Cerca nel quotidiano:


Tutti nel gabbione per Sara. Sport e solidarietà ai bagni “Onde del Tirreno”

Stavolta le porte della "gabbia" si sono aperte per dar vita ad una raccolta fondi in favore di Sara, una ragazza di 19 anni che ha perso una gamba a seguito di un brutto incidente stradale che l'ha vista coinvolta al ritorno da Gardaland lo scorso 22 maggio

lunedì 20 agosto 2018 18:55

Mediagallery

Dopo il grande torneo di gabbione organizzato per raccogliere fondi per Cure Palliative lo stabilimento balneare Onde del Tirreno (ex Pejani) torna ad animarsi di sport e solidarietà. Stavolta le porte della “gabbia” si sono aperte per dar vita ad una raccolta fondi in favore di Sara, una ragazza di 19 anni che ha perso una gamba a seguito di un brutto incidente stradale che l’ha vista coinvolta al ritorno da Gardaland lo scorso 22 maggio. L’idea della raccolta per Sara è nata una sera parlando dell’iniziativa che si è svolta per le Cure Palliative, è stato deciso di abbinare al torneo di gabbione dei ragazzi nati dal 2004 al 2007 (vinto dal Manchester City, team composto da Pappalardo, Pedani, Buono, Lonzi e Pagni) la raccolta fondi (1200 euro i soldi raccolti in totale).
Grazie alla collaborazione di Guidi Premiazioni, che oltre ai premi per il torneo ha fornito una maglia del Livorno calcio originale da utilizzare come premio per la lotteria. Idea piaciuta e seguita anche dal  ristorante “Il Fanale” che ha fornito come premio una cena per due persone. Anche il ristorante del Bagno Onde del Tirreno, nella persona di Jonata Morelli ha partecipato organizzando la serata per l’estrazione dei premi. Estrazione alla quale ha partecipato anche il Livorno calcio che ha fornito due maglie di giocatori attualmente in rosa. “Un ringraziamento particolare a tutti i bagnanti – commentano gli organizzatori- che come sempre hanno partecipato in massa alla raccolta fondi e a Cristiano Lucarelli che ha personalmente donato una sua maglia autografata per la lotteria che ha avuto un grande successo e che ha permesso di far raggiungere alla raccolta un importo di 1200 euro.

Il vincitore della maglia di Lucarelli è stato Mirko Romano mentre la cena al Fanale è stata vinta da Lorenzo Ciandri. La maglia di Murilo l’ha vinta Gabriele Baronetto che a sua volta l’ha regalata a un bambino del mare. La maglia di Diamanti invece l’ha alzata al cielo Alessandro Pini. Il tutto è stato organizzato dal Roberto Politi (per tutto il “mitico Bobbe”) che con l’aiuto di altri bagnati ha condotto il torneo serata e premiazioni.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.