Cerca nel quotidiano:


Livorno-Pescara 0-2, non è mai festa al Picchi

Decidono le reti di Galano e Maniero su rigore nella prima frazione, amaranto sempre più staccati dalla zona salvezza

Giovedì 26 Dicembre 2019 — 09:01

Mediagallery

Con Tramezzani tre sconfitte in altrettante gare giocate. Il Livorno è alla quarta disfatta consecutiva. Si torna in campo domenica 29 dicembre al Castellani di Empoli: match in programma alle 21

di Simone Panizzi

Il Boxing Day non porta né punti, né gente allo stadio. Di fronte a poco più di 4000 persone, il Livorno perde la tredicesima partita di questo disgraziato campionato al cospetto di un Pescara pratico ma non trascendentale (clicca sul link in fondo all’articolo per guardare le immagini del match nella fotogallery).
Gli amaranto continuano nella loro caduta verticale in classifica, scendendo a 9 punti dalla zona playout e a 10 dalla salvezza diretta. Ma la squadra depressa vista questa sera al Picchi, a meno di decisi e robusti interventi sul mercato, lascia ben poche speranze ai propri tifosi.
Tramezzani, complici le molte assenze, decide di confermare il 3-5-2 seppur senza interpreti ideali in difesa e sugli esterni, inserendo il solo Del Prato per Rocca. Il Livorno approccia bene il match, con la prima occasione per Marras (tra i migliori con Boben) dopo neanche 30”.
Il Pescara passa in vantaggio al quarto d’ora con Galano, lasciato troppo libero di calciare dal limite da Porcino. Lo stesso numero 17 amaranto abbatte poi Busellato in area (29′), per il rigore realizzato da Maniero.
Tramezzani prova a rimescolare le carte all’intervallo inserendo Viviani e Pallecchi e passando poi al 4-4-2, ma sono gli ospiti ad avere le migliori occasioni con Kastanos (palo) e Maniero, mentre Kastrati rimane perlopiù inoperoso.
Messa alle spalle questa sconfitta, il Livorno tornerà subito in campo domenica sera, 29 dicembre, alle 21 nel derby con l’Empoli, sperando di riuscire almeno a chiudere il 2019 con un sorriso.

IL TABELLINO

Livorno: Plizzari, Gonnelli, Boben, Morelli (46′ Pallecchi), Morganella, Del Prato, Luci, Agazzi (70′ Braken), Porcino (46′ Viviani), Marras, Mazzeo. A disposizione: Zima, Ricci, Marie Sainte, Coppola, Ruggiero, Rocca, Rizzo L, D’Angelo, Rizzo A. All. Tramezzani.
Pescara: Kastrati, Ciofani, Drudi, Scognamiglio, Del Grosso, Busellato (62′ Kastanos), Palmiero, Memushaj (82′ Crecco), Galano, Machin (74′ Melegoni), Maniero. A disposizione: Farelli, Di Grazia, Bettella, Masciangelo, Vitturini, Zappa, Borrelli, Brunori, Cisco. All. Zauri.
Arbitro: Amabile di Vicenza (ass. Dei Giudici e Bercigili, quarto uomo Baroni)
Reti: 15′ Galano, 29′ Maniero (rig)
Note: ammoniti Gonnelli (L), Pallecchi (L), Maniero (P), Ciofani (P), Busellato (P), Mamushaj (P), Kastanos (P); calci d’angolo 7-3; recupero 1’+4′; spettatori 4201.

