Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Orgoglio labronico! Rachele Mori è campionessa del mondo

Sabato 6 Agosto 2022 — 16:04

Tra la commozione dello zio Fabrizio Mori e le grida di Nicola Vizzoni, Rachele Mori ha regalato a Livorno e all'Italia un oro mondiale

Una gara non semplice per le ore di attesa dovute alle condizioni meteorologiche avverse ma la livornese non si è fatta sottrarre lo scettro da regina mondiale del martello e si è presa il titolo che le spettava

di Chiara Montesano

Le aspettative su Rachele Mori ai Campionati del Mondo Under 20 erano alte, record italiani frantumati più volte e lanci da primatista mondiale stagionale di categoria facevano presagire che qualcosa sarebbe successo a Cali, in Colombia.

La pioggia non è stata clemente con i lanciatori del martello e le gare sono state sospese dopo il secondo lancio. Rachele era già in testa alla classifica dopo un primo lancio da 60.63m e uno da 62.97m ma la seconda classificata era a mezzo metro da lei. La tensione nella squadra italiana era palpabile.

Finita la pioggia e finite anche le altre gare, il martello femminile ha ripreso il via tre ore più tardi e Rachele Mori, più carica che mai, ha continuato a crescere ad ogni lancio fino al penultimo da 67.21m che l’ha consacrata regina della specialità U20 davanti allo zio Fabrizio Mori, che nel palmares vanta un titolo mondiale nei 400hs.

Un finale di stagione con il botto per l’atleta dell’Atletica Livorno in forse alle Fiamme Gialle, allenata dal tecnico della Libertas Unicusano Livorno Massimo Terreni, che consegna all’atletica italiana il suo primo oro nei lanci U20.

Condividi:

Riproduzione riservata ©