Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Una traversata per volare, staffetta solidale targata SportLandia

Giovedì 14 Luglio 2022 — 18:04

Tutti i proventi della giornata saranno devoluti all’associazione “Volare Senz’Ali ODV” di Livorno, un’organizzazione di volontariato che accoglie ragazzi con gravi e gravissime patologie neuromotorie, allo scopo di dar loro un senso di appartenenza, dignità e migliorare la loro qualità della vita

Si terrà domenica prossima 17 luglio la “Traversata per volare” evento sportivo di solidarietà organizzato dall’associazione SportLandia, che vede protagonisti tre atleti (Martelli, Chiaverini e Lombardi) che si alterneranno in una traversata a tappe, una staffetta con partenza alle 8,00 da Baratti ed arrivo ai Bagni Nettuno a Livorno entro le 18.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina durante una conferenza stampa in Sala Cerimonie a Palazzo Comunale a cui hanno partecipato il sindaco Luca Salvetti, l’assessore al Sociale Andrea RaspantiGiovanni Giannone presidente Coni provinciale, Mauro Martelli presidente di SportLandia e vogatore, il maratoneta Marco Lombardi e il nuotatore Davide ChiaveriniFrancesca Silvestri, presidente dell’associazione Volare Senz’Ali, Vittorio Pasqui vicepresidente di Sportlandia.

“Traversata per volare” partirà alle 8 dalla sede della Capitaneria di Porto di Baratti e la prima tappa vedrà protagonista Mauro Martelli con l’imbarcazione singolo coastal rowing della ditta Filippi. La seconda tappa partirà da Marina di Castagneto con il nuotatore Davide Chiaverini che raggiungerà Marina di Bibbona per passare le consegne al maratoneta Marco Lombardi che raggiungerà la tappa finale ai Bagni Nettuno a Livorno.

La giornata si concluderà con una cena a buffet di raccolta fondi con inizio alle 20,30 presso il circolo del tennis Villa Loyd, per festeggiare questa iniziativa solidale a sostegno di bambini e ragazzi con gravi disabilità.

Tutti i proventi della giornata saranno devoluti all’associazione “Volare Senz’Ali ODV” di Livorno, un’organizzazione di volontariato che accoglie ragazzi con gravi e gravissime patologie neuromotorie, allo scopo di dar loro un senso di appartenenza, dignità e migliorare la loro qualità della vita.

“Volare Senz’Ali” è anche un punto di riferimento per le famiglie che si trovano a dover combattere giornalmente con barriere di ogni tipo, sempre con l’intento di aiutare a volare chi le ali non le ha.

Parole di apprezzamento relative all’evento sono giunte da Sindaco e Assessore. “L’idea dell’evento rispecchia uno dei caratteri della città labronica – ha affermato il sindaco Salvetti – ovvero quello della solidarietà. Questa Amministrazione è impegnata nel sociale con ottimi risultati sotto tutti i fronti”.

L’assessore al Sociale Andrea Raspanti ha ringraziato l’associazione “Volare Senz’Ali” e tutte quelle realtà che sono quotidianamente sul territorio, “svolgendo un grande lavoro, anche di supporto all’Amministrazione Comunale”.

Per la cena di beneficenza è obbligatoria la prenotazione.

Per info e prenotazioni, si può mandare un messaggio o telefonare ai numeri 320.2634709 – 349.7716496.
Oppure visitare la pagina Facebook “Volare Senz’Ali ODV” per accedere al link di prenotazione.

Condividi:

Riproduzione riservata ©