Cerca nel quotidiano:


Torneo sociale Livorno Scacchi, al via domenica con 28 giocatori

Domenica 20 marzo scatta al circolo Arci Carli il torneo sociale di Livorno Scacchi con al via 28 giocatori, fra cui molti bambini e ragazzi della scuola di scacchi "Carlo Falciani"

Venerdì 18 Marzo 2022 — 23:34

Mediagallery

Domenica 20 marzo scatta al circolo Arci Carli il torneo sociale di Livorno Scacchi con al via 28 giocatori, fra cui molti bambini e ragazzi della scuola di scacchi “Carlo Falciani”.
Il torneo durerà tutto l’anno e sarà articolato in due fasi: la prima con due gironi all’italiana di 14 giocatori ciascuno. La seconda ad eliminazione diretta con gli ottavi di finale che partiranno in autunno con i primi 8 classificati dei due gironi.
L’alto numero di partecipanti è dovuto al grande impegno che Livorno scacchi ha messo nell’insegnamento del gioco. Ogni sabato mattina infatti una ventina di adulti si addestrano alla scuola di scacchi tenuta da Ennio Politi al circolo Arci Carli, mentre una ventina di juniores si addestrano il sabato pomeriggio  alla scuola di scacchi “Carlo Falciani” al museo di storia naturale sotto la direzione di Maurizio Soventi, Ennio Politi e del maestro Andrea Raiano.
Livorno scacchi è presente anche nelle scuole con il progetto gioco scaccia gioco nell’ambito di Scuola e città del Comune di Livorno.
Il torneo sociale si disputa con una formula innovativa. Tutti i giocatori che non possono partecipare al turno in raggruppamento recuperano la partita accordandosi se giocarla dal vivo o online.
Il torneo di quest’anno è dedicato a Stuart Wagman, maestro di scacchi  della FIDE italo americano e miglior giocator per lungo tempo del club amaranto.
Il circolo ARCI Carli ospiterà a breve altre tre importanti iniziative di scacchi  fra cui la XV edizione del torneo internazionale “Città di Livorno” in memoria di Carlo Falciani, compianto presidente del club amaranto scomparso il 24 marzo del 2019 (23-25 aprile) e la semifinale del progetto gioco scaccia gioco (14 maggio).

Riproduzione riservata ©