Cerca nel quotidiano:


Ninja Cave Cup, trionfano Nicola e Martina

La gara, prima tappa del girone B (centro Italia) è stata disputata nella struttura attrezzata che si trova all’interno dello Zen club Livorno, in via Pera ed era valida per la qualificazione alle finali nazionali che si svolgeranno in autunno

Mercoledì 4 Maggio 2022 — 18:16

Mediagallery

I livornesi Nicola Gini e Martina Lottini trionfano nella Ninja cave Cup, Gara Sprint valida come prima prova del torneo nazionale Csen di Ocr (Obstacle course race). La gara, prima tappa del girone B (centro Italia) è stata disputata nella struttura attrezzata che si trova all’interno dello Zen club Livorno, in via Pera ed era valida per la qualificazione alle finali nazionali che si svolgeranno in autunno. I concorrenti arrivati da varie regioni italiane, si sono affrontati su un percorso di 30 ostacoli da superare in un tempo massimo di 10 minuti. Sono ostacoli in sospensione attraverso i quali vengono testati l’agilità e la creatività dell’atleta. Gini e Lottini, specialisti della disciplina e “reduci” (unici italiani presenti) della trasmissione “Lo show dei record”, hanno confermato la loro ottima preparazione portata avanti da Michele Silvestri, uno dei massimi esponenti di questa nuova disciplina sotto il marchio Csen che riunisce la corsa agli ostacoli in sospensione. La tappa di Livorno (l’unica indoor), era peraltro unica nel suo genere in quanto un mix tra Ocr e percorsi Ninja, sul tipo di quelli resi noti dalla celebre trasmissione Ninja warrior. “Il senso di questa disciplina – spiega Michele – è di imparare ad affrontare e superare ogni ostacolo non solo lungo i percorsi di gara. Corde da scalare, prese aeree cui aggrapparsi significano allenarsi a superare i tanti ostacoli che la vita ci pone davanti ogni giorno”. Si tratta per molti versi di una evoluzione del parkour che viene praticato nella Ninja cave dello Zen club. Oltre a Gini e Lottini la Ninja Cave ha portato sul podio altri due suoi atleti:    Valentino De Anna Valentino e Giulia Pieralli entrambi al secondo posto.

Riproduzione riservata ©