 


di Simone Panizzi

Plizzari 6: rimane sempre il solito dubbio: era troppo avanti sul gol di Galano? Salva nella ripresa su Kastanos e Maniero.
Gonnelli 6: da livornese sente più di altri la situazione. Nervoso, ma almeno mette sempre la gamba.
Boben 6,5: se non ha cali di concentrazione è un difensore affidabile e noioso per le punte avversarie.
Morelli 5: Tramezzani continua a schierarlo da centrale, lui fa quel che può. Poco, ma almeno a differenza di altri ci prova (46′ Pallecchi 6: il voto è un premio all’impegno che ci mette. Gioca largo a sinistra e dà fastidio a Ciofani).
Morganella 4: niente da salvare. Mai un cross, mai una diagonale efficace. Anzi, sembra proprio in difficoltà con il pallone tra i piedi.
Del Prato 5,5: schierato in mezzo per assurdo è meno nel vivo del gioco che da esterno. Appena meglio quando si abbassa a sinistra.
Luci 6: prova a dare un minimo di ordine a una squadra sempre più allo sbando. Da solo non può fare molto.
Agazzi 5: ci aveva abituato troppo bene, il giocatore confuso e impreciso di quest’anno non sembra neanche quello della scorsa stagione (70′ Braken sv).
Porcino 4: disastroso. Lascia troppo spazio a Galano che ringrazia, poi stende Busellato causando il rigore (46′ Viviani 5: ha ritmi troppo compassati per accendere una squadra con l’encefalogramma piatto).
Marras 6,5: sembra di vedere Diamanti l’anno scorso nei momenti bui: ci prova, si sbatte, ma senza la qualità di Alino.
Mazzeo 4: fa una cosa buona dopo 20”, mandando in porta Marras. Da lì si perdono le sue tracce e passeggia in campo indispettendo i tifosi.
All. Tramezzani 5: insiste sul 3-5-2 quando è palese che non ha gli uomini adatti e su giocatori appena presentabili. Neanche la grinta: la squadra si scioglie alle prime difficoltà.

Riproduzione riservata ©

Photogallery

23 commenti

 
  1. # Riscossa Amaranto

    Crediamo nella remuntada. Oggi possiamo innescare la scintilla della speranza. Tutti insieme sosteniamo la Nostra squadra e la Nostra Società. Chi può vada allo stadio chi non può appoggi i ragazzi idealmente , pensando al meglio e allontanando ogni timore. ORA E SEMPRE FORZA LIVORNO

    1. # Frustrazione Amaranta

      Si certo… con due pappine in casa. Buon Natale

  2. # Michele

    Ferma restando l’incapacità di molti giocatori, molto meglio Breda di Tramezzani.

    1. # Andrea

      Concordo

    2. # Riscossa Amaranto

      Concordo pienamente con Michele. Ma come si fa, con tutto il rispetto, a schierare Morelli ?! Comunque il rigore per il Pescara non c’ era e non comprendo l ‘ atteggiamento di certa stampa ( televisiva e cartacea ) che sembra godere di questa situazione……. Fino a fare i “camerieri” degli avversari…. SEMPRE FORZA LIVORNO E IL PRESIDENTE ALDO SPINELLI

  3. # giancarlo

    O S C E N O !!!

    1. # Pluto

      Purtroppo Game over. Scarsi anche per la C

  4. # Faleni Gianfranco

    Così si giustifica Roberto Spinelli 40 anni nel calcio lui che si intende di calciatori e di calcio, adesso cosa ha da dire di questo osceno spettacolo, stadio semii vuoto tifosi amareggiati delusi e offesi, ci stanno guardando da tutto il mondo bella figura ci fa la famiglia SPINELLI

  5. # Dredd

    Spero che il Livorno perda cosi la città e magari anche i giornali si dedicano a qualcosa di più serio, mi raccomando censurate questo commento

  6. # Salvatore

    Io vò allo stadio perchè a casa ‘un so cosa fa, ma così è troppo!!!….Boia deh che tempi!!!….

  7. # Ardenza

    Ora vogliamo sentire il nostro presidente

  8. # Andrea

    Avete umiliato un popolo fedele…vergogna.

  9. # guernica

    VERGOGNA…SENZA UN PO’ DI AMOR PROPRIO…GENTE CHE SI TRASCINA IN CAMPO ASPETTANDO LA MAZZATA DELL’AVVERSARIO…AVER FATTO UN RIGORE COSI’ LA DICE LUNGA…MAMMA MIA!!!

