Cerca nel quotidiano:


Pro Piacenza 3-Livorno 1, scivolone al “Garilli”. Ma ora testa al Siena

Amaranto battuti in trasferta dopo 90 minuti in cui i padroni di casa dominano in lungo e in largo. Mazzoni para un rigore sul 2-0, ma è tutto inutile. Il gol della bandiera lo segna Vantaggiato

Sabato 17 Marzo 2018 — 16:45

Mediagallery

Scivolone al “Leonardo Garilli” per gli uomini di Sottil che escono fradici addosso per la pioggia copiosa, e nell’anima per il risultato, a causa di un match che li ha visti protagonisti in negativo per tutti e 90 i minuti di gioco. Sotto due a zero a fine primo tempo, Sottil ci prova a cambiare le carte in tavola con una girandola di sostituzioni inserendo Vantaggiato e Maiorino a inizio ripresa, cercando un po’ di brio là davanti.
Mazzoni salva il salvabile imponendosi su rigore contro Alessandro. Ma poi è Barba che affonda ogni speranza amaranto portando la Pro Piacenza sul 3 a 0. Accorcia l’indomabile “Toro” su rigore al 30esimo della ripresa ma non c’è più niente da fare. Finisce 3 a 1. Adesso testa a martedì 20 marzo quando, alle 20,30 all’Armando Picchi arriverà la Robur Siena (sconfitta 2 a 0 a Monza) per uno scontro al vertice vietato ai deboli di cuore. Attualmente la classifica vede i cugini bianconeri condurre il girone A con 55 punti contro i 54 degli amaranto. Da sottolineare che gli uomini di Sottil hanno una gara in meno sul ruolino di marcia.
E pensare che il match nei primi quaranta minuti di gioco non aveva registrato neanche un tiro in porta per entrambe le squadre. Poi accade tutto in tre minuti quando, al 41esimo, la Pro Piacenza trova la rete del primo vantaggio con Musetti che, approfittando di una disattenzione della difesa, brucia la concorrenza amaranto assestando un bel colpo di destro che, prima tocca il palo, poi si insacca. Neanche 180 secondi dopo e tocca ad Abate raddoppiare approfittando di un lancio lungo del compagno di squadra Paramatti. Sorveglianza di Borghese elusa, tiro al volo, e Mazzoni incolpevole. La ripresa è tutto un brivido che fila via in un amen tra rigori sbagliati, pioggia che scende, rigori realizzati e un solo obiettivo: riprendersi ciò che si è perduto contro la Robur Siena.

PRO PIACENZA: Gori, Calandra, Paramatti, Aspas, Alessandro, La Vigna (77′ Cavagna), Barba (90′ Messina), Ricci, Musetti (67′ Belfasti), Abate, Battistini. A disposizione: Bertozzi, Cuccato, Starita, Frick, Gerevini. All.: Pea

LIVORNO: Mazzoni, Perico, Borghese, Gemmi (46′ Maiorino), Gonnelli, Montini (46′ Vantaggiato), Doumbia (60′ Perez), Bresciani, Murilo, Kabashi (60′ Giandonato), Bruno. A disposizione: Pulidori, Sambo, Giandonato, Gasbarro, Valiani, Perez, Morelli, Pirrello. All.: Sottil

MARCATORI: 41′ Musetti (P), 44′ Abate (P), 63′ Barba (P), 75′ Vantaggiato (L) su rigore

AMMONITI: Perico, Musetti, Paramatti, Gonnelli

NOTE: Mazzoni ha parato un rigore ad Alessandro al 57′

La cronaca live del match

SECONDO TEMPO

49′ Triplice fischio finale. La Pro Piacenza batte il Livorno per 3 a 1. Le reti di Musetti, Abate e Barba e Vantaggiato su rigore per gli amaranto. Da segnalare un rigore parato da Mazzoni sul 2 a 0 degli avversari.

47′ Vantaggiato fino alla fine. Raccoglie dalla sinistra e si gira in area… ma la palla sfila via sul fondo

45′ ESCE BARBA ENTRA MESSINA

44′ Il quarto uomo indica 4 minuti di recupero

42′ Spizzata di Borghese la presa di Gori, il Livorno non si arrende

41′ Fallo in attacco di Vantaggiato

37′ Vantaggiato ci prova fino alla fine. Palla che arriva nell’area piccola, ma è preda di Gori

32′ OCCASIONE PER LA PRO PIACENZA: Alessandro vicinissimo al 4 a 1: la palla però si spegne sul fondo

32′ ESCE LA VIGNA entra CAVAGNA

30′ OCCASIONISSIMA per il LIVORNO: Perez spara addosso su Gori approfittando di un’indecisione difensiva e portandosi a tu per tu con l’estremo difensore di casa

29′ GOOOOOOOOOL DEL LIVORNO! Torna al gol Daniele Vantaggiato per la rete numero 14 in stagione. Colpo angolato e perfetto alla destra del portiere che intuisce ma non ci arriva. Distanze accorciate. Pro Piacenza 3 – Livorno 1

28′ RIGORE PER GLI AMARANTO!

