Cerca nel quotidiano:


Rafforzati i controlli notturni in pieno centro e scatta un arresto

A poche ore dai terribili fatti di via Buontalenti è andato in scena il Cosp (Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica) in prefettura. Il questore ha chiesto più pattuglie per presidiare il centro di notte

Venerdì 17 Settembre 2021 — 08:01

Mediagallery

In seguito ai fatti di via Buontalenti, e dopo le parole del sindaco Luca Salvetti al Tg1, non è mancato il rafforzamento serale dei controlli da parte delle forze dell’ordine delle zone centrali. Nella giornata di giovedì 16 settembre è andato in scena il Cosp (Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica) nei locali della prefettura alla presenza del questore Roberto Massucci, dei comandanti dei carabinieri, Massimiliano Sole, della guardia di finanza, Gaetano Cutarelli, del sindaco di Livorno Luca Salvetti e del “padrone di casa”, il prefetto Paolo D’Attilio. Una riunione intensa tra le massime istituzioni cittadine preposte al controllo e alla gestione della sicurezza cittadina che ha prodotto un’estrema ma concreta sintesi di risposta ai fatti di violenza avvenuti in città: Livorno non può permettersi queste scene da far west. Sono state richieste al Ministero più pattuglie per presidiare la notte livornese e la risposta già dalle prime ore della serata di giovedì non è mancata ad arrivare con servizi congiunti in centro tra esercito, polizia e altre forze dell’ordine.
Durante la serata i controlli hanno portato all’arresto di un cittadino del 1998 nato in Gambia. Le manette sono scattate ai suoi polsi in ottemperanza all’applicazione di misura cautelare emessa dal tribunale di Livorno.

Riproduzione riservata ©