Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Volley, IES Tomei battuto in casa

Lunedì 16 Gennaio 2023 — 08:28

Nella foto l'ingresso in campo del Tomei

Con la contemporanea vittoria di Foligno su Anderlini Modena Imbriolo e compagni ripiombano in zona retrocessione chiudendo l’andata a 13 punti in quart’ultima posizione, mentre gli umbri scavalcano Livorno in decima posizione, la prima utile per la salvezza

Al ritorno in campo sul parquet del PalaBastia lo IES MVTomei viene battuto in quattro set (22-25, 25-11, 20-25, 21-25) da Orte che scappa via in classifica andando a +7 dai biancorossi. La contemporanea vittoria di Foligno su Anderlini Modena fa perdere una posizione a Imbriolo e compagni che scivolano in quart’ultima posizione, tornando quindi in zona retrocessione. Nonostante abbia dominato la seconda frazione, la squadra di casa non è riuscita a trovare la giusta continuità e si chiude così un girone di andata al di sotto delle aspettative per i ragazzi di  , attesi ora da due settimane di sosta prima di rientrare in campo sabato 4 febbraio, sempre in casa contro Prato per la prima di ritorno.

Padroni di casa in campo con Gori opposto a Croatti, Baracchino e Grassini al centro, Imbriolo e Lupo in banda, libero Langella. Risponde Orte con Viciedo opposto a Troiani, Di Muzio e Coluccia in banda, Gennamari e Ceccobello al centro, libero Sgrazzutti.

Il match comincia con lo IES in vantaggio di due-tre lunghezze, Gori guida l’attacco dei biancorossi di casa, mentre Di Muzio e Coluccia sono quelli che mettono giù i punti più pesanti nelle fila dei viterbesi, nel tentativo di rimanere aggrappati nel punteggio. Sul 12-9 per i locali Moscatelli spende il primo tempo dell’incontro, poi è Troiano a pungere al servizio pescando una ricezione locale in affanno. Orte ricuce pareggiando i conti sul 18-18. Di Muzio ancora a segno (18-21), con Piccinetti che spende il secondo time-out del set in pochi minuti. Imbriolo sul 22-18 prova a suonare la carica, il MVTomei tenta anche la carta Morelli al servizio, ma la frazione si chiude con un errore in attacco di Gori (22-25).

Seconda frazione sotto il segno del MVTomei che si scuote (6-0), la formazione dei Vigili del Fuoco inizia a prendere le misure a servizio, crescendo anche a muro (tre monster block di Baracchino in questo parziale). Coach Moscatelli corre ai ripari: doppio cambio con Pasquini per Di Muzio e il doppio cambio con Fratini e Paris in diagonale di costruzione, ma in campo si vede in questo set solo il MVTomei: striscia incredibile al servizio di Croatti che, unita ai punti di Gori, portano la squadra sul 24-10. Un momentaneo guasto al segnapunti elettronico ferma l’incontro per circa mezzora, alla ripresa del gioco l’errore al servizio di Orte consente a Livorno di pareggiare i conti.

Nel terzo set è Orte con il muso in avanti (5-8), si iniziano a vedere anche i punti dell’opposto Viciedo Palacios e sul 6-11 Piccinetti chiama i suoi in panchina. Lupo suona la carica (12-15) e stavolta è Moscatelli a chiedere il tempo. La squadra di casa tuttavia non riesce a completare la rimonta e i laziali mantengono il margine di vantaggio. Errore al servizio del neo entrato Poli e la frazione si avvia sul 25-20 in favore dei rivali.

Nella quarta decisiva frazione reazione d’orgoglio dello IES nel quarto set (10-7), ma dopo il tempo chiesto dagli ospiti Orte è trasformata e rovescia l’inerzia (13-16). Nonostante i tanti errori al servizio (quindici in tutto l’arco del match, contro gli undici dei padroni di casa) il sestetto di Moscatelli gestisce un tesoretto di due-tre punti fino al termine. Non riescono a spostare gli equilibri gli ingressi a servizio di Morelli e Poli e Orte porta a casa i tre punti in palio.

Con la contemporanea vittoria di Foligno su Anderlini Modena Imbriolo e compagni ripiombano in zona retrocessione chiudendo l’andata a 13 punti in quart’ultima posizione, mentre gli umbri scavalcano Livorno in decima posizione, la prima utile per la salvezza.

Condividi:

Riproduzione riservata ©