Cerca nel quotidiano:


Livorno-Empoli 0-2. Finisce con l’ennesimo ko l’agonia amaranto

Il campionato di serie B di Luci e compagni finisce con l'ennesima sconfitta. Per il Livorno è il ventisettesimo ko in stagione su trentotto partite giocate

Sabato 1 Agosto 2020 — 11:21

Mediagallery

Nota positiva in un mare di punti interrogativi che riguardano anche il futuro della società è l'esordio in serie B del giovane difensore labronico Alessio Bani, classe 2001

Livorno-Empoli 0-2

Livorno (3-4-1-2): Neri; Marie Sainte (75′ Ruggiero), Coppola, Boben; Morelli (89′ Bani), Awua (89′ Fremura), Luci (75′ Bellandi), Seck; Nunziatini (52′ Trovato); Murilo, Pallecchi. A disposizione: Ricci, Plizzari, Pecchia, Petri, Agazzi, Porcino, Haoudi. Allenatore: Filippini.
Empoli (4-3-3): Brignoli; Gazzola (9′ Fiamozzi), Nikolau, Romagnoli, Antonelli; Ricci, Henderson,, Bandinelli (91′ Frattesi) ; Ciciretti, La Mantia (76′ Mancuso), Bajrami (91′ Moreo). A disposizione: Branduani, Perucchini, Balkovec, Pinna, Sierralta, Viti, Zurkowski, Tutino. Allenatore: Marino.
Arbitro: Minelli di Varese
Reti: 45′ Antonelli, 51′ La Mantia
Note: angoli 3-8, ammoniti Ricci, Awua, Coppola, recupero 0’+4′

LIVORNO – Il campionato di serie B degli amaranto finisce con l’ennesima sconfitta. Per il Livorno è il ventisettesimo ko in stagione su trentotto partite giocate. All’Armando Picchi arriva l’Empoli che, al termine dei novanta minuti, si impone sui padroni di casa per due reti a zero. A fissare il punteggio sul tabellone ci pensano Antonelli e La Mantia con due reti segnate rispettivamente al 45esimo e al 51esimo. Nota di colore: per i bianco-celesti è il primo successo all’Ardenza della loro storia, per il Livorno si tratta dell’ottava sconfitta consecutiva. Nota positiva in un mare di punti interrogativi che riguardano anche il futuro della società è l’esordio in serie B del giovane difensore labronico Alessio Bani, classe 2001. Con la vittoria di venerdì sera l’Empoli riesce ad ottenere una piazza utile per giocarsi i playoff promozione estromettendo di fatto i cugini-rivali del Pisa.

Riproduzione riservata ©

Photogallery