Cerca nel quotidiano:


Per Padovani, il “Valentino Rossi” labronico, è subito podio all’esordio

Quest'anno il piccolo grande centauro labronico, che frequenta la seconda media alle XI Maggio, ha cambiato categoria e moto. Gabriele chiaramente sogna di diventare una pilota della moto GP come tanti bambini che fanno questo sport

Giovedì 20 Maggio 2021 — 17:05

Mediagallery

Gabriele Padovani è un piccolo grande fenomeno delle due ruote. Classe 2008, giovanissimo, il nostro concittadino arrivò secondo al campionato Italiano Minimoto Junior C la scorsa stagione.  Quest’anno il piccolo grande centauro labronico, che frequenta la seconda media alle XI Maggio, ha cambiato categoria e moto. Gabriele chiaramente sogna di diventare una pilota della moto GP come tanti bambini che fanno questo sport. Domenica 16 maggio ha esordito nella nuova categoria con la sua prima gara che di fatto sancisce il passaggio dalle minimoto alle “ruote alte”.
Prima gara della Coppa Italia Junior (Ohvale GPO 160) che si è svolta domenica nel bellissimo circuito di Adria.
Sabato 15 maggio iniziano le prove libere e le modifiche alla moto con il nuovo meccanico Andrea Mantovani del Team Stop & Go. Tra Padovani e Mantovani si instaura subito un bel feeling e il pilota risulta uno tra i più veloci (26 partecipanti). Poi però, la sera del sabato, la pioggia. Domenica le condizioni non sono delle migliori ma comunque Padovani ottiene un un ottimo 3° posto in griglia. “Sono stato molto contento – ha commentato a QuiLivonro.it il giovane pilota – perché è la mia prima esperienza di gara con un mezzo più grande”.
Così inizia la gara, si spenge il semaforo rosso e via. Gabriele parte con una leggera indecisione nello stacco di frizione e perde un bel po’ di posizioni. Ma non si abbatte e inizia subito con una serie di sorpassi da urlo rimontando fino alla seconda posizione finale. Il tempo cambia nuovamente scende qualche goccia di pioggia ma per fortuna smette quasi subito. Gara 2 (accorciata di 2 giri) stessa cosa della prima, ma la bagarre con gli avversari gli fa perdere tempo prezioso e non riesce a recuperare sul secondo, dovendosi accontentare così della terza posizione al traguardo. La classifica di giornata parla chiaro: secondo a pari punti. “Ringrazio i miei sponsor che anche quest’anno mi supportano – ha commentato Padovani – e mi danno la possibilità di correre, il Motoclub Alfonsi Racing, UFS trasporti internazionali Livorno, Scorpiotec, Motoabbigliamento, Bardahal, Stylmartin, AKM, Padovani gomme e tutti gli amici livornesi e toscani che fanno il tifo per me“.

Riproduzione riservata ©