Cerca nel quotidiano:


Spinelli in campo, curva vuota al centro e gradinata targata “1915”

Il patron amaranto scende sul manto erboso del Picchi prima del fischio di inizio per caricare lo stadio. Gradinata in festa e curva in polemica per uno striscione non fatto passare all'interno del settore

sabato 26 Ottobre 2019 18:30

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Un presidente Spinelli carico a molla, con il suo classico impermeabile giallo, pronto a dare la spinta giusta all’Armando Picchi sul manto erboso nei minuti precedenti al fischio d’inizio. E’ questo l’insolito siparietto che i tifosi hanno potuto applaudire all’Ardenza. Il patron amaranto con tanto di pugni alzati al cielo verso la tribuna, la gradinata e la Nord. Già la Nord. Uno spettacolo insolito quello che abbiamo potuto vedere all’ingresso dei calciatori sul rettangolo verde. Una striscia vuota lasciata di proposito in mezzo al settore a scoprire soltanto la “R” della scritta formata dai seggiolini gialli “Livorno”. Tifosi in polemica dunque, sembra perché non sia stato fatto passare all’interno della curva lo striscione preparato per la coreografia. E così la Nord in silenzio per i primi 20 minuti di gioco fino a che al 22esimo il vuoto è stato colmato e le ugole sono tornare a vibrare in alto.
Nel frattempo bello il colpo d’occhio offerto dalla gradinata con una coreografia fatta da bandierine amaranto e bianche a formare la scritta “1915”, anno di nascita della società amaranto.
Dall’altra parte il settore ospiti riservato ai 1440 tifosi nerazzurri si è riempito tutto come da programma: nessun tipo di coreografia particolare solo voce e bandiere per i cugini pisani. Verso la mezz’ora spunta uno striscione nella curva pisana: “Il derby con Firenze tornerà… per ora ci si deve accontentà”.
Non tarda ad arrivare la risposta della Nord con un contro-striscione: “La notte porta… i conigli”.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # Franco Cavallini

    Bel comportamento di due tifoserie. Siamo grandi e maturi

  2. # Enrico

    Cari pisani , capisco che siete in crisi di astinenza da sconfitte nei derby. Comunque ieri avete preso una presina e vi siete tirati un po’ su, ma pensare ad un derby coi viola, vuol dire proprio farsi del male ed anticipare la vs. discesa all’inferno.

  3. # nevo

    Il Livorno ha un Grande Presidente, la vittoria e’ dedicata al Suo impegno per i colori amaranto…..

    Grazie Presidente Spinelli, i tifosi tutti abbracciano la Sua emozione al derby.

  4. # Chico

    da livornese dico bravi ai pisani per lo striscione ironico …. una bella lezione per i nostri ultras che come al solito sono solo politica e distintivo.

    1. # Davide 72

      Purtroppo non sono più nemmeno così
      Sono ragazzi giovani che si impegnano ma purtroppo sono un Po limitati…c’è da dire poi che i vecchi non li aiutano per niente anzi sembra che qualcuno voglia far vivere il ricordo forzato del mito delle bal

  5. # Fabian

    Non era ironico ma assai offensivo, invece l’insieme di cartelli bianchi e rossi, che riportavano una offesa verso la nostra città. Quello non era da sequestrare?

    1. # Davide 72

      Loro sono più “furbi” perché se lo porti dentro a strisce per il servizio d’ordine è più difficile capire cosa sia. Esperienza e cervello quello che manca ai nostri ultrassini

    2. # FEDERICO BENETTI

      ma quale, quello dove c’era scritto a caratteri cubitali Livorno Merpa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.