Cerca nel quotidiano:


Al PalaMacchia il derby tra Don Bosco e Pielle

Appuntamento, imperdibile, domenica 13 gennaio al “PalaMacchia” di via Allende, con palla a due alle 18 in punto

venerdì 11 gennaio 2019 19:57

Mediagallery

Inizia con il botto il 2018 della Pallacanestro Don Bosco. I rossoblù sono infatti attesi dal gran derby cittadino con la Pielle Livorno, reduce dallo scintillante +39 rifilato prima di Natale al fanalino di coda Liburnia. Ad aumentare ancor più l’attesa per la sfida, l’esordio sulla panchina del Don Bosco del nuovo coach, Marco Mori, da poche settimane sulla tolda di comando della società di via Allende, al posto di Roberto Russo, adesso sulla panchina di Cecina. L’esordio, ironia della sorte, è proprio contro una delle ex squadre di Mori, quella Pielle condotta due anni fa fino alla finalissima playoff. Una prima non semplice, considerando la solidità degli avversari, una della grandi favorite del campionato, forte di una organico nel quale spiccano i nomi di Bertolini, un lusso per la categoria, Benini e Dell’Agnello, al rientro dopo il recente infortunio. Una partita da prendere con le molle, ma non impossibile se i rossoblù si esprimeranno al top del loro rendimento. Appuntamento, imperdibile, domenica 13 gennaio al “PalaMacchia” di via Allende, con palla a due alle 18 in punto.

Nella splendido scenario del ristorante “Guglie”, match sponsor del derby labronico tra Don Bosco e Pielle, Marco Mori presenta la sfida contro i suoi vecchi colori. “Ho ricordi stupendi delle annate trascorse alla guida di Pielle, una squadra in gran forma dopo un avvio a fasi alterne – racconta il tecnico – Stiamo parlando di un roster nel quale ci sono elementi di categoria superiore, penso a Benini, a Bertolini ed a Dell’Agnello. Noi dobbiamo fare una partita al meglio delle nostre possibilità, dando l’anima sul parquet per provare a ribaltare il pronostico. Sono molto contento di avere a disposizione un gruppo con molti giovani, sui quali si può lavorare per farli crescere ancora. Dal punto di vista tecnico e tattico sto continuando sulle orme del mio predecessore, mettendo nel contempo qualcosa di mio. Sono contento, inoltre, del fatto che in settimana l’under 18, della quale fanno parte molti componenti del mio roster, sia tornata al successo – a Roma – dopo la sconfitta della settimana precedente. In generale, aldilà della sfida di domenica, sono onorato che il Don Bosco abbia pensato a me come successore di Roberto Russo; quella di Via Allende è una società molto organizzata, all’avanguardia per quanto riguarda la crescita dei giovani talenti.”

Anche capitan Fantoni è già sintonizzato sulla grande sfida di domenica. “Non sarà una partita come le altre, proprio per i miei trascorsi con Pielle – spiega il giocatore – non vedo l’ora di essere in campo, aldilà degli ottimi ricordi personali con i “cugini”, questa partita la vogliamo vincere anche se non sarà semplice. Riguardo al cambio di coach, dovuto ad una scelta di Roberto Russo, sono molto contento che sia arrivato un coach di esperienza come Marco Mori, con il quale ho avuto modo di lavorare nella comune esperienza proprio con la casacca Pielle”.

Riproduzione riservata ©

STA PER NASCERE LA NUOVA APP DI QUILIVORNO.IT.  SARA’ ONLINE SU APPLE STORE E PLAY STORE CON FUNZIONI MAI VISTE FINO AD ORA IN CITTÀ. AVVISA PARENTI E AMICI.

LA REDAZIONE DI QUILIVORNO.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.