Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Un livornese ai campionati mondiali di scacchi

Martedì 15 Novembre 2022 — 11:57

Nel torneo Open over 50 sarà presente il livornese Marco Ceccarini (Livorno Scacchi) alla sua prima partecipazione. Marco è molto conosciuto a Livorno per la sua attività di maestro di ballo ma la sua grande passione sono gli scacchi che pratica fin da bambino

Iniziano martedì 15 novembre ad Assisi i Campionati mondiali seniores di scacchi. Il torneo si svolgerà dal 15 al 26 novembre 2022, con 11 turni di gioco (è prevista una giornata di riposo il 21 novembre). Sono previsti 4 gironi , l’Open e il Femminile per le categorie Over 50 e Over 65. Ottimo il successo di partecipazione, con 346 iscritti in totale, di cui 86 italiani.
Nel torneo Open over 50 sarà presente il livornese Marco Ceccarini (Livorno Scacchi) alla sua prima partecipazione. Marco è molto conosciuto a Livorno per la sua attività di maestro di ballo ma la sua grande passione sono gli scacchi che pratica fin da bambino.

L’atleta labronico, più volte titolare della squadra maggiore di Livorno scacchi, è un candidato maestro con un punteggio elo di 2014 e quindi non parte certo fra i favoriti essendo al n. 89 del ranking di un torneo fortissimo con al via 151 giocatori fra cui 14 grandi maestri e decine di maestri internazionali.

Fra i nomi importanti di questa manifestazione spiccano la più volte campionessa mondiale, la georgiana Nona Gaprindashvili e il grande maestro inglese John Nuun, autore di popolari best sellers scacchistici. Per chi pensa che gli scacchi siano un gioco praticato soprattutto da persone anziane sarà sorprendente la presenza di un torneo riservato a loro.

In realtà da molti anni gli scacchi sono un gioco praticato soprattutto da teen agers. Si diventa grandi maestri già a 15 anni o addirittura a 12 come l’indiano Abhimanyu Mishra e si diventa campioni del mondo a 23 anni come l’attuale campione Magnus Carlsen, che detiene il titolo dal 2013.

Inoltre la metà degli iscritti alla FSI (Federazione scacchistica italiana associata al CONI) hanno meno di 18 anni. La pratica degli scacchi dopo i 50 anni aiuta a mantenere elastico il cervello grazie alla psicomotricità presente nel gioco. Per questo motivo è molto importante privilegiare la pratica del gioco dal vivo piuttosto che quello online che non presenta il carattere tridimensionale.

Livorno scacchi organizza ogni sabato mattina corsi di scacchi per adulti al circolo Arci Carli a Salviano con l’istruttore FSI CONI Ennio Politi, mentre la pratica del gioco libero è presente il venerdì pomeriggio e la domenica mattina sempre al Carli. Per info inviare una mail a [email protected].

Condividi:

Riproduzione riservata ©