Cerca nel quotidiano:


Scherma, la giovane Giorgia sul tetto d’Italia

Tante soddisfazioni per il Circolo Scherma Fides del presidente Carlo Montano. Ecco tutti i risultati

lunedì 20 Maggio 2019 11:25

Si concludono per i colori amaranto del Circolo Fides Livorno i Campionati Italiani under 14, un’edizione molto numerosa di bambini e soprattutto densa di incredibili emozioni (foto Andrea Trifiletti).
Sono state ben cinque le finali raggiunte dai nostri ragazzi e tantissimi gli ottimi piazzamenti, altrettanti i rimpianti per i quali però ci sarà sicuramente tempo per rifarsi.
L’acuto è giunto dal fioretto femminile in cui la reginetta è stata Giorgia Ruta che si è laureata campionessa italiana nella categoria Bambine, mostrando dall’inizio alla fine la sua superiorità tecnica e mentale. Una gara perfetta, condotta con grande personalità e vinta con punteggi sempre molto netti, una vera promessa per il futuro.
Rimanendo nella specialità del fioretto da evidenziare il 5º posto di Cristiano Fusco nei Maschietti e quello di Beatrice Bibite nelle Allieve. Cristiano è stato artefice di un vero capolavoro (200 i partecipanti nella sua categoria) primo dopo i gironi di qualificazione vola tra i primi 8 con grande sicurezza e determinazione e perde di un soffio (10-8) l’accesso al podio.
Nella stessa categoria Cattani e Tognelli nei 32 mentre più indietro Melucci e Signorini.
Bibite nelle Allieve si ferma ai piedi del podio con un po’ di amaro in bocca per la scherma espressa e soprattutto per le potenzialità, ma siamo sicuri che nel prossimo futuro potrà raccogliere tutte le soddisfazioni che merita.
Si fermano nei 16 Marta Cavallini nella categoria ragazze e Dani Adam Fellah nella categoria Allievi, entrambi hanno fatto vedere grande crescita e ampi margini di miglioramento.
Un po’ di sfortuna per Veronica Pritelli nelle giovanissime e Dalia Rinforzi nella categoria bambine che si fermano nel tabellone dei 32 (ben al di sotto delle loro potenzialità) .
Hanno lottato e ben figurato anche Camilla Rossi, Pietro Magherini, Brando Barbieri, Gabriele Garzelli, Gualtiero Tognelli, Francesco Rencricca, Leonardo Maggini, Lorenzo  Capolicchio, Giorgia Fannelli ed Elia Rossi.

Passiamo alla sciabola. Filippo Picchi e Davide Mannucci, rispettivamente nella categoria giovanissimi e ragazzi, sono stati i più bravi sciabolatori amaranto nella spedizione a Riccione.
Tutti e due 5° in classifica finale e  numeri uno del tabellone di diretta hanno tirato in modo impeccabile fino ai quarti dove hanno alzato bandiera bianca di fronte ad avversari molto bravi. La sconfitta a un passo dal podio inizialmente ha lasciato un po’ di amaro in bocca, ma dopo una lucida analisi solo sorrisi e soddisfazione per una ottima prestazione di Pippo e Davide.
Perfetta fase a gironi con tutte vittorie anche per Rachele Saracaj, Andrea Artuso, Giorgio Favilla, Diego Bottari e Cosimo Bertini.
Nelle Bambine Rachele si è piazzata 9° perdendo per 10-9 per entrare nelle prime 8 precedendo di poco la compagna di sala Claudia Bandini (12°), anche lei nelle prime posizioni dopo i gironi con 8 vittorie e 3 sconfitte.
Nei 16 anche Artuso e Favilla nella categoria Giovanissimi arrivati rispettivamente 9° e 10°. Nella stessa categoria si erano invece fermato nei 32 Bottari, nei 64 Stefanutti e Pappalardo mentre Di Bartolomeo, ancora inesperto, aveva perso al giro prima.
Negli “allievi” 10° posizione per Bertini. Al secondo anno di attività Bertini ha affrontato la gara con personalità lasciando il passo ad un avversario tosto, più esperto e abituato a gestire assalti importanti. Sempre negli under 14 erano uscita nei 64 Federico Chiesa, Umberto Ribaudo, Marco Casavecchia, mentre Santini si era fermato nel tabellone dei 128.
Nelle altre categorie. Arriva la 17° posizione per Davide Vivaldi nei Maschietti. Nei Ragazzi nei 64 Alberto Barsanti, Niccolò Bechini, Edoardo Betti e nei 128 Tommaso La Comba.
Nelle Allieve 32 per  Sofia Vesciano e Azzurra Strati mentre nelle Ragazze nelle 64 arrivano Anna Gambogi e Michel Monaldi, così come Di Grigoli nelle Giovanissime.
Per Mannucci, Bertini, Fellah, Bibite e Cavallini in merito agli ottimi piazzamenti, la possibilità di partecipare all’allenamento 3F con la Federazione, in programma i primi di luglio.
Il presidente del Fides, Carlo Montano, insieme a tutto il consiglio direttivo, si congratula con tutti per l’ottimo lavoro svolto e per gli ottimi risultati conseguiti.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.