Cerca nel quotidiano:


XXVIII Coppa Mar Tirreno: brilla la stella di Gagliardo Gurrieri con 2 record italiani

Le gare si sono svolte alla piscina Camalich a Livorno l'8 e il 9 maggio e hanno visto scendere in acqua Elisabetta Burattini (classe S9), Tommaso Bertini (S7), Sofia Gagliardo Gurrieri (S7) e Pietro Passerini (non ancora classificato), sotto la guida esperta dell'allenatrice Eleonora Bologna

Domenica 9 Maggio 2021 — 18:15

Mediagallery

La TDS partecipa alla XXVIII Coppa Mar Tirreno FIP grazie all’invito della società Virtus Buonconvento e dimostra di avere le polveri calde per i prossimi campionati nazionali giovanili del 6 giugno a Verona.
Le gare si sono svolte alla piscina Camalich a Livorno l’8 e il 9 maggio e hanno visto scendere in acqua Elisabetta Burattini (classe S9), Tommaso Bertini (S7), Sofia Gagliardo Gurrieri (S7) e Pietro Passerini (non ancora classificato), sotto la guida esperta dell’allenatrice Eleonora Bologna.
Ottime le prove di Burattini e Bertini. La prima ha migliorato di mezzo secondo il suo personale sui 100 dorso (1’50″20) ed riuscita a rimanere nei suoi standard nei faticosissimi 400 stile libero segnando un dignitoso 7’30″00. Il secondo si è migliorato nei 100 stile libero (da 1’38’07 a 1’32″55, sfiorando il limite di 1’32” valevole per i nazionali). Pietro Passerini, che ha iniziato a nuotare da pochissimo ed è alla sua seconda gara, è passato nei 50 stile libero da 1″23″40 a 59″20, tempo che fa ben sperare per la classe che si prevede gli verrà assegnata dai classificatori a Verona.
Ma l’exploit vero è stato quello di Sofia Gagliardo Gurrieri. L’atleta tredicenne della TDS ha nuotato i 50 stile libero stabilendo col tempo di 40″42 il nuovo record italiano per la categoria ragazze. E con la grinta ormai nota a chi segue le sue imprese, si è cimentata per la prima volta assoluta nei 50 delfino. 53″40 il suo tempo, che straccia il 54″55 che era il record nazionale ragazze. Quindi due gare, due record italiani. Bisogna dire che i colori amaranto saranno ben rappresentati a Verona.
Sembra quasi che con questi risultati la TDS abbia voluto mettersi in mostra per ringraziare il sindaco Luca Salvetti e Carlo Chelli della Virtus Buonconvento per aver fatto installare, proprio nei giorni scorsi, il sollevatore idraulico che permetterà alle persone con disabilità più grave di accedere alla piscina da 50 metri, proprio su sollecitazione del presidente della TDS Maurizio Melis, contribuendo a rendere gli impianti comunali sempre più idonei agli sport paralimpici.
“Piccoli gesti – dichiara Melis – ma grandi passi verso la totale inclusione. Gesti che sono il frutto di un dialogo che questa Amministrazione, dopo qualche iniziale incomprensione, ha stabilito con le società che praticano sport paralimpico. E passo dopo passo, grazie al sindaco Salvetti, riusciremo a migliorare gli inevitabili deficit che gli impianti hanno a causa della loro data di edificazione”.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!