per Zima.
    Noi siamo stati poca cosa ma abbiamo indubbiamente avuto le occasioni migliori (palo di Rocca, scivolata di Raicevic su scambio tra lui e Murilo: loro solo un tiro, vero, in porta: il rigore, molto ma molto magnanimamente indicato dall’arbitro.
    Noi poca cosa, indubbiamente, ma esaltare la squadra ligure è veramente una castroneria. Non è per rifarsela sempre con l’arbitro ma anche lui, evidentemente, era in rodaggio: ma è stato in buona compagnia, vedi Massa a Firenze con la complicità anche del VAR. Ieri è stata una partita da 0-0, segnata, definita, solo un rigore (farsa in questo caso), una punizione o una cavolata difensiva poteva sbloccarla. Arbitro molto incerto anche sulle nuove regole: ok sul pallone che gli è schizzato addosso, un po’ meno sull’uscita dei sostituiti che DEVONO uscire nel punto più vicino a dove si trovano, pena l’ammonizione: e questo non si è verificato.
    Sicuramente Alino e Valiani sono ottimi giocatori, senza alcun dubbio, ma ci mancheranno? forse sì, forse no.
    Prime 10 partite giocate l’anno scorso, 5 in casa e 5 fuori : 1 vittoria (all’ottava!), 2 pareggi e 7 sconfitte (4 in casa, subendo ben 10 gol), 8 gol fatti e 18 subiti; i due giocatori in questione hanno giocato insieme 9 partite, con solo una mancanza di Valiani alla 4a giocata, un ingresso dalla panchina per Valiani e 3 per Diamanti, con 3 gol di Alino; quindi un curriculum non propriamente esaltante. Aspettiamo prima di criticare …

    1. # Davide

      Amarantus. Aspettare prima di criticare?
      Ti ricordo che i gufi soffrono d’ansia

  21. # Dr.Baciocca

    Sono d’accordissimo di aspettare prima di criticare,ma ho visto tre partite di serie b ,dove squadre come il Livorno, hanno giocatori da categoria discreti che il Livorno in diversi ruoli non ha.
    A questo punto mi viene il dubbio che non abbiamo un DS all’altezza di trovare i giocatori giusti per le “borse” del Livorno.
    Faccio qualche esempio : Melara, Di Gennaro ,ma potrei aggiungerne altri.
    La bravura di un DS è proprio quella di avere una conoscenza capillare sui giocatori che costano il giusto e che abbiano un rendimento costante e normale e che servono per l’obiettivo del Livorno che è soltanto di una salvezza tranquilla.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO

  22. # Sandro65

    Mancano ancora 37 partite se va bene. È necessario entrare ancora sul mercato, manca chiaramente una punta ed un 3/4sta in grado di offrire assist e proporsi anche al tiro. Diamo tempo a Breda, ma la società deve muoversi e completare la rosa. É questa purtroppo la cosa che mi preoccupa di più. E non solo me preoccupa, a quel che leggo.

  23. # Dep

    Leggo i soliti commenti nefasti tipico del tifoso che quando perde piange e se vince ride ma il calcio e’ altro.
    Dottor baciocca, mi domando in quale anticipo di b ha visto giocatori discreti che il livorno non ha.
    Pisa-benevento 0-0?
    Crotone-Cosenza 0-0?
    Entella-livorno era da zero a zero come l’altre…

    1. # Dr.Baciocca

      Le rispondo dicendo che ho visto integralmente: PISA – BENEVENTO EMPOLI – JUVESTABIA PERUGIA – CHIEVO ENTELLA – LIVORNO e se le riguarda si accorgera’ che in alcuni ruoli e ripeto alcuni ruoli il Livorno ha giocatori non all’altezza della serie B, come hanno alcune delle sopradette squadre.
      .SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO-

  24. # Stefano

    Il campionato è lungo aspettiamo a criticare i risultati arriveranno ….. Forza Livorno !!!

  25. # VOLTONE

    Addio sogni di gloria, non siamo nel dopoguerra dove Livorrno in Italia era Livorno, ci vogliono le nuove generazioni allo stadio. Una volta si diceva la prima un conta, ho sempre molta fiducia nel presidente e nella società, certo dobbiamo anche renderci conto cosa è diventata Livorno in questi ultimi decenni rispetto alle città toscane, perciò andiamo avanti , per ora è manna rimanere in serie B poi un si sa mai, ci può stare tutto, ma sarebbe come al solito una scazzata SEMPRE FORZA LIVORNO

  26. # arconada

    Sarà un altro anno di lotta per raggiungere la salvezza, si acquista giocatori all’INAIL e cosa si pretende

  27. # Fabrizio Bartaletti

    Ricapitoliamo. Nel precampionato si pareggia col Gubbio (serie C), si perde in casa con la Fiorentina (squadra da lato destro della classifica di A), in coppa Italia come da tradizione si esce al primo turno, ancora una volta con una squadra di C e in casa (Carpi; l’anno scorso se non erro il Pordenone) e si vince a Carrara (serie C, squadra che quest’anno farà fatica a non retrocedere). In campionato pronti via e subito sconfitti dall’Entella, squadra modesta, da lato destro della classifica. D’accordo sul rigore molto dubbio (ai nostri basta che tocchino un uomo vien sempre dato il rigore contro, se vengono toccati in area avversaria come Murilo nulla), d’accordo il palo di Rocca, ma in definitiva zero gol, senza il rigore era al massimo uno zero a zero da sbadiglio contro una squadretta. Ceduti tre dei migliori in campagna acquisti, non si è attinto alla rosa da urlo del Palermo che si è dissolto. La vedo dura, ma molto dura e Breda in campo si fa poco sentire, ci vuole uno che urli e comunichi cosa c’è da fare, come un Mazzarri o un Conte. Breda si deve far più sentire ed essere meno “educato”. Ma al di là di questo, ci vogliono due-tre innesti nuovi e di qualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.