Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Tennis, grande successo per il torneo Fit organizzato dal Circolo Tennis Porto

Sabato 22 Ottobre 2022 — 11:51

Tra i partecipanti tanti personaggi di spicco del mondo tennistico provenienti anche da fuori regione

Contro ogni previsione sono stati ben 85 i partecipanti provenienti anche da fuori regione. Sabato 22 la finale che premierà il primo e il secondo posto

di Giulia Bellaveglia

Grandissimo successo per il torneo ufficiale della Federazione Italiana Tennis messo in piedi dal Circolo Tennis Porto di via Emilio Zola. Ben 85 sono stati infatti gli atleti partecipanti con età molto differenti. Tra loro, tanti personaggi di spicco del mondo tennistico provenienti anche da fuori regione. Ad organizzare il tutto, Francesco Lo Fria, parrucchiere affermato di professione e tennista per passione. “Gioco a tennis ormai da qualche anno  – dice -, mi piace farlo nel tempo libero e le mie ambizioni stanno crescendo sempre di più. Per questo motivo mi sono messo in testa di voler fare qualcosa in grande. Considerato il Circolo relativamente piccolo e il fatto che fosse la mia prima esperienza mi aspettavo al massimo una cinquantina di iscritti, invece abbiamo quasi raddoppiato con tanti giocatori di livello importante. Sportivi del calibro di Claudio Farese e Michele Nobili, solo per citarne alcuni, e il livornese Tommaso De Vizia, un giovanissimo talentuoso e promettente. Alcuni sono arrivati addirittura dall’Emilia Romagna e ogni categoria, dalla quarta alla terza, è stata veramente partecipata”. La finale, in programma per sabato 22 ottobre alle 16.30, decreterà il vincitore della manifestazione, offrendo un premio alla medaglia d’oro e a quella d’argento. “Per il primo posto ci sono in palio duecento euro, mentre per il secondo ce ne sono cento. La cosa che più mi ha colpito di questa iniziativa è quanto sia stata apprezzata anche la parte conviviale. L’abbiamo gestita attraverso un torneo interno chiamato Sfida, un’iniziativa che portiamo avanti tutto l’anno e che prevede una cena tutti insieme alla fine dell’evento sportivo. Non mi sarei mai aspettato che quasi tutti avrebbero partecipato anche alla parte socievole scambiando una chioccherà in occasione di una pizza”. Per il futuro, una seconda edizione è praticamente confermata. “Lo riproporremo sicuramente – conclude – L’unico problema è che, se procediamo così, supereremo i 100 iscritti, speriamo di entrarci!”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©