Cerca nel quotidiano:


Uisp a fianco delle popolazioni colpite dall’alluvione

Mercoledì 13 Settembre 2017 — 17:42

Mediagallery

I nostri soci sono attivi sul territorio come volontari. Tra di loro vi era anche il piccolo Filippo Ramacciotti, a cui tutta la Uisp rivolge il suo ultimo abbraccio, esprimendo alla famiglia massima vicinanza e le più sentite condoglianze.

Il Comitato Uisp delle Terre Etrusco-Labroniche manifesta pubblicamente la propria vicinanza alle famiglie di coloro che hanno perso la vita nella giornata di domenica 10 settembre 2017, a seguito dell’alluvione che ha colpito Livorno. Accanto al cordoglio e al dolore per le vite venute a mancare, vi è la solidarietà e la partecipazione a sostegno delle persone in difficoltà. “I nostri soci – afferma il presidente Daniele Bartolozzi – sono attivi sul territorio come volontari, allo scopo di portare il loro contributo alle popolazioni delle zone maggiormente colpite dall’alluvione. Anche il piccolo Filippo Ramacciotti era un nostro socio, avendo partecipato ai nostri centri estivi, pertanto a lui rivolgiamo un abbraccio particolare. Lo estendiamo a tutta la città, quindi ribadiamo la nostra disponibilità e presenza ove necessario, sia a livello operativo che di coordinamento”.

Due strutture Uisp sono state duramente colpite, nelle frazioni di Salviano e Collinaia. Si tratta del Centro sportivo Le 5 Querce e di una palestra comunale da anni in gestione all’Uisp, che il 4 settembre era stata inaugurata dopo un rifacimento totale in cui sono stati investiti quarantamila euro, per dare il via alla collaborazione con l’Accademia della scherma di Livorno. “Siamo al lavoro – aggiunge Bartolozzi –  per riportare le due strutture al loro pieno funzionamento prima possibile, anche per offrire con la pratica sportiva un diversivo in questo momento così difficile per la città di Livorno, a cui l’Uisp esprime la propria vicinanza e il proprio sostegno anche a livello nazionale”.

 

Riproduzione riservata ©