26′ Campo molto pesante a causa della pioggia che sta scendendo forte, si fa fatica a stare ben saldi sul terreno di gioco: si “pattina”

22′ ESCE MUSETTI ENTRA BELFASTI

18′ GOL DELLA PRO PIACENZA! Barba cala il tris con un destro perfetto che trafigge Mazzoni. Raccoglie il cross, si coordina e dal limite dell’area incrocia bene il tiro che non lascia chance all’estremo difensore amaranto. Per il Livorno adesso… è notte fonda

16′ Musetti vede Mazzoni fuori porta e cerca la conclusione. Il suo tentativo risulta velleitario e si spegne sul fondo

15′ ESCE DOUMBIA ENTRA PEREZ. ESCE KABASHI ENTRA GIANDONATO

13′ Risultati dagli altri campi. Il Monza raddoppia sulla Robur Siena. Monza 2- Robur Siena 0

8′ RIGORE PARATO! Destro di Alessandro dagli undici metri e la mano di Mazzoni dice di no al 3 a 0 della Pro Piacenza deviando in tuffo la palla sul palo. Sullo sviluppo dell’azione i padroni di casa non riescono a concretizzare e la difesa amaranto spazza via

7′ RIGORE. Calandra atterrato da Bruno in area di rigore. Alessandro contro Mazzoni dagli undici metri

5′ PALO DEL LIVORNO: Vantaggiato da fuori area con un sinistro rasoterra che si stampa sul palo alla destra di Gori

4′ Primi minuti niente di fatto tra le due squadre che si stanno studiando in questi primi minuti della seconda frazione

Sottil butta nella mischia Maiorino e Vantaggiato per cercare di dare freschezza là davanti. Fuori Gemmi e Montini

PRIMO TEMPO

46′ Finisce il primo tempo

44′ GOL DELLA PRO PIACENZA: Paramatti lancio lungo per Abate che “brucia” la vigilanza stretta di Borghese, si incunea in area alla ricerca del pallone con un colpo ben assestato al volo la mette alle spalle di Mazzoni

41′ GOL DELLA PRO PIACENZA: Musetti innescato verticalmente batte in velocità la difesa centrale e, entrando in area di rigore, con un preciso colpo di destro insacca la palla in rete che sbatte sul palo e poi gonfia la rete.

39′ Occasione per il Pro Piacenza per Ricci che dalla sinistra, fuori area, innesca un tiro-cross che ha cercato di sorprendere Mazzoni. La palla finisce alta non di molto

38′ AMMONITO Gonnelli

35′ Gemmi dalla sinistra si inserisce e crossa dentro. Il suo pallonetto per Murilo viene però intercettato da Gori in uscita alta

33′ Gemmi cerca Montini dopo un uno-due con Doumbia, la difesa rossonera spazza

30′ Fallo di Musetti su Gonnelli, salta con il gomito alto

27′ AMMONITO Paramatti per un fallo su Murilo

27′ Gemmi cerca la verticalizzazione per Doumbia, esce il portiere Gori e rinvia

26′ Bello scambio tra Barba e Calandra, spezza la trama offensiva Mazzoni

24′ Occasionissima per il Pro Piacenza: Barba innesca Calandra che la mette in mezzo dalla destra. La palla balla indisturbata per tutta la bisettrice dell’area di rigore senza che nessuno raccolga l’invito a toccarla in porta

22′ AMMONITO Musetti: Ricci dalla sinistra la mette in mezzo all’area di rigore e Musetti tocca con la mano

21′ Notizie dagli altri campi: il Monza intanto è in vantaggio sulla Robur Siena per 1-0

20′ AMMONITO Perico per un fallo in scivolata da dietro nei confronti di Alessandro a metà campo

19′ Doumbia in velocità prova a “bersi” Ricci sulla corsia destra ma i suoi dribbling si spengono poi sulla linea di fondo. Rimessa del portiere. Ancora nessun tiro nello specchio della porta per entrambe le squadre

18′ Gira bene il pallone la Pro Piacenza, possesso di palla in netto vantaggio dei padroni di casa

14′ Dalla lunghissima Perico di destro prova a centrare la porta ma la sfera vola altissima sopra l’estremo difensore Gori. Niente di fatto ancora dopo un quarto d’ora del primo tempo

12′ Fallo di Murilo su Calandra in scivolata, ammonito verbalmente l’attaccante amaranto per l’entrata non delle più morbide sulla fascia destra

10′ Primo corner per la squadra di Sottil. Bruno innesca Doumbia con un pallonetto, la difesa della Pro Piacenza, con Ricci, mette in angolo

8′ Doumbia viene fermato al limite dell’area da Gori in uscita

5′ Bresciani fa ripartire Murilo sulla fascia destra, chiuso in fallo laterale

4′ Ricci in fuorigioco su passaggio di Alessandro sulla corsia sinistra

3′ Murillo cerca il numero per la ripartenza con una “veronica”, intercettato però dal mediano della Pro Piacenza che innesca il contropiede vanificato poi con un lancio lungo… niente di fatto

1′ Il direttore di gara ha dato il via al match

Riproduzione riservata ©