  10. # Ig

    Dovrebbero smettere di giocare e rendere i soldi degli abbonamenti. Allo stadio ci vadano i bimbi a fa un po’ di sport. Ora tutti a fa il piagnisteo…..lo volete capì che la squadra è di Spinelli, lui è il padrone, lui fa come vuole. Se un vi garba, lasciate perde il calcio. Tutti a di la maglia la maglia…ma quale maglia, contano solo i vaini.

  11. # Per amor del livorno

    Spero che il Signor Aldo Spinelli (che ha dato al Livorno e hai livornesi la possibilità di vedere il grande calcio negli anni passati e di questo va ringraziaziato) Ma ora faccia un ulteriore sforzo e ceda ad altri più giovani che proseguiranno il Buon lavoro che finora lui a svolto

    1. # Pluto

      Ma chi sono? Ci sono?

    2. # Karl

      Credo che il buon Spinelli sia arrivato al capolinea. Che faccia una richiesta equa, cioè bassa , consona al valore della squadra e società e tolga il disturbo. Il tempo per lui e scaduto.

  12. # Sandro65

    Complimenti a chi ha costruito questo capolavoro di squadra, a chi ne ha avallato le scelte, o per motivi economici, o per interessi di contratto. E ora date la colpa ai tifosi, all’ambiente, al 5 e 5, al cacciucco e alle Triglie alla Livornese.

  13. # marco susini

    insistere con Mazzeo e Morganella e roba da ottavo.O si cambia o si muore

  14. # Babbocacco

    …… arrivederci B….abbo Natale….così però non si fa….non si butta nel cesso la gloriosa maglia amaranto. Solo per rispetto… almeno dessero battaglia.
    A gennaio presidente datti da fare perchè va bene retrocedere…ma con dignità.

  15. # Francesco

    Solo con la buona volonta’ si va poco lontano. A parte l’impiego di Morganella, Morelli e Plizzari (che se si salva sui tiri bassi non ne prende una sui tiri alti che sta a guardare mentre si infilano in rete per non parlare delle uscite sempre approssimative e in ritardo che fanno piu’ danno che bene),oggi poi anche Porcino ha dato il suo contributo negativo . Ometto di parlare dell’attacco perche’ inesistente con Mazzeo indisponente nei continui palloni calciati al volo ( dove? ) verso i suoi compagni o con retropassaggi che non portano nessun beneficio Invece di puntare la porta e provare a tirare…Per quanto riguarda poi Tramezzani mi sembra di vedere tanta confusione e idee poco chiare e si vede che conosce poco la B e i suoi giocatori…( vedi Galano che segna sempre alla stessa maniera da tanti anni e andava raddoppiato per non farlo tirare di sinistro e invece …. lasciato solo ha avuto il tempo di prendere la mira).La situazione e’ peggiore di quella dello scorso anno dove almeno i punti di distacco dai play OUT erano meno e la squadra dava evidenti segni di ripresa e alla fine della stagione si e’ parlato di miracolo : i miracoli avvengono raramente , per cui ….la speranza e’ alla fine. Un grande fallimento ….. gia’ a fine dicembre Penso che sia gia’ un primato …,da record.

  16. # giancarlo

    ……..retrocedere con dignità ??? per cosa ? …………..o con dignità o con menefreghismo , il risultato è quello !!

  17. # Dr.Baciocca

    Ora occorre DIGNITA’ , quindi resettare tutto, via quasi tutti i giocatori, giocare con la Primavera, via staff tecnico,via Ds ed affini e stop era Spinelli che sara’ ricordato si come il presidente che ci ha portato in serie A e Coppa, ma anche come il presidente che ci ha fatto retrocedere in serie C a Dicembre.
    Ripongo una speranza nel nostro Sindaco che prenda in mano la situazione,chieda chiarezza e si adopri , secondo le sue facolta’, a trovare una nuova proprieta’ per creare una nuova societa’ che porti entusiasmo e riavvicini la squadra ai tifosi ed alla citta’ intera